Kissinger: la genesi del controllo della popolazione da parte del governo degli Stati Uniti

Per favore, condividi questa storia!
Henry Kissinger è stato un membro fondatore dell'elitaria Commissione Trilaterale che ha generato la spinta odierna verso la tecnocrazia, ovvero lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Kissinger ha anche alimentato forzatamente il controllo della popolazione alle Nazioni Unite. Il famigerato "Rapporto Kissinger" nel 1974 gettò le basi.

Questo è un articolo da leggere per chiunque rifletta sull'aspetto del controllo della popolazione dell'isteria COVID-19. La sua genesi moderna ha quasi 50 anni. Kissinger è ancora vivo a 97 anni. Editor TN

Il Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti è il più alto organo decisionale in materia di politica estera negli Stati Uniti. Il 10 dicembre 1974 ha completato un documento top secret intitolato Memorandum di studio sulla sicurezza nazionale or NSSM-200, Anche chiamato Il rapporto Kissinger, dal momento che Henry Kissinger era Segretario di Stato all'epoca in cui fu scritto.

L'argomento di NSSM-200 è "Implicazioni della crescita della popolazione mondiale per la sicurezza degli Stati Uniti e gli interessi all'estero". Questo documento, pubblicato poco dopo la prima grande conferenza internazionale sulla popolazione a Bucarest, è stato il risultato della collaborazione tra la Central Intelligence Agency (CIA), l'Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID) e i Dipartimenti di Stato, Difesa e Agricoltura.

NSSM-200 è stato reso pubblico quando è stato declassificato ed è stato trasferito negli archivi nazionali degli Stati Uniti nel 1990.

Sebbene il governo degli Stati Uniti abbia pubblicato centinaia di documenti politici che trattano vari aspetti della sicurezza nazionale americana dal 1974, Il rapporto Kissinger continua ad essere il documento fondamentale sul controllo della popolazione del governo degli Stati Uniti. Continua quindi a rappresentare la politica ufficiale degli Stati Uniti sul controllo della popolazione del governo e, di fatto, è ancora pubblicato sul sito web dell'USAID.

NSSM-200 è di fondamentale importanza per i lavoratori a favore della vita in tutto il mondo, perché espone completamente le motivazioni ei metodi sgradevoli e non etici del movimento per il controllo della popolazione. Possiamo usare questo prezioso documento per mettere a nudo le strategie utilizzate da governi senza scrupoli e agenzie di "aiuto" che vengono utilizzate per piegare le nazioni in via di sviluppo alla loro volontà. Le loro smentite a memoria saranno inutili di fronte a queste prove.

Lo scopo di Il rapporto Kissinger (NSSM-200)

Lo scopo principale degli sforzi di controllo della popolazione del governo degli Stati Uniti è quello di mantenere l'accesso alle risorse minerarie dei paesi meno sviluppati, o LDC.

Il rapporto Kissinger stati:

L'economia statunitense richiederà grandi e crescenti quantità di minerali dall'estero, specialmente dai paesi meno sviluppati. Questo fatto conferisce agli Stati Uniti un maggiore interesse per la stabilità politica, economica e sociale dei paesi fornitori. Laddove una diminuzione della pressione demografica attraverso tassi di natalità ridotti può aumentare le prospettive di tale stabilità, la politica demografica diventa rilevante per l'approvvigionamento di risorse e per gli interessi economici degli Stati Uniti.

Al fine di proteggere gli interessi commerciali degli Stati Uniti, NSSM-200 ha citato una serie di fattori che potrebbero interrompere il flusso regolare di materiali dai LDC agli Stati Uniti, inclusa una vasta popolazione di giovani antimperialisti il ​​cui numero deve essere limitato dal controllo demografico. Il documento identificava 13 nazioni per nome che sarebbero stati gli obiettivi primari degli sforzi di controllo della popolazione del governo degli Stati Uniti.

Alla voce “Concentrazione sui paesi chiave” troviamo:

L'assistenza per la moderazione della popolazione dovrebbe dare un'enfasi primaria ai paesi in via di sviluppo più grandi e in più rapida crescita dove esiste uno speciale interesse politico e strategico degli Stati Uniti. Questi paesi sono: India, Bangladesh, Pakistan, Nigeria, Messico, Indonesia, Brasile, Filippine, Thailandia, Egitto, Turchia, Etiopia e Colombia [sic].... Allo stesso tempo, gli Stati Uniti guarderanno alle agenzie multilaterali, in particolare il Fondo delle Nazioni Unite per le attività della popolazione che ha già progetti in oltre 80 paesi per aumentare l'assistenza alla popolazione su una base più ampia con maggiori contributi statunitensi. Ciò è auspicabile in termini di interessi statunitensi e necessario in termini politici nelle Nazioni Unite. [enfasi aggiunta]

Secondo Il rapporto Kissinger, gli elementi dell'attuazione dei programmi governativi di controllo della popolazione potrebbero includere la legalizzazione dell'aborto, incentivi finanziari per i paesi per aumentare il loro aborto, sterilizzazione e uso di contraccettivi, indottrinamento dei bambini e controllo obbligatorio della popolazione e coercizione di altre forme, come il trattenimento alla fonte disastro e aiuti alimentari a meno che un LDC non attui programmi di controllo della popolazione.

Quest'ultima strategia – forza e coercizione applicata ai paesi in via di sviluppo – è attualmente utilizzata dal cartello di controllo della popolazione per spingere non solo l'aborto, la sterilizzazione e il controllo delle nascite, ma anche altri mali come l'omosessualità e il transgenderismo.

Ci sono dozzine di esempi di questo tipo di palese ingiustizia, inclusi i seguenti:

  • Quando la Nigeria si è rifiutata di legalizzare la contraccezione e l'omosessualità, gli Stati Uniti hanno ritirato gli aiuti finanziari e militari che avrebbero permesso di combattere il gruppo terroristico islamico Boko Harem, che ha ucciso e rapito decine di migliaia di persone in quella nazione.1
  • Quando l'Ecuador ha rifiutato di legalizzare l'aborto, le Nazioni Unite hanno rifiutato di fornire qualsiasi aiuto per combattere il COVID-19, condannando a morte molti altri ecuadoriani.2
  • Quando i pro-life kenioti hanno raccolto prove inconfutabili che Marie Stopes International (MSI), uno dei più grandi abortisti del mondo, stava commettendo aborti illegali e pericolosi su vasta scala, l'MSI ha chiesto che venissero imbavagliati o incarcerati.3
  • Il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione ha bloccato il cibo e altri aiuti a milioni di yemeniti affamati perché la nazione si è rifiutata di legalizzare l'aborto.4
  • Quando lo Zambia si è rifiutato di legalizzare la sodomia, gli Stati Uniti hanno ritirato i tanto necessari aiuti esteri per aiutare ad alleviare il tasso nazionale di infezione da HIV dell'11% e per prendersi cura di 250,000 orfani di AIDS.5
  • Il Programma congiunto delle Nazioni Unite sull'AIDS [UNAIDS] ha minacciato di ritirare tutti i suoi aiuti dall'isola caraibica di St. Lucia a meno che non avesse approvato un linguaggio a sostegno dell'aborto e dell'omosessualità in una dichiarazione politica sull'HIV/AIDS.6

Il potente cartello per il controllo della popolazione non si impegna affatto nella carità, ma impiega liberamente la criminalità e il bullismo per far rispettare la sua volontà.

Il rapporto Kissinger ha anche specificamente dichiarato che gli Stati Uniti devono coprire le proprie attività di controllo della popolazione ed evitare accuse di imperialismo inducendo le Nazioni Unite e varie organizzazioni non governative - in particolare il Pathfinder Fund, l'International Planned Parenthood Foundation (IPPF) e il Population Council - a fare il suo sporco lavoro.

Il Dr. Alan Guttmacher, uno dei più esperti e attivi esperti di soppressione della popolazione di tutti i tempi, ha descritto questa strategia:

La mia sensazione è che dobbiamo fare di tutto e coinvolgere le Nazioni Unite…. Se hai intenzione di ridurre la popolazione, è estremamente importante che lo faccia non il "maledetto Yankee", ma l'ONU. Perché il fatto è che non è considerato genocidio. Se gli Stati Uniti vanno dall'uomo nero o dall'uomo giallo e dicono "rallenta il tasso riproduttivo", siamo immediatamente sospettati di avere secondi fini per mantenere l'uomo bianco dominante nel mondo. Se riesci a inviare una colorata forza delle Nazioni Unite, hai una leva molto migliore".7

Enormi violazioni dei diritti umani

NSSM-200 ha direttamente e inevitabilmente incoraggiato atrocità su vasta scala in dozzine di nazioni del mondo. Di seguito sono riportati solo quattro degli innumerevoli esempi.

Cina

Per molti anni, il governo degli Stati Uniti ha finanziato il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA). Ad aprile 2017, l'amministrazione Trump ha finalmente deciso di porre fine ai finanziamenti dell'UNFPA.

Perché?

Uno dei principali obiettivi dei fondi dell'UNFPA è la Repubblica popolare cinese (RPC). Il Dipartimento di Stato ha fondato il cambiamento di politica sul fatto che l'agenzia “sostiene o partecipa alla gestione di un programma di aborto coercitivo o sterilizzazione involontaria” in Cina. Mentre l'UNFPA lo nega, secondo i suoi stessi documenti l'UNFPA ha donato più di 100 milioni di dollari al programma di controllo della popolazione cinese, ha finanziato un complesso di computer da 12 milioni di dollari appositamente per monitorare il programma demografico, ha fornito le competenze tecniche e il personale che hanno formato migliaia di funzionari cinesi per il controllo della popolazione e ha consegnato alla Cina un premio delle Nazioni Unite per il "programma di controllo della popolazione più eccezionale".

Chi non ha familiarità con gli innumerevoli abusi perpetrati nell'ambito di questo programma potrebbe prendere in considerazione la lettura di materiale dal 2015-presente ai link per il Audizione del Congresso degli Stati Uniti sulla Cina e Istituto di ricerca sulla popolazione (PRI) per le prove. Come afferma l'articolo del PRI, "sono stati abortiti più bambini nell'ambito della politica del figlio unico rispetto all'intera popolazione degli Stati Uniti".

Perù

Negli anni dal 1995 al 1997, oltre un quarto di milione di donne peruviane sono state sterilizzate come parte di un programma per soddisfare gli obiettivi di pianificazione familiare dell'allora presidente Alberto Fujimori. Sebbene questa campagna sia stata chiamata "Campagna di contraccezione chirurgica volontaria", molte di queste procedure sono state ovviamente forzate. In effetti, le donne i cui bambini sottopeso erano nei programmi alimentari del governo sono state minacciate di trattenere questo cibo se si rifiutavano di essere sterilizzate, e altre sono state rapite dalle loro famiglie e sterilizzate con la forza.

Uganda

L'Uganda è diventato il primo paese africano a ridurre il tasso di infezione da HIV negli adulti, dal 21% nel 1991 a circa il 6% nel 2004, con una diminuzione del 70%. La nazione ha compiuto questa straordinaria impresa scoraggiando l'uso del preservativo e modificando il comportamento delle persone.

I gruppi di controllo della popolazione non potevano permettere che questo successo interferisse con il loro modello inflessibile perché enfatizzava il comportamento virtuoso, così hanno minato in modo aggressivo il programma del presidente Yoweri Museveni. Timothy Wirth, presidente della Fondazione delle Nazioni Unite, ha definito questo programma altamente efficace "grave negligenza verso l'umanità". L'Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID), Population Services International, CARE International e altri hanno spinto i preservativi il più forte possibile in Uganda. I tassi di infezione da HIV sono aumentati di oltre il 7%, cosa che Edward Greene, ex ricercatore senior presso la Harvard Scuola di sanità pubblica, attribuisce a comportamenti più rischiosi e meno paura dell'HIV come condanna a morte.

Recentemente, i tassi di infezione da HIV negli adulti ugandesi sono scesi al 6.2%. Tuttavia, il tasso di successo iniziale dell'Uganda è forse l'esempio più eclatante dell'ideologia del controllo della popolazione che supera la scienza dei comprovati programmi di prevenzione dell'HIV.

India

Nel 2014 c'è stata una rinnovata attenzione internazionale sul continuo programma di sterilizzazione forzata dell'India dopo decine di donne sono state uccise e molti altri danneggiati a causa del le procedure della catena di montaggio vengono eseguite in condizioni grottescamente antigieniche. Come ha osservato il ginecologo Josas Koninoor:

Il 95% dei nostri clienti appartiene alla classe molto povera. Sono responsabili del parto quattro o cinque volte. Dal momento che non riescono a ricordarsi di prendere la pillola anticoncezionale ogni giorno, i contraccettivi a lunga durata d'azione sono molto meglio per loro... Per avere una cosa buona c'è sempre un prezzo da pagare. Se muoiono due o tre donne, qual è il problema? La popolazione sarà ridotta».8

La sterilizzazione femminile è ancora il principale metodo di "contraccezione" in India. Secondo Il New York Times, a partire dal 2016 quattro milioni di legature delle tube vengono ancora eseguite ogni anno. Questo programma continua ad essere finanziato dal Stati Uniti e altri governi e fondazioni occidentali. Attualmente non ci sono piani per fermare le sterilizzazioni, ma il governo indiano è introduzione di contraccettivi iniettabili gratuiti, che avrà anche notevoli ripercussioni negative sulla salute delle donne.

Schema della strategia di controllo della popolazione in NSSM-200

NSSM-200 espone esplicitamente la strategia dettagliata con cui il governo degli Stati Uniti promuove aggressivamente il controllo della popolazione nei paesi in via di sviluppo al fine di regolare (o avere un migliore accesso alle) risorse naturali di questi paesi.

Il seguente schema mostra gli elementi di questo piano, con le citazioni di supporto effettive da NSSM-200:

1. Gli Stati Uniti hanno bisogno di un accesso diffuso alle risorse minerarie delle nazioni meno sviluppate (citazione mostrata sopra).

2. Il flusso regolare di risorse verso gli Stati Uniti potrebbe essere compromesso da azioni del governo dei paesi meno sviluppati, conflitti sindacali, sabotaggi o disordini civili, che sono molto più probabili se la pressione demografica è un fattore: “Questi tipi di frustrazioni sono molto meno probabile in condizioni di crescita demografica lenta o nulla”.

3. È molto più probabile che i giovani sfidino l'imperialismo e le strutture del potere mondiale, quindi il loro numero dovrebbe essere ridotto il più possibile: “Questi giovani possono essere persuasi più facilmente ad attaccare le istituzioni legali del governo o la proprietà immobiliare di l'"establishment", gli "imperialisti", le multinazionali o altre influenze, spesso straniere, accusate dei loro problemi".

4. Pertanto, gli Stati Uniti devono sviluppare un impegno per il controllo della popolazione da parte del governo tra i leader chiave dei LDC, aggirando la volontà del loro popolo: “Gli Stati Uniti dovrebbero incoraggiare i leader LDC a prendere l'iniziativa nel promuovere la pianificazione familiare e la stabilizzazione della popolazione sia all'interno delle organizzazioni multilaterali e attraverso contatti bilaterali con altri LDC”.

5. Gli elementi critici dell'attuazione del controllo demografico da parte del governo includono:

  • Identificazione degli obiettivi primari: “Questi paesi sono: India, Bangladesh, Pakistan, Nigeria, Messico, Indonesia, Brasile, Filippine, Thailandia, Egitto, Turchia, Etiopia e Colombia”.
  • Arruolare l'aiuto di quante più organizzazioni multilaterali di controllo della popolazione possibile in questo progetto mondiale, al fine di deviare critiche e accuse di imperialismo: "Gli Stati Uniti guarderanno alle agenzie multilaterali, in particolare al Fondo delle Nazioni Unite per le attività della popolazione che ha già progetti in oltre 80 paesi per aumentare l'assistenza alla popolazione su una base più ampia con maggiori contributi statunitensi”.
  • Riconoscendo che “nessun Paese ha ridotto la sua crescita demografica senza ricorrere all'aborto”.
  • Progettare programmi con incentivi finanziari affinché i paesi aumentino i tassi di aborto, sterilizzazione e uso di contraccettivi: "Pagare le donne nei paesi meno sviluppati per abortire come metodo di pianificazione familiare... Allo stesso modo, ci sono stati alcuni esperimenti controversi, ma di notevole successo, in India in cui incentivi finanziari, insieme ad altri dispositivi motivazionali, sono stati utilizzati per convincere un gran numero di uomini ad accettare la vasectomia”.
  • Concentrandosi su "indottrinamento" [NSSM-200's language] i bambini dei LDC con propaganda antinatalista: “Senza diminuire in alcun modo lo sforzo per raggiungere questi adulti, l'ovvia maggiore attenzione dovrebbe essere quella di cambiare gli atteggiamenti della prossima generazione, quelli che ora sono nelle elementari scuola o più giovane.”
  • Progettare e istigare programmi di propaganda e programmi di educazione sessuale destinati a convincere le coppie ad avere famiglie più piccole, indipendentemente da considerazioni sociali o culturali: "Le seguenti aree sembrano contenere una promessa significativa nell'effettuare il declino della fertilità e sono discusse nelle sezioni successive ... e l'indottrinamento della nuova generazione di bambini riguardo all'opportunità di una famiglia più piccola”.
  • Indagare sull'opportunità dell'obbligatorietà [NSSM-200's language] programmi di controllo della popolazione: "La conclusione di questo punto di vista è che potrebbero essere necessari programmi obbligatori e che dovremmo considerare queste possibilità ora".
  • Considerando l'uso della coercizione in altre forme, come il rifiuto di disastri e aiuti alimentari a meno che un LDC mirato non attui programmi di controllo della popolazione: “Su quale base dovrebbero essere fornite tali risorse alimentari? Il cibo sarebbe considerato uno strumento del potere nazionale? Saremo costretti a fare delle scelte su chi possiamo ragionevolmente assistere e, in tal caso, gli sforzi della popolazione dovrebbero essere un criterio per tale assistenza?

Durante tutto il processo di attuazione, gli Stati Uniti devono nascondere le proprie tracce e mascherare i propri programmi di controllo della popolazione come altruisti, utilizzando gli eufemismi così amati da tutti gli elementi della cultura della morte:

C'è anche il pericolo che alcuni leader LDC vedano le pressioni dei paesi sviluppati per la pianificazione familiare come una forma di imperialismo economico o razziale; questo potrebbe creare un serio contraccolpo... Gli Stati Uniti possono aiutare a ridurre al minimo le accuse di una motivazione imperialista dietro il loro sostegno alle attività della popolazione affermando ripetutamente che tale sostegno deriva da una preoccupazione per:

(a) Il diritto della singola coppia di determinare liberamente e responsabilmente il numero e la distanza dei figli e di avere informazioni, istruzione e mezzi per farlo; e

(b) Il fondamentale sviluppo sociale ed economico dei paesi poveri in cui la rapida crescita della popolazione è sia una concausa che una conseguenza della diffusa povertà.

È necessario il controllo della popolazione da parte del governo?

C'è crescente consapevolezza  che l'"esplosione demografica" mondiale è finita o, anzi, che non si è mai materializzata in primo luogo.

Quando la paura della popolazione iniziò alla fine degli anni '1960, la popolazione mondiale stava aumentando a un tasso di oltre il 2% all'anno. Ora sta aumentando a meno dell'1% all'anno e questo tasso dovrebbe continuare a diminuire a causa delle continue attività di controllo della popolazione.

Il rapporto Kissinger predisse che la popolazione mondiale si sarebbe stabilizzata a circa 10-13 miliardi, con alcuni demografi che prevedevano che la popolazione mondiale sarebbe salita fino a 22 miliardi di persone. Ora si stima che da La popolazione del 2100 si livellerà a circa 11 miliardi, sebbene molte stime affidabili pongano la popolazione di picco a un numero molto inferiore.

L'applicazione mondiale delle strategie raccomandate in Il rapporto Kissinger ha portato a una decelerazione dei tassi di crescita della popolazione regionale così rapida da causare già gravi problemi economici e sociali in Europa, nell'ex Unione Sovietica, in Giappone, a Singapore ea Hong Kong. Molte nazioni in via di sviluppo stanno invecchiando ancora più rapidamente del mondo sviluppato, il che predice problemi ancora più gravi per le loro economie relativamente sottosviluppate. Le nazioni sviluppate hanno avuto l'opportunità di arricchirsi prima di diventare vecchie; se una nazione invecchia prima, non diventerà mai ricca.

Fin dall'inizio, il concetto di "esplosione demografica" è stato un falso allarme motivato ideologicamente, specificamente progettato per consentire alle nazioni ricche di saccheggiare le risorse delle nazioni più povere. La conseguente spinta al controllo della popolazione nei paesi in via di sviluppo non ha portato assolutamente alcun frutto positivo nei suoi decenni di attuazione. In effetti, le ideologie e i programmi di controllo della popolazione rendono ancora più difficile rispondere all'imminente grave crisi che incombe sotto forma di una disastrosa "implosione demografica" mondiale. È ora di iniziare invitando le famiglie ad avere ancora di più bambininon, meno, se vogliamo evitare una catastrofe demografica mondiale.

Il primo passo in un cambiamento così massiccio nella politica è, ovviamente, cambiare la nostra visione ei nostri valori. Per fare questo, dobbiamo ripudiare vecchi modi di pensare e modi antiquati di raggiungere i nostri obiettivi.

NSSM-200 rappresenta l'aspetto peggiore delle nazioni “avanzate” che si intromettono negli affari più intimi delle nazioni meno sviluppate. Rafforza fortemente l'immagine del "brutto americano". Sostiene la violazione delle più preziose libertà e autonomia dell'individuo attraverso programmi coercitivi di pianificazione familiare.

Il rapporto Kissinger pretende di mostrare preoccupazione per i diritti o il benessere degli individui e delle nazioni, ma è stato concepito dal concetto imperialistico che gli Stati Uniti hanno il "diritto" di avere libero accesso alle risorse naturali delle nazioni in via di sviluppo. Gli Stati Uniti e le altre nazioni del mondo sviluppato, così come le ONG per il controllo della popolazione motivate ideologicamente, dovrebbero sostenere e guidare un autentico sviluppo economico che consenta alle persone di ciascuna nazione di utilizzare le proprie risorse a proprio vantaggio, portando così a un miglioramento dei diritti umani in tutto il mondo e economie più sane per tutti.

Nessuna relazione umana è più stretta o più intima di quelle che si trovano in famiglia. Eppure il mondo "sviluppato" ha speso più di 160 miliardi di dollari solo dal 1990 nel tentativo di controllare il numero di bambini nati da famiglie nei paesi in via di sviluppo attraverso la diffusa imposizione dell'aborto, della sterilizzazione e del controllo delle nascite sotto i termini ingannevoli "servizi di pianificazione familiare" e "salute riproduttiva".

Tutto ciò che le decine di miliardi di dollari di spese governative per il controllo della popolazione hanno ottenuto è stato trasformare centinaia di milioni di grandi famiglie povere in piccole famiglie povere.

Sfortunatamente è lasciato alla nostra immaginazione chiedersi cosa sarebbe successo se queste risorse fossero state investite in infrastrutture sanitarie ed educative e nella ricerca dedicata alla ricerca di strategie pacifiche per la transizione delle nazioni da un governo corrotto a tribunali veramente rappresentativi e responsabili e settori dei servizi pubblici.

I bambini non sono un ostacolo allo sviluppo, sono la speranza per il futuro di ogni società. Le persone non sono le problema - loro sono il soluzione.

Note finali

[1] Diana Montagna. "Gli Stati Uniti non aiuteranno a combattere Boko Haram finché la Nigeria non accetterà l'omosessualità, il controllo delle nascite, afferma il vescovo". Aleteia, 17 febbraio 2015.

[2] Micaiah Bilger. "L'ONU si rifiuta di inviare fondi per il coronavirus alla nazione pro-vita a meno che non legalizzi gli aborti". LifeNews.com, Maggio 18, 2020

[3] Dorothy Cummings McLean. "Il business globale dell'aborto vuole che il tribunale del Kenya vieti a Pro-Lifer di menzionare il suo nome". Notizie quotidiane di LifeSite, Marzo 17, 2021.

[4] Micaiah Bilger. "Programma di blocco delle femministe per inviare cibo a persone affamate perché l'aborto non è incluso". LifeNews.com, Luglio 13, 2020.

[5] Stefano Gennarini, JD "L'ambasciatore degli Stati Uniti minaccia di ritirare gli aiuti esteri a meno che lo Zambia non abbracci la sodomia". Notizie quotidiane di LifeSite, Dicembre 13, 2019.

[6] Peter Baklinski. "UNAIDS minacciato di porre fine agli aiuti se combattessimo l'aborto e il linguaggio gay nel documento: ex delegato di Santa Lucia". Notizie quotidiane di LifeSite, Può 21, 2015.

[7] William Stump. “Dott. Guttmacher — Ancora ottimista riguardo al problema della popolazione. Rivista di Baltimora, Febbraio 1970 [Volume 63, Numero. 2], pagine 25 e da 50 a 53.

Il dottor Alan Guttmacher durante un simposio presso l'Università della California Medical Center. "Il dottore incolpa la sua professione di ritardi nella pianificazione familiare". Il New York Times, Gennaio 16, 1966.

[8] Il ginecologo del Bangladesh Josas Koninoor, MD, citato in "Norplant, The Five-Year Needle". Problemi di ingegneria riproduttiva, Volume 3, Numero 3, pagine da 221 a 228.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Patricia Tursi, Ph.D.

Avendo vissuto la seconda guerra mondiale, ascoltare Kissinger mi ha fatto accapponare la pelle... ma non era solo l'accento.

Petrichor

Kissinger a 97 anni è un funesto ricordo dell'adagio: "Solo i buoni muoiono giovani". “

[…] Fonte: Kissinger: The Genesis of US Government Population Control […]

William

Penso che se controlli il tasso di fertilità, il tasso di sostituzione è pari o inferiore a 2.1 per le Americhe, l'Europa, l'Asia orientale, il Medio Oriente e persino l'India a 2.2. Ciò lascia solo l'Africa con una rapida crescita e la sua popolazione è di soli 1.4 miliardi di 7.8 miliardi di abitanti del mondo, quindi è difficile vedere come arriverà a 11 miliardi in questo secolo. Il miglioramento dell'aspettativa di vita in Europa e Nord America si è quasi fermato dal 2008, anche prima di Covid si è ridotto di 3 anni consecutivi negli Stati Uniti. Il miglioramento dell'aspettativa di vita in Asia è ciò che sta guidando la crescita della popolazione e ha... Per saperne di più »

Ultima modifica 1 anno fa di William

[…] Kissinger: la genesi del controllo della popolazione da parte del governo degli Stati Uniti […]

[…] Kissinger: la genesi del controllo della popolazione da parte del governo degli Stati Uniti […]