Bomba legale: oltre 45,000 americani potrebbero essere morti a causa di COVID-19 Jabs

Per favore, condividi questa storia!
L'avvocato dell'Ohio Tom Renz ha citato in giudizio il Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) per conto dei medici di prima linea americani (AFLDS), utilizzando la testimonianza di esperti informatori secondo cui si sono verificati un numero enorme di decessi dopo aver ricevuto iniezioni di terapia genica sperimentale. Editor TN

Un avvocato ha dichiarato oggi che oltre 45,000 persone negli Stati Uniti sono morte a causa dei vaccini sperimentali COVID-19.

Alla conferenza Stop the Shot ospitata dalla Truth for Health Foundation e trasmessa in live streaming da LifeSiteNews il 4 agosto, l'avvocato Thomas Renz con sede in Ohio ha rilasciato dati bomba che suggeriscono che le morti associate alle iniezioni di COVID-19 sono state notevolmente sottostimate mentre gli eventi avversi hanno stato ampiamente ignorato.

Renz, l'avvocato capo in diverse importanti cause legali federali che affrontano la libertà medica sulla scia delle restrizioni e dei mandati COVID-19, ha citato un numero crescente di informatori che hanno riportato dati che indicano che i rischi derivanti dagli scatti sperimentali COVID-19 attualmente richiesti sono lontani superiore a quanto riportato.

Renz ha notato che un informatore esperto ha scoperto, sulla base dell'analisi dei dati, che almeno 45,000 decessi sono stati collegati agli attuali farmaci sperimentali COVID-19.

Il ritrovamento, che secondo Renz è di per sé una grave sottovalutazione, costituisce il fondamento di una causa federale depositata da Renz per conto di Medici in prima linea d'America (AFLDS) contro il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani (HHS).

Inoltre, nonostante gli studi clinici che secondo Renz abbiano scoperto che i bambini hanno una possibilità su 1 di paralisi a causa delle iniezioni, la Food and Drug Administration (FDA) ha scelto di non indagare sulla connessione.

Nel frattempo, Renz ha affermato che i dati indicano che i colpi sono molto più pericolosi di quanto non siano utili per i giovani adulti.

"Se hai meno di 30 anni, il vaccino ha un rischio sostanzialmente più elevato di ucciderti rispetto a salvarti", ha detto.

Inoltre, Renz ha affermato che il Tasso di vaccinazione del 70% attualmente segnalato per gli adulti statunitensi è impreciso. Gli informatori hanno accusato gli individui già deceduti di essere stati conteggiati tra i "vaccinati", aumentando falsamente i numeri riportati, ha affermato.

Inoltre, un operatore ospedaliero ha detto a Renz che in diversi periodi, tutti i pazienti nell'unità di terapia intensiva dell'ospedale erano "completamente vaccinati" e avevano "il COVID rivoluzionario".

L'avvocato ha affermato che, rilasciando le loro dichiarazioni, gli informatori controllati hanno rischiato molto, compreso il loro lavoro e la loro sicurezza finanziaria, per opporsi alla narrativa prevalente proposta dai funzionari della sanità pubblica e dai media mainstream.

Ma i loro avvertimenti sono stati in gran parte ignorati e censurati.

"La verità viene soppressa", ha affermato Renz.

L'avvocato ha affermato che le persone sono state oggetto di "informazioni false e fuorvianti" da parte di funzionari della sanità pubblica, politici e membri dei media - informazioni che, secondo Renz, sono "progettate per indurre in errore le persone a prendere un colpo pericoloso che non è mai stato autorizzato ed è probabilmente illegale.”

Ha notato che i medici che parlano dei rischi delle iniezioni COVID-19 e promuovono trattamenti precoci sicuri ed efficaci sono stati minacciati, con alcuni che hanno dovuto affrontare la perdita delle loro licenze mediche.

Renz ha aggiunto che i funzionari della sanità pubblica hanno gravi conflitti di interesse a causa delle loro connessioni con le aziende farmaceutiche che producono i colpi COVID-19 e stanno realizzando profitti sulla questione. Nel frattempo, coloro che si oppongono alla narrativa prevalente "si fanno avanti con un grande rischio personale".

L'avvocato ha sfidato i politici statunitensi a respingere il consiglio dei burocrati della sanità pubblica non eletti, dicendo che dovrebbero invece rilasciare i "dati grezzi" e consentire analisi indipendenti.

"Penso che ti abbiano mentito egregiamente", ha detto Renz, indirizzando i suoi commenti ai leader civili americani, incluso il presidente Joe Biden. "Se ci permetterai, recluterò i migliori scienziati per discutere i fatti con i consulenti della salute pubblica in privato".

"Vogliamo assicurarci che la verità sia fuori", ha continuato.

“Non stiamo cercando di ingannare nessuno. Stiamo cercando di proteggere le persone".

Renz ha affermato che la sua azione legale ha lo scopo di garantire che gli americani conoscano tutti i rischi e i benefici della vaccinazione COVID-19 in modo che il "consenso informato" possa essere veramente dato.

"Voglio una ricerca indipendente", ha detto Renz. "Se scoprono che ci sbagliamo, me ne andrò, lascerò cadere i miei casi".

Ma Renz ha aggiunto che se i dati vengono rilasciati, è consentita un'analisi indipendente e lui ei suoi colleghi sono giustificati, milioni di vite saranno salvate.

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

11 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Bomba legale: oltre 45,000 americani potrebbero essere morti a causa di colpi COVID-19 […]

Elle

Renze è in missione. Apprezzo lui, coloro che si stanno facendo avanti di più e gli sforzi dell'AFLD per esporre la verità mentre i governi mondiali nascondono intenzionalmente la verità. Tuttavia, l'amministrazione Biden non ha ascoltato/non ascolterà probabilmente nessuno non associato all'ONU/WEF/WHO/CDC, questo è un FATTO. Lui e la sua plebaglia sono la puttana delle Nazioni Unite e fino ad oggi hanno ignorato tutta la vera scienza. È un dato di fatto che hanno assunto e sostenuto scienziati incentrati sul profitto e big pharma che continuano a mentire 18 mesi dopo l'inizio del nuovo Covid World Order. Guarderò con interesse per vedere SE il Supremo... Per saperne di più »

Ultima modifica 1 anno fa di Elle
Karen

Per favore vai a- http://stopthecrime.net/wp/2021/08/08/long-do-the-vaccinated-have-to-live/ Spero che non succeda nulla a Tom Renz e alla sua causa, questa causa è un passo importante per fermare la follia!!

coronistan.blogspot.com

45,000 sono solo la punta dell'iceberg. Moltiplicalo per 10 o 100.

Monica Warren

Mio zio è stato seppellito ieri, è morto dopo il vaccino, con i piccoli coaguli di sangue e l'insufficienza d'organo, ma i medici dicono che aveva il Covid! Penso che il colpo lo abbia ucciso. Mia zia ha avuto un terribile herpes zoster, l'altra zia ha avuto una diarrea orribile. tutti hanno ottenuto il jab insieme. Non capiscono che ERA il jab, pensano di essere stati solo sfortunati!

Elle

SEGNALA TUTTO QUESTO sul SITO VAERS. PER FAVORE!! (spero di avere l'incarnazione corretta del collegamento in quanto ce ne sono molti)

Sistema di segnalazione degli eventi avversi del vaccino (VAERS) (hhs.gov)

Ultima modifica 1 anno fa di Elle

[…] Leggi di più: oltre 45,000 americani potrebbero essere morti a causa di colpi COVID-19 […]

[…] Leggi di più: oltre 45,000 americani potrebbero essere morti a causa di colpi COVID-19 […]

Michael FitzPatrick

Abbiamo bisogno di te!

[…] in qualsiasi altro momento della storia, eppure il numero effettivo potrebbe essere molto più alto. Secondo gli informatori del CDC, il numero effettivo potrebbe superare […]