Razzismo, campi di concentramento, stato di polizia: la Cina è destinata a diventare il quarto reich?

Wikimedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
La Cina è una tecnocrazia ma è anche totalitaria e mostra molte delle caratteristiche del Terzo Reich di Hitler: campi di concentramento, razzismo istituzionalizzato. comando e controllo onnipresenti, retorica ambientale, ecc. ⁃ TN Editor

Più di un milione di persone, per nessun motivo diverso dalla loro etnia o religione, sono detenute in campi di concentramento in quella che Pechino chiama la regione autonoma uigura dello Xinjiang. Immagine: la polizia cinese si scontra con donne etniche uigure durante una protesta a Urumqi, la capitale dello Xinjiang, a luglio 7, 2009. (Foto di Guang Niu / Getty Images)

Più di un milione di persone, per nessun motivo diverso dalla loro etnia o religione, sono detenute in campi di concentramento in quella che Pechino chiama la regione autonoma uigura dello Xinjiang e ciò che gli abitanti tradizionali della zona, gli uiguri, dicono sia il Turkestan orientale. Oltre agli uiguri, in queste strutture si tengono anche etnici kazaki.

Le famiglie in questa zona travagliata, mostrata sulle mappe come la parte nord-occidentale della Repubblica popolare cinese, vengono distrutte. I figli di genitori uiguri e kazaki imprigionati sono "limitati" alle "scuole" che sono separate dall'esterno da filo spinato e pesanti pattuglie della polizia. Gli viene negata l'istruzione nella propria lingua, costretti a imparare il cinese mandarino. I controlli fanno parte di una cosiddetta politica di “Hanification”, un programma di assimilazione forzata. "Han" è il nome del gruppo etnico dominante della Cina.

Poiché uiguri e kazaki stanno morendo nei campi in numero considerevole, Pechino lo è costruzione di crematori per sradicare le tradizioni di sepoltura eliminando i cadaveri.

I campi, un crimine contro l'umanità, si stanno diffondendo. La Cina sta costruendo strutture simili, dato vari nomi eufemistici come "centri di formazione professionale", in Tibet, nel sud-ovest della Cina.

Allo stesso tempo, Pechino rinnova il suo tentativo di eliminare la religione in tutto il paese. I cristiani sono stati attaccati ancora di più in Cina, così come i buddisti. Il governatore cinese, Xi Jinping, chiede che le cinque religioni riconosciute - il riconoscimento ufficiale è un meccanismo di controllo - "Sinicize". I cinesi, come parte di questo sforzo spietato e implacabile, stanno distruggendo moschee e chiese, costringendo devoti musulmani bere alcolici e mangiare carne di maiale, inserire funzionari Han per vivere nelle case musulmane e porre fine alle istruzioni religiose per i minori.

Questi tentativi, che hanno antecedenti nella storia cinese, si sono intensificati da quando Xi è diventato il segretario generale del Partito comunista nel novembre 2012.

Allo stesso tempo, Xi, molto più dei suoi predecessori, ha promosso il concetto di un ordine mondiale governato da solo un sovrano, uno cinese.

A grandi linee, la visione del mondo di Xi è notevolmente simile a quella del Terzo Reich, almeno prima degli omicidi di massa.

Il Terzo Reich e la Repubblica popolare condividono un razzismo virulento, in Cina chiamato cortesemente "sciovinismo Han". La categoria Han, che si dice includa circa il 92% della popolazione della Repubblica Popolare, è in realtà l'unione di gruppi etnici correlati.

La mitologia cinese sostiene che tutti i cinesi sono discendenti dell'Imperatore Giallo, che si ritiene abbia governato nel terzo millennio a.C. I cinesi si considerano un ramo dell'umanità separato dal resto del mondo, una visione rafforzata dall'indottrinamento nelle scuole, tra gli altri mezzi.

Gli studiosi cinesi supportano questa nozione di separazione cinese con il "Uomo di Pechino"Teoria dell'evoluzione, secondo la quale i cinesi non condividono un comune antenato africano con il resto dell'umanità. Questa teoria dell'evoluzione unica dei cinesi ha, non sorprendentemente, rafforzato le opinioni razziste.

Come risultato del razzismo, molti in Cina, compresi i funzionari, "credono di essere categoricamente diversi e implicitamente superiori al resto dell'umanità", scrive Fei-Ling Wang, autore di L'ordine cinese: Centralia, impero mondiale e natura del potere cinese.

Il razzismo, quindi, è istituzionalizzato e apertamente promosso. Ciò è stato dolorosamente evidente l'anno scorso nel Skit 13-minute al Gala del Festival di Primavera della China Central Television, il principale programma televisivo in Cina. In "Celebriamo insieme", un'attrice cinese in blackface ha interpretato una madre keniota, che aveva un seno enorme e natiche incredibilmente grandi. Peggio ancora, il suo compagno era una scimmia di dimensioni umane. La combinazione della scimmia e della donna era un'eco della mostra del Museo provinciale Hubei, "Questa è l'Africa, "Che nel 2017 mostrava fotografie di africani a filo accanto a immagini di primati.

Negli ultimi anni, ci sono stati molti brutti ritratti di africani nei media cinesi, e sebbene la scenetta dell'anno scorso non sia stata la peggiore, è stato sorprendente perché l'emittente statale principale, trasmettendola a circa 800 milioni di telespettatori, ha chiarito i funzionari cinesi pensare agli africani come entrambi oggetti di derisione e subumani. In queste circostanze, è un presupposto sicuro che queste opinioni siano condivise dalla leadership di Pechino, che, in modo allarmante, sta facendo appelli più frequenti sulla razza ai cinesi - e non solo a quelli cinesi.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
8 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Patricia P Tursi

Jim Maarrs ha soprannominato gli Stati Uniti il ​​Quarto Reich nel suo libro.

Brad

Questo articolo è un pezzo di agit prop. e sebbene possa contenere determinate verità, è ovviamente esagerato sotto molti aspetti. Suppongo che ci saranno più stili di tecnocrazia di quanto uno cinese sia adatto a tutti. Almeno fino a quando non viene introdotta una seconda fase in cui gli esseri umani naturali, come creati dalla natura, possono scomparire del tutto sotto un'ondata di modificazioni genetiche.

Cosa potrebbe andare storto !?

cafengocmy

La Cina è la Cina come la Cina da anni 3000. La tecnologia è solo un po 'più avanzata ora.

LionelMandrake

Hanno già ucciso almeno 30 milioni di loro. Direi che si qualifica proprio lì.

Zolly Simon

Direi che gli Stati Uniti sono già l'4th Reich, rendendo la Cina l'5th e forse l'ultimo.

Darold Boucher

Mi dispiace, ma non vedo il problema. Penso che tutti i paesi dovrebbero fare lo stesso

Nabi

Salta le sciocchezze dei "campi di concentramento". I cinesi percepiscono i musulmani come una minaccia: un culto pericolosamente estremista. Dal punto di vista cinese, tentare di deprogrammare i musulmani dall'intenso lavaggio del cervello a cui sono stati esposti (e di conseguenza proteggere il resto della società) è un gesto umanitario. Apparentemente si rifiutano di riconoscere l'Islam come "la religione della pace".

Donsink

La Cina viene utilizzata come ispirazione e modello per ciò che il globalista vuole creare. Ma peggiorerà