Le banche londinesi si preparano a possibili blackout

Per favore, condividi questa storia!
L'Europa sta per imparare a proprie spese che la disponibilità di energia è assolutamente necessaria per un'economia e una società funzionanti. Anche le interruzioni a breve termine possono creare scompiglio... come la chiusura delle banche? Dopo essersi spostata a destra, l'Italia potrebbe alla fine innescare la ribellione contro le politiche energetiche suicide. ⁃ Editore TN

Le società bancarie e finanziarie di Londra stanno studiando e aggiornando da vicino i piani di fornitura di energia elettrica di emergenza per proteggere se stessi e i propri clienti in caso di interruzioni di corrente nel Regno Unito questo inverno.

Alcune banche stanno discutendo l'idea di incoraggiare nuovamente le politiche del lavoro da casa dai precedenti blocchi Covid o di utilizzare sedi fuori sede, hanno detto i rappresentanti dell'associazione di categoria UK Finance, coordinando i colloqui Bloomberg.

Il Regno Unito e il resto d'Europa si stanno preparando a potenziali blackout questo inverno, soprattutto se il clima è più freddo del solito e la carenza di gas ed elettricità mette a dura prova le reti. I governi in Europa chiedono alle persone di risparmiare energia per evitare interruzioni di servizio.

Nella City di Londra, le banche stanno prestando maggiore attenzione ai piani per l'alimentazione di backup in caso di blackout.

"Non c'è alcun senso di panico, solo che tutti si stanno assicurando che le loro anatre siano in fila", ha detto a Bloomberg in un'intervista Andrew Rogan, direttore della resilienza operativa di UK Finance.

Questa estate, Londra evitato per un pelo un blackout nella parte orientale della città alla fine di luglio. Mentre Londra e gran parte del Regno Unito si stavano riprendendo dalla giornata più calda mai registrata in Gran Bretagna, l'elevata domanda di energia e un collo di bottiglia sulla rete hanno lasciato parti dell'East London vicine al blackout. Il Regno Unito, tuttavia, è riuscito a evitare un blackout a Londra acquistando più elettricità dal Belgio a un prezzo strabiliante di $ 11,812 (£ 9,724) per megawattora (MWh), che era oltre il 5,000% in più rispetto al prezzo tipico.

Al di fuori del Regno Unito, le banche di tutta Europa si stanno preparando al razionamento dell'energia e alle possibili interruzioni di corrente questo inverno preparare i generatori di backup in modo che non lascino all'oscuro le transazioni bancarie e gli sportelli automatici se la crisi energetica peggiora, hanno detto fonti che hanno familiarità con i piani Reuters all'inizio di questo mese. Mentre i governi in Europa fanno appello per la conservazione volontaria di gas ed elettricità e prendono persino in considerazione il razionamento, anche le banche si stanno preparando per un inverno difficile. Il sistema bancario è troppo importante perché l'Europa e la sua economia siano colpite da interruzioni di corrente.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Anne

Molte cose che stanno accadendo ora non mi aspettavo che accadessero fino al momento della grande tribolazione. Una cosa è certa. Le persone che stanno causando tutto il caos e i disastri nel mondo sperimenteranno sicuramente l'ira e il giudizio di Dio. Vedi II Tessalonicesi 1:4-10 e Relazioni 5:14.

Elle

Non una cristiana Anne, ma penso che la Tribolazione sia alle porte. Altri sistemi di credenze abbracciano questo concetto. Buona fortuna, col passare del tempo, a tutti noi.

Anne

Il mio telefono si è incasinato di nuovo. Intendevo Galazioni 5:14.

[…] Le banche londinesi si preparano a possibili blackout […]