Mercola: Monkeypox dichiarata emergenza sanitaria

Per favore, condividi questa storia!
I dettagli della corruzione con Big Pharma, la corrotta Organizzazione Mondiale della Sanità e vari laboratori di ricerca segreti saranno dibattuti a lungo. La vera preoccupazione dovrebbe essere che creare virus sintetici in laboratorio equivalga a creare la bomba atomica. Quando un virus mortale può essere modellato sullo schermo di un computer e poi trasformato in un vero e proprio agente patogeno, tutto ciò che resta da chiedersi è quanto presto i militari se ne impossesseranno e quanto presto lo useranno? ⁃ Editore TN

STORIA IN BREVE

> Entro la terza settimana di luglio 2022, erano stati registrati circa 16,000 casi di vaiolo delle scimmie in 75 paesi, con la stragrande maggioranza dei casi verificatasi tra uomini omosessuali e bisessuali. Negli Stati Uniti, i casi registrati sono stati circa 3,000, inclusi due bambini

> Il 23 luglio 2022, il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus ha annullato unilateralmente questo gruppo di consulenti e ha dichiarato il vaiolo delle scimmie una "emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale" (PHEIC). Ghebreyesus ha deciso di dichiarare un PHEIC anche se il pannello consultivo dell'OMS si è opposto alla dichiarazione 9 a 6

> Secondo Ghebreyesus, “per il momento si tratta di un focolaio che si concentra tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, in particolare quelli con più partner sessuali. Ciò significa che questo è un focolaio che può essere fermato con le giuste strategie nei gruppi giusti”

> Al momento, il PHEIC sembra essere motivato finanziariamente. Moderna sta testando un'iniezione di mRNA per il vaiolo delle scimmie e, oltre ai due vaccini contro il vaiolo già approvati, Aventis Pasteur ha anche un vaccino contro il vaiolo che, sebbene ancora in fase di sperimentazione, potrebbe ricevere l'autorizzazione all'uso di emergenza

> In modo inquietante, nel febbraio 2022, il Wuhan Institute of Virology ha pubblicato uno studio in cui descrivono la creazione di una porzione del genoma del vaiolo delle scimmie da zero per sviluppare un test PCR per la diagnosi del vaiolo delle scimmie. Anche il National Institutes for Health negli Stati Uniti ha iniziato a studiare un farmaco contro il vaiolo delle scimmie nel 2020

Da quando il primi casi europei di vaiolo delle scimmie sono stati confermati all'inizio di maggio 2022, molti sospettavano che il vaiolo o il vaiolo delle scimmie sarebbero diventati la prossima pandemia globale a giustificare la continua tirannia e il Great Reset del World Economic Forum.

In effetti, all'inizio di dicembre 2021, i media hanno iniziato a segnalarlo il vaiolo potrebbe essere la prossima pandemia. A quanto pare, vaiolo delle scimmie1 è la stessa famiglia del vaiolo,2 ma non è da nessuna parte così letale.

Entro la terza settimana di luglio 2022, erano stati registrati circa 16,000 casi di vaiolo delle scimmie in 75 paesi, con la stragrande maggioranza dei casi verificatasi tra uomini omosessuali e bisessuali. Negli Stati Uniti, i casi registrati sono stati circa 3,000, inclusi due bambini.

Come abbiamo visto con COVID-19, le autorità sanitarie affermano che molte delle infezioni non hanno una fonte nota di infezione, suggerendo che potrebbe diffondersi in modi sconosciuti. Con il COVID, hanno dato la colpa alla "diffusione asintomatica", che è sempre stata un errore completo. Il tempo dirà cosa escogitano qui.

Monkeypox ha dichiarato un'emergenza di salute pubblica

Come riportato dal New York Times,3 alla fine di giugno 2022, i consulenti dell'Organizzazione mondiale della sanità non raccomandavano ancora di rilasciare una dichiarazione di emergenza per il vaiolo, in gran parte perché "la malattia non era uscita dal gruppo di rischio primario, uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, per colpire donne in gravidanza, bambini o anziani, che sono a maggior rischio di malattie gravi se sono infetti”.

Un mese dopo, la giuria era ancora bloccata in disaccordo, con sei sostenitori di una dichiarazione e nove contrari.4 Nonostante la mancanza di consenso, il 23 luglio 2022, il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha annullato unilateralmente questo gruppo di consulenti e ha dichiarato il vaiolo delle scimmie una "emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale" (PHEIC).5

Lo stesso giorno, la National Coalition of STD Directors ha anche esortato il presidente Biden a seguire l'esempio dell'OMS e a dichiarare il vaiolo delle scimmie un'emergenza sanitaria pubblica nazionale e a stanziare 100 milioni di dollari in finanziamenti di emergenza.6

Secondo Ghebreyesus, sei contro nove "è molto, molto vicino" e "Dato che il ruolo del comitato è quello di consigliare, ho dovuto agire come spareggio".7 Nel mondo reale, sei contro nove non è "un pareggio". Quindi, chiaramente, il direttore generale era spinto ad agire sulla base di qualcos'altro, e questa sciocca giustificazione era tutto ciò che poteva inventare.

È importante sottolineare che la dichiarazione di "emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale" conferisce a Ghebreyesus una serie di poteri distinti, inclusa la capacità di raccomandare come gli Stati membri dovrebbero rispondere all'epidemia, che ovviamente include la raccomandazione di vaccinare di massa. Come riportato dal New York Times:8

“La dichiarazione dell'OMS segnala un rischio per la salute pubblica che richiede una risposta internazionale coordinata. La designazione può indurre i paesi membri a investire risorse significative nel controllo di un focolaio, attingere più fondi per la risposta e incoraggiare le nazioni a condividere vaccini, trattamenti e altre risorse chiave per contenere l'epidemia".

Virus del vaiolo delle scimmie prodotto dall'Istituto di virologia di Wuhan

In altre parole, “ci risiamo”, come previsto. E, come con il COVID, ci sono prove che potremmo non avere a che fare con qualcosa che è sorto accidentalmente e naturalmente.

Come discusso dal dottor John Campbell nel video in primo piano, il Wuhan Institute of Virology (WIV) in Cina e il National Institutes of Health negli Stati Uniti hanno casualmente lavorato sul virus del vaiolo delle scimmie e sul suo trattamento9 per un po 'di tempo.

Il NIH, che ha identificato il vaiolo delle scimmie come potenziale agente di bioterrorismo, sta attualmente studiando la sicurezza e l'efficacia di un antivirale chiamato tecovirimat per il trattamento del vaiolo delle scimmie. Lo studio in questione è iniziato il 28 settembre 2020 e durerà fino alla fine di settembre 2025.

Nel frattempo, il WIV ha pubblicato uno studio10 nel febbraio 2022, in cui descrivono la creazione da zero di una parte del genoma del vaiolo delle scimmie per sviluppare un test PCR per la diagnosi del vaiolo delle scimmie.

Come spiegato da Campbell, hanno creato una sezione (frammento) del genoma del virus del vaiolo delle scimmie per utilizzarlo come modello quantitativo della polimerasi reattiva a catena (qPCR). Curiosamente, il documento afferma che, poiché non c'è mai stato un focolaio di vaiolo delle scimmie in Cina, "il materiale genomico virale richiesto per il rilevamento qPCR non è disponibile".

Quindi, hanno creato una versione del genoma del vaiolo delle scimmie da soli, utilizzando tecniche sintetiche come la ricombinazione del DNA virale. Fondamentalmente hanno costruito un nuovo genoma cucendolo insieme utilizzando una varietà di sequenze geniche (presumibilmente note). Il nuovo costrutto di DNA viene quindi riprodotto facendolo crescere nel lievito e tale lievito viene successivamente utilizzato per valutare la veridicità del test PCR.

Perché hanno scelto questa strada? Il virus del vaiolo delle scimmie è prontamente disponibile in diversi laboratori in tutto il mondo, in particolare in Africa, ma anche in altri paesi, quindi perché non l'hanno preso da uno di quelli? Come notato da Campbell, l'idea che debbano sintetizzare il proprio virus perché è irraggiungibile semplicemente non è credibile e quindi solleva una serie di preoccupazioni.

Inoltre, il documento avverte anche che "questo strumento di assemblaggio del DNA applicato nella ricerca virologica potrebbe ... sollevare potenziali problemi di sicurezza ... soprattutto quando il prodotto assemblato contiene una serie completa di materiale genetico che può essere recuperato in un patogeno contagioso".

Ora, per essere chiari, non hanno creato un genoma completo in questo studio. Il frammento di genoma che hanno usato era solo un terzo dell'intero genoma del virus del vaiolo delle scimmie, e questo è stato presumibilmente fatto per prevenire l'ingegneria inversa accidentale di un virus infettivo. Tuttavia, solleva preoccupazioni sui rischi inerenti alla creazione di virus sintetici.

Preparati per un altro giro di spargimenti di paura e vaccinazioni

Non sorprende che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stiano già esortando coloro che potrebbero essere ad alto rischio di vaiolo delle scimmie, compresi quelli che hanno partecipato al "Daddyland Festival" in Texas nel fine settimana del XNUMX luglio, a farsi vaccinare.11

New York City ha iniziato a somministrare il vaccino contro il vaiolo alla fine di giugno 2022. Non è un errore di battitura. Non esiste un vaccino specifico contro il vaiolo delle scimmie. Stanno usando il vaccino contro il vaiolo partendo dal presupposto che potrebbe funzionare perché i due virus appartengono alla stessa famiglia di virus del vaiolo, ma ci sono pochissime prove per questo.12

L'idea che i vaccini contro il vaiolo possano essere efficaci contro il vaiolo delle scimmie deriva da uno studio osservazionale non randomizzato del 198813 in cui lo 0.96% dei contatti stretti vaccinati ha contratto il vaiolo delle scimmie, rispetto al 7.47% dei contatti stretti non vaccinati.

Due dei maggiori problemi con questa ipotesi sono che a) il vaccino utilizzato in quello studio del 1988 era un vaccino di prima generazione che non è più in uso e b) l'attuale ceppo di vaiolo delle scimmie ha subito molte mutazioni dal 1988. Quindi, c'è davvero non si può dire se il vaccino avrà alcun beneficio.

Come notato da Ira Longini, Ph.D., biostatistico dell'Università della Florida e consulente dell'OMS, "La verità è che non conosciamo l'efficacia di nessuno di questi vaccini contro il vaiolo delle scimmie".14 Nonostante tali fatti, entro il 22 luglio 2022 circa 18,000 newyorkesi avevano già ricevuto la loro prima dose di vaccino contro il vaiolo.15

Due tipi di vaccini contro il vaiolo in uso

Attualmente negli Stati Uniti sono disponibili due tipi di vaccino contro il vaiolo:16 ACAM2000, che contiene virus del vaccino vivo replicante ma indebolito e Jynneos (venduto anche con i nomi Imvanex e Imvamune), che utilizza un virus del vaccino Ankara modificato vivo ma non replicante.

Jynneos è stato approvato dalla Food and Drug Administration statunitense nel 2019 ed è indicato per il vaiolo e il vaiolo delle scimmie negli adulti di età pari o superiore a 18 anni.17 Poiché non contiene virus replicanti, si ritiene che sia meno pericoloso di ACAM2000, ma non esiste alcuna garanzia.

Inoltre, non dovrebbe diffondere il virus, cosa che può verificarsi con ACAM2000 (che utilizza un virus competente per la replicazione in tempo reale). Coloro che ricevono ACAM2000 devono prendere precauzioni attente, per un mese intero, per evitare di diffondere il virus ad altri.

È noto che ACAM2000 produce gravi effetti collaterali, inclusa la miocardite a un tasso di 5.7 per 1,000 vaccinati.18 Si "crede" che Jynneos abbia un rischio inferiore di eventi avversi cardiaci, ma il tempo dirà se è vero. Come con i colpi di COVID, quelli che ottengono Jynneos sono fondamentalmente volontari in una sperimentazione del vaccino, che se ne rendano conto o meno.19

In modo preoccupante, i soggetti HIV positivi che hanno partecipato agli studi clinici di Jynneos hanno visto un aumento della conta del virus HIV.20 Oggi, gli uomini gay sono i principali destinatari di questo vaccino e sono anche un gruppo che tende ad essere più incline ad avere l'HIV-AIDS. Quindi, potrebbero esserci rischi significativi per questo vaccino in questo particolare gruppo.

Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti ha una scorta di oltre 200 milioni di dosi di ACAM2000 e ha promesso di fornire circa 296,000 dosi di Jynneos, ma non è chiaro quale dei due vaccini sia attualmente somministrato.

Se qualcuno che conosci ha ricevuto il vaccino ACAM2000, assicurati di prendere le stesse precauzioni che avresti con qualcuno che è stato infettato dal vaiolo delle scimmie (vedi sotto).

Il rischio dei vaccini vivi è stato recentemente reso evidente da un caso in cui un individuo non vaccinato ha contratto la poliomielite da una persona che aveva ricevuto un vaccino orale contro il poliovirus vivo.21 (Gli Stati Uniti usano solo il vaccino inattivato contro la poliomielite, ma il vaccino vivo contro la poliomielite è ancora utilizzato in molti altri paesi.) Quindi, se l'ACAM2000 dovesse essere ampiamente utilizzato e le persone non adottassero le dovute precauzioni, potrebbero essere possibili focolai di vaiolo.

Aventis Pasteur ha anche un vaccino contro il vaiolo che, sebbene ancora in fase di sperimentazione, potrebbe comunque ricevere l'autorizzazione all'uso di emergenza.22 Anch'esso è competente per la replica e quindi potrebbe creare focolai se utilizzato in modo estensivo.

Al momento, l'OMS non raccomanda la vaccinazione di massa,23 principalmente perché è noto che il vaccino contro il vaiolo ha i suoi rischi. Secondo l'OMS, una buona igiene e un comportamento sessuale sicuro sono, per ora, la migliore prevenzione contro il vaiolo delle scimmie. Sospetto che possa cambiare nel tempo, tuttavia, soprattutto considerando che Moderna sta ora lavorando a un'iniezione di vaiolo delle scimmie di mRNA.24 L'indagine preclinica è già in corso.

Come proteggersi dal vaiolo delle scimmie

Il virus del vaiolo delle scimmie si diffonde attraverso uno stretto contatto con i fluidi corporei infetti, non attraverso l'aria, quindi per proteggerti, assicurati di:25

  • Evitare il contatto ravvicinato pelle a pelle con una persona infetta. Ciò include evitare baci, abbracci, coccole e sesso
  • Non toccare l'eruzione cutanea o le croste
  • Non maneggiare o toccare le lenzuola, gli asciugamani o gli indumenti di una persona infetta
  • Non condividere stoviglie o tazze con una persona infetta
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo il contatto con persone malate

Se sei infetto dal vaiolo delle scimmie, isolalo a casa ed evita il contatto ravvicinato con persone e animali domestici mentre hai sintomi attivi, come eruzioni cutanee. In una nota a margine, Campbell è preoccupato che il virus possa iniziare a diffondersi agli animali domestici e ad altri animali che si trovano nelle aree suburbane, come gli scoiattoli, il che potrebbe far sì che il vaiolo delle scimmie diventi endemico in Occidente come è stato in Africa.

È interessante notare che, mentre il vaiolo delle scimmie ha storicamente provocato eruzioni cutanee dolorose e lesioni piene di pus su tutto il corpo, nella maggior parte dei casi attuali le lesioni sono localizzate nelle regioni genitali e anali. Quindi, chiaramente ci sono alcune differenze tra l'attuale epidemia e il vaiolo delle scimmie del passato.

Evitare il contatto sessuale sembra essere una strategia primaria per evitare l'infezione al momento, e questo vale anche per le donne. Mentre molti stanno liquidando il vaiolo delle scimmie come una "malattia gay", i medici avvertono che "chiunque può prenderlo".26

Questo ha senso, dal momento che non tutti gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini sono esclusivamente omosessuali. I bisessuali che fanno sesso con entrambi i sessi prima o poi lo diffonderanno alle partner femminili e anche i bambini possono essere colpiti dal contatto pelle a pelle.

Secondo il CDC, i due bambini negli Stati Uniti a cui è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie hanno avuto contatti con "individui che provengono dalla comunità degli uomini che fanno sesso con uomini".27 Detto questo, gli uomini omosessuali e bisessuali e i loro partner sono senza dubbio nella categoria a più alto rischio. Come notato da Ghebreyesus:28

“Sebbene io dichiari un'emergenza sanitaria pubblica di portata internazionale, per il momento si tratta di un focolaio che si concentra tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, in particolare quelli con più partner sessuali. Ciò significa che questo è un focolaio che può essere fermato con le giuste strategie nei gruppi giusti".

L'incentivo finanziario dietro Monkeypox

Il COVID-19 è stato probabilmente il più grande produttore di profitti per Big Pharma di tutti i tempi e il vaiolo delle scimmie è senza dubbio visto come un futuro produttore di profitti simile. La triste realtà è che ci sono così tanti soldi esenti da responsabilità da guadagnare con i vaccini pandemici, è probabile che non vi rinuncino e ciò richiede di mantenere il mondo in un'emergenza sanitaria più o meno costante.

Mentre la stanchezza da COVID si sta diffondendo e le persone resistono sempre più ai colpi, il vaiolo delle scimmie consente di creare un nuovissimo ciclo di pornografia della paura e di lanciare nuovi vaccini sperimentali. Questo, temo, è il motivo per cui Ghebreyesus ha deciso unilateralmente di dichiarare il vaiolo delle scimmie un'emergenza sanitaria globale.

Ghebreyesus potrebbe anche provare a spingere il trattato pandemico inoltrare. Ad ogni modo, il suo comportamento è un assaggio di ciò che possiamo aspettarci se quel trattato sulla pandemia diventa realtà. Come notato dal Dr. Robert Malone in un articolo di Substack del 23 luglio 2022:29,30

"Chiaramente, il comitato dell'OMS non ha raggiunto la decisione auspicata di dichiarare una PHEIC, e quindi per qualche motivo straordinario è intervenuto Tedros ... Le dichiarazioni di Tedros dimostrano chiaramente che ha unilateralmente sostituito le proprie opinioni con quelle del panel convocato, sollevando interrogativi sulla sua obiettività, impegno nel processo e nel protocollo e se è stato indebitamente influenzato da agenti esterni”.

In breve, Ghebreyesus si comporta come un dittatore corrotto, e non è difficile capire chi potrebbero essere i beneficiari. In una recente recensione31 di Pandemics Data Analytics (PANDA), descrivono in dettaglio la corruzione da parte dell'OMS, dei leader globali e dei governi di tutto il mondo durante la pandemia di COVID. Come notato da Malone:32

"Questa recensione ti fornisce informazioni chiave per aiutarti a valutare la candidatura dell'OMS come autorevole organizzazione globale di salute pubblica ... È una lettura obbligata da chiunque sia interessato alla salute pubblica, le politiche globali dell'OMS COVID-19 seguite da quasi tutte le nazioni , e l'intera portata della corruzione…”

Non c'è dubbio che all'OMS non dovrebbe essere data l'autorità esclusiva di prendere decisioni mediche per il mondo intero, e la decisione di Ghebreyesus di "spezzare il legame" quando in realtà non ce n'era uno è un perfetto esempio di cosa può e probabilmente accadrà se all'OMS viene conferito tale potere.

Fonti e riferimenti

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Secondo il dottor Mercola: […]