La Federal Reserve di New York testerà il dollaro digitale con le grandi banche

Youtube.
Per favore, condividi questa storia!
I tecnocrati all'interno della rete delle banche centrali di tutto il mondo hanno sviluppato una tecnologia funzionante per la Central Bank Digital Currency e ora stanno testando le loro invenzioni. Per la Fed di New York chiamarlo "dollaro digitale" e "blockchain distribuito" sono termini impropri: dovrebbero essere un CBDC e transazioni bancarie centralizzate. Le grandi banche collaborano con entusiasmo con la Fed. ⁃ Editore TN

Ta Federal Reserve Bank di New York e le principali banche lanceranno un test di tre mesi di un dollaro digitale nella speranza di studiarne la fattibilità.

L'iniziativa è stata annunciata dall'assessorato regionale Federal Reserve banca e quasi una dozzina di istituti finanziari martedì. Un comunicato stampa ha definito l'esperimento un "progetto proof-of-concept" in cui le banche collaboreranno con il New York Innovation Center della Fed per simulare il denaro digitale che rappresenta i depositi dei propri clienti e regolarli attraverso le riserve simulate della Fed su un registro distribuito.

"Il [progetto] testerà anche la fattibilità di un progetto di denaro digitale programmabile potenzialmente estendibile ad altre risorse digitali, nonché la fattibilità del sistema proposto all'interno delle leggi e dei regolamenti esistenti", secondo il comunicato stampa.

La notizia arriva mentre la criptovaluta e la tecnologia blockchain sono esplose alla ribalta nel mondo finanziario tradizionale. Mentre la criptovaluta di punta bitcoin ha raggiunto il picco un anno fa e da allora è in rapido declino, la tecnologia alla base di tali token ha attirato l'interesse non solo delle istituzioni finanziarie private ma anche delle banche centrali di tutto il mondo.

A gennaio la Fed fatto un primo passo verso la ponderazione dell'uso di una valuta digitale della banca centrale quando ha pubblicato il suo tanto atteso documento di discussione e ha aperto un periodo di commento pubblico di quattro mesi per ricevere input.

Il documento afferma che una CBDC potrebbe semplificare i pagamenti transfrontalieri e potrebbe ulteriormente sancire e preservare il predominio del ruolo internazionale del dollaro, anche come valuta di riserva mondiale.

I risultati del nuovo progetto pilota saranno resi noti dopo la conclusione del test di 12 settimane e la Fed ha sottolineato che l'esperimento non ha lo scopo di far avanzare alcun risultato politico specifico o suggerire che la Fed stia pianificando di prendere decisioni importanti su un sistema centrale valuta digitale bancaria nel prossimo futuro.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

11 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi l'articolo originale […]

granuloso

I funzionari elettorali di GA hanno creato un tutorial su come modificare una scheda elettorale, una volta che è stata scansionata nel sistema. Guardalo qui e nota il nome del marchio della macchina:
https://www.bitchute.com/video/myUv5qZtmOnT/

CAWS

Spero che qualche hacker li tolga non appena sale. Se questo ci viene imposto, siamo fregati.

DawnieR

Falliranno!! Con il crimine (droga, armi, prostituzione, ecc.)…….per impostazione predefinita, ci sarà un'economia e una valuta parallele a queste sciocchezze digitali. Cercheremo anche "criminali (hacker, ecc.)" per "disabilitare" questo sistema di sorveglianza digitale. I criminali non accetteranno di essere sorvegliati 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, mentre cercano di "fare affari". lol
Max Igan, che ora è in Messico, ha fatto notare….che 'loro' non potranno mai fare quello scherzo lì; non con tutti i cartelli. Inoltre la maggior parte dei messicani NON ha conti bancari.

'LORO' FALLIRANNO!!

[…] Per saperne di più: la Federal Reserve di New York testerà il dollaro digitale con le grandi banche […]

[…] Per saperne di più: la Federal Reserve di New York testerà il dollaro digitale con le grandi banche […]

[…] Per saperne di più: la Federal Reserve di New York testerà il dollaro digitale con le grandi banche […]

[…] Notizie di Technocracy: un comunicato stampa ha definito l'esperimento un "progetto proof-of-concept" in cui le banche lavoreranno con il New York Innovation Center della Fed per simulare il denaro digitale che rappresenta i depositi dei propri clienti e liquidare attraverso le riserve simulate della Fed su un libro mastro distribuito. […]

[…] La Federal Reserve di New York testerà il dollaro digitale con le grandi banche […]

Anne

I tecnocrati possono tramare e pianificare tutto ciò che vogliono. Solo i disinformati volontariamente continueranno ad ascoltare i bugiardi di ogni genere a proprio danno. Per quanto riguarda alcuni di noi. Entreremo nei cancelli perlacei del paradiso affamati e nudi se è quello che serve per arrivarci. Siamo più preoccupati di esistere eternamente nello stagno di fuoco dove non c'è speranza, pace o buona salute insieme al tormento eterno. Più che vivere nella paura e nell'angoscia per le persone che soffriranno la salvezza eterna e la punizione per la loro empietà e malvagità.

Anne

Grazie ancora Patrick per la tua segnalazione. Non intendo sminuire i tuoi avvertimenti. Sono molto di cui preoccuparsi o temere di dover mai affrontare.