Lo sceriffo della contea di Los Angeles non applicherà il mandato della maschera per interni citando "non supportato dalla scienza"

AP Photo/Jae C. Hong, File
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Gli sceriffi della contea sono eletti dai cittadini e rispondono alle loro azioni. I tecnocrati sanitari della contea di Los Angeles hanno incaricato un altro mandato di maschera per interni per motivi politici spuri e lo sceriffo della contea di Los Angeles si rifiuta di applicarlo. Editor TN

Lo sceriffo della contea di Los Angeles Alex Villanueva venerdì ha dichiarato che non utilizzerà le "risorse limitate" del dipartimento per far rispettare il nuovo mandato di maschera imposto alla contea poiché "non è supportato dalla scienza".

La decisione di ripristinare il mandato delle maschere per interni della contea di Los Angeles, indipendentemente dallo stato di vaccinazione, ha visto recensioni contrastanti, in particolare da Villanueva.

In una dichiarazione, Villanueva ha affermato che il nuovo mandato per costringere anche i vaccinati a indossare una maschera "non è supportato dalla scienza" e contraddice le linee guida federali.

“Costringere i vaccinati e coloro che hanno già contratto il COVID-19 a indossare maschere in casa non è supportato dalla scienza e contraddice le linee guida dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC)”, Villanueva ha scritto.

Ha spiegato che il Dipartimento della sanità pubblica della contea ha "l'autorità" per far rispettare l'ordine. Tuttavia, ha affermato che il dipartimento dello sceriffo "sottofinanziato" e "definanziato" sotto il suo controllo "non spenderà le nostre risorse limitate".

"Incoraggiamo il DPH a lavorare in collaborazione con il Consiglio delle autorità di vigilanza e le forze dell'ordine per stabilire mandati realizzabili e supportati dalla scienza", ha aggiunto Villanueva.

L'ordine che impone le mascherine per i residenti "indipendentemente dallo stato di vaccinazione" è stato attuato dopo un aumento dei casi positivi di coronavirus cinese nella contea e entrerà in vigore sabato alle 11:59, secondo all'ufficiale sanitario della contea di Los Angeles, il dottor Muntu Davis.

"Non siamo dove dobbiamo essere per i milioni a rischio di infezione qui nella contea di Los Angeles, e aspettare di fare qualcosa sarà troppo tardi visto quello che stiamo vedendo ora", ha detto Davis giovedì, secondo al Los Angeles Times.

Anche il supervisore della contea di Los Angeles Kathryn Barger ha twittato la sua opinione sul mandato della maschera, affermando di essere "preoccupata" per i casi in aumento.

“Non credo che il mandato della maschera aiuterà gli sforzi per sottolineare l'efficacia del vaccino e costringere i residenti non vaccinati a farsi vaccinare. La contea di Los Angeles dovrebbe rimanere allineata con lo Stato invece di creare confusione e disaccordo a livello locale", ha aggiunto.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
5 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Jennifer

Bene...è un consiglio, non una legge

Elle

Accidenti, un funzionario pubblico che può effettivamente leggere e comprendere. Incredibile.

Grazie signor Villanueva!