L'allarme cresce grazie alla tecnologia Smart Home e ai rischi di pirateria informatica

Casa intelligente
Per favore, condividi questa storia!

L'America e il mondo ignorano l'Internet of Things (IoT) che aggiunge ogni giorno uno sbalorditivo 5.5 milioni di dispositivi. Questi dispositivi si stanno combinando per creare una schiavitù digitale che consentirà alla Technocracy di prosperare.  Editor TN

Sul campo di battaglia globale della guerra cibernetica, c'è un vasto esercito di soldati di fanteria senza volto - e sono stati appena rivelati come doppi agenti.

Lo attacco diretto denial of service (DDoS) che ha messo in ginocchio Internet un giorno del mese scorso utilizzato elettrodomestici di tutti i giornicome fotocamere, telecomandi universali, DVR e persino lavatrici. È probabile che diventi sempre più comune in un mondo dipendente dalla tecnologia, dicono gli esperti.

La posta in gioco sta aumentando come dispositivi "smart home" - connessi da sempre più onnipresenti Tecnologia Internet of Things e progettato per aiutare i consumatori a gestire le loro case con facilità - ora presentano un rischio distinto. Si stanno trasformando in droni per violazioni della sicurezza.

Tali deveices ora ammontano a oltre 6 miliardi, secondo una recente analisi di Machina Research.

“La sicurezza non è stata al centro dell'attenzione su molti dispositivi e organizzazioni che li mettono fuori gioco alla rinfusa. … In molti casi non si stanno adattando ai problemi di sicurezza ", ha detto alla CNBC Leonard Kleinrock, professore di informatica alla UCLA, in una recente intervista. “Quindi non è una sorpresa che questo [attacco informatico] sia accaduto e non sia stato preso sul serio. Non c'è controllo in generale. "

I dispositivi connessi stanno raggiungendo un punto di saturazione: uno studio 2015 Gartner ha stimato che i consumatori di tutto il mondo stanno aggiungendo un strabiliante 5.5 milioni di dispositivi IoT su base giornaliera. Secondo Kleinrock, questa è una delle principali preoccupazioni nel contesto di una guerra informatica apparentemente inarrestabile. Un grosso problema è che la maggior parte dei consumatori utilizza password predefinite su questi dispositivi che possono essere facilmente violati.

"La risposta ovvia è cambiare la password [ma] penso che sia in generale irragionevole aspettarsi che gli utenti cambino le password su fotocamere, tostapane e bilance", ha affermato William Webb, un collega presso l'Institute of Electrical and Electronics Engineers e CEO di Weightless SIG, un ente per gli standard senza scopo di lucro che esamina le questioni relative alla connettività IoT.

C'è una questione più grande su come eseguire la conformità, ha detto alla CNBC in una recente intervista. “Ci sono cose che potresti fare, ma come fai a farlo accadere? Se si tratta di un telefono cellulare, non è così difficile ... ma si tratta di dispositivi prodotti da 10-20 produttori ", ha affermato.

"Portarli tutti a giocare a palla è davvero difficile, e non esiste un quadro per farglielo fare".

A causa della loro limitata capacità di elaborazione, "la maggior parte dei dispositivi IoT non sono stati progettati con una capacità di protezione seria, e quindi sono suscettibili agli attacchi", ha detto Kleinrock, che è stato influente nello sviluppo di Arpanet, il precursore di Internet moderno.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Ray Songtree

Mi sembra strano che il tema della sorveglianza dell'NSA non sia emerso nell'articolo. Né pericoli per la salute wireless.