L'ONU esorta i governi a rilevare risorse idriche e allocazioni

vuotoWikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print

Ho affermato a lungo che lo sviluppo sostenibile (noto anche come tecnocrazia) è una presa di risorse di proporzioni globali e che l'acqua è una risorsa chiave per la vita che l'ONU intende controllare. L'articolo afferma “Il World Water Council ha pubblicato il suo rapporto 2016, che chiede l'integrazione delle risorse idriche in una serie di programmi globali, tra cui il finanziamento delle infrastrutture, l'azione per il clima e lo sviluppo sostenibile ". Editor TN

Le agenzie delle Nazioni Unite hanno esaminato gli impatti della silvicoltura e delle tecnologie di irrigazione ad alta tecnologia sull'acqua e stanno esortando i governi e altri attori responsabili a risolvere i conflitti e ad assumere il controllo delle risorse idriche e delle allocazioni. Il World Water Council (WWC) ha pubblicato il suo rapporto 2016, che chiede l'integrazione delle risorse idriche in una varietà di programmi globali, tra cui il finanziamento delle infrastrutture, l'azione per il clima e lo sviluppo sostenibile.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione e la scienza (UNESCO) riferisce sulle esperienze di Argentina, Australia, Brasile, Cile, Cina, Repubblica Democratica del Congo (RDC), India, Malesia, Perù, Romania, Sudafrica, Spagna e Stati Uniti in una pubblicazione intitolata "Gestione delle foreste e impatto sulle risorse idriche: una revisione dei paesi 13". Il rapporto, che si basa sulla ricerca condotta in collaborazione con università e altri partner in quei paesi, discute le leggi e le politiche dei paesi in materia di silvicoltura, piantagioni e gestione ambientale, valuta gli effetti dei cambiamenti climatici e raccomanda vie da seguire. La ricerca mostra che molti paesi stanno riscontrando problemi di qualità dell'acqua causati dalla deforestazione e dal degrado del suolo. Australia, Spagna e Stati Uniti stanno vivendo stagioni di fuoco più lunghe ed estreme a causa dei cambiamenti climatici.

I ricercatori osservano che molti paesi non riescono ancora a collegare le conoscenze sul degrado delle risorse idriche con politiche efficaci di gestione delle foreste. Avvertono che il conflitto tra la gestione delle foreste e la protezione degli spartiacque è in aumento ovunque e raccomandano che la ricerca futura si concentri sull'affrontare le esigenze concorrenziali dell'acqua per l'agricoltura, l'estrazione mineraria, le città e i prodotti legati alla foresta, con la necessità di garantire bacini idrografici sani.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brian

Jul 13, LA CRISI ALIMENTARE DI 2017 A VENEZUELA SI ADORTA - Non c'è fine alla vista dell'economia Collasso

Kelly Marcano allunga una mano in una scatola di cartone e uno ad uno mette il contenuto sul suo tavolo da cucina. Quattro chilogrammi di riso, 3kg di pasta, 2kg di farina di mais, 2kg di fagioli neri, 1kg di zucchero, 1kg di lenticchie, 500g di latte in polvere, un litro di olio da cucina, sei lattine di tonno e due bottiglie di salsa di pomodoro.

https://youtu.be/M4i7BPW4duA

Jim Reinhart

La sostenibilità è deceduta quando è arrivata l'invasione dell'Occidente e ha saccheggiato ogni risorsa possibile a scopo di lucro. Ha fatto lo stesso in Africa e in Australia. Ciò che pensiamo sia civiltà e civiltà non lo è. L'usura, l'omicidio di massa pianificato e i genocidi a scopo di lucro (War Is A Racket - Militari statunitensi e altri nient'altro che uno schema di racket), l'agricoltura monoculturale con un atteggiamento da uccidere tutto nelle "scienze" dell'erba e dei parassiti, inquina qualunque ruscello e falda acquifera fintanto che non si viene catturati, si privatizza tutto e si condensa fino alla proprietà di pochi, nessuna comunità sostenibile in quanto tutti dipendono dai proprietari... Leggi di più "

Brian

* Anche tutte le guerre sono la guerra di Banker *. “Controlla il petrolio e controlli le nazioni. Controlla il cibo e tu controlli le persone. ”Henry Kissenger