La libertà di parola ha confini legali ed etici, la propaganda no

Immagine tramite TechCrunch
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Gli americani non hanno paura che le persone ignoranti dicano cose ignoranti. Gli americani hanno paura che la loro stessa voce venga censurata con la forza quando cercano di confutarli. La censura equivale a un assalto ed è tutt'altro che la libertà di parola. ⁃ TN Editor

L'organizzazione senza scopo di lucro che ho fondato nel 2018, Citizens for Free Speech, è stanca della propaganda costante secondo cui ogni parola è protetta dal Primo Emendamento, non importa quanto vile, ignorante o ingannevole possa essere.

È ora di mettere le cose in chiaro e rimettere un po 'di sanità mentale nel Primo Emendamento e nel nostro esercizio di quei diritti.

I padri fondatori intendevano che il primo emendamento proteggesse i nostri inalienabili diritti di comunicare liberamente idee e promuovere il dibattito civile. Le idee vengono comunicate dalla parola parlata e stampata, più le nostre azioni associate. Tutti e cinque gli elementi del Primo Emendamento lo confermano.

La libertà di adorare Dio implica agire riunendosi insieme e adorando effettivamente. La libertà di parola si basa sulle tue parole effettivamente pronunciate. La libertà di stampa richiede che qualcuno prenda una penna e scriva. Libertà di riunione significa riunirsi per esercitare la libertà di parola. Chiedere al governo un risarcimento per le tue lamentele, specialmente di questi tempi, richiede uno sforzo erculeo anche solo per convincerli ad ascoltare, ma dobbiamo provarci.

Tutte queste sono nobili aspirazioni, ma sono state distorte, distorte. mal compreso, abusato e diffamato da quasi tutti coloro che vorrebbero distruggere il Primo Emendamento in primo luogo.

Prendi l'argomento della propaganda, ad esempio, che in genere ottiene un pass gratuito come libertà di parola.

Il dizionario Merriam-Webster definisce la propaganda come "la diffusione di idee, informazioni o voci allo scopo di aiutare o danneggiare un'istituzione, una causa o una persona" e "idee, fatti o accuse diffusi deliberatamente per promuovere la propria causa o per danneggiare una causa opposta. "

Tale propaganda sta piovendo sulla società da tutte le direzioni: governo, Big Pharma, Big Tech, industria corporativa, lo chiami. È una fonte costante di sconcerto per manipolare le persone a fare ciò che i propagandisti vogliono che facciano. Ad esempio, indossare una maschera per il viso, allontanarsi dalla società, restare a casa, farsi vaccinare, fare domanda per i mandati sui vaccini, indossare due maschere per il viso, ecc.

In America, anche i propagandisti dovrebbero poter parlare, ma qui sta il problema. E se quelle stesse persone dovessero censurare, cancellare, emarginare o calunniare con la forza altri che li contraddirebbero nello stesso spazio pubblico?

In altre parole, ti mettono del nastro adesivo sulla bocca mentre ti danno una buona "rieducazione" su ciò che dovresti fare o pensare.

Questa non è libertà di parola. È una frode: raccontare solo metà della storia con l'intento di ingannare ma non lasciare che qualcun altro racconti il ​​resto della storia per rivelare l'inganno. Ogni stato ha leggi contro la frode, atti e pratiche sleali e ingannevoli. Ognuno. Georgetown University Law Center stati nella legge dell'inganno,

 “Molte leggi affrontano l'inganno. Esempi familiari includono: i reati di inganno, calunnia e diffamazione; il crimine di furto con falsi pretesti e statuti federali di posta e frode telefonica; il Federal Trade Commission Act, il Lanham Act e le leggi sulle pratiche e sugli atti ingiusti e ingannevoli; leggi che vietano le frodi sui titoli e richiedono l'informativa dell'emittente; la difesa contrattuale da false dichiarazioni; e la legge dello spergiuro. "

Quindi, la menzogna e l'inganno sono libertà di parola? Prova a ingannare un agente di polizia e guarda cosa ottieni. Menti a un tribunale, o persino al Congresso, e spiega che stavi solo esercitando il tuo diritto alla libertà di parola. Dopo che ti hanno schiaffeggiato con accuse di disprezzo e poi il crimine conta, la vita ti sembrerà diversa da dentro la tua cella di prigione.

In effetti, la libertà di parola ha confini legali, etici e morali che ne definiscono il carattere e l'intento. Qualsiasi sciocco può blaterare liberamente parole ignoranti e chiamarle libertà di parola fintanto che chiunque altro può dirgli altrettanto liberamente quanto siano ignoranti le sue parole. Ma se lo sciocco ti prende a pugni in faccia per farti tacere, diventa un'aggressione.

Il primo emendamento riguarda il permettere a tutti di dire la loro. Nessuno ha il diritto di chiudere le idee opposte. Gli americani sono pienamente in grado di prendere una decisione mentre ascoltano tutti i lati di una discussione; in effetti, questo è il modo americano che ha reso grande l'America negli ultimi 245 anni.

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Fonte: Technocracy News & Trends […]

[…] Fonte: Technocracy News & Trends […]