I baci stanno arrivando nel Metaverso. Qual è il prossimo?

Per favore, condividi questa storia!
Un metaverso sensoriale potenziato è una certezza poiché i dispositivi sono creati per fornire esperienze full immersive che saranno reali come la vita reale. Ciò promette di ricablare completamente il cervello di un utente per non essere in grado di discernere ciò che è reale o meno. Man mano che l'industria della pornografia si adatta al metaverso, la dissolutezza percepita sarà indistinguibile dalla realtà. ⁃ Editore TN

Gli utenti CREEPY del metaverse potrebbero presto avere il potere di lanciarsi per un bacio grazie alla nuova tecnologia.'

Come se il metaverso non fosse abbastanza brutto strip club squallidi e avatar nudi, gli esperti vogliono fare un ulteriore passo avanti nel realismo.

Gli scienziati hanno creato un dispositivo che porta una sensazione di sensazione alla bocca, alle labbra e alla lingua.

Ci sono riusciti aggiungendo un carico di speciali trasduttori a ultrasuoni a un visore VR.

Al momento, il metaverso e la realtà virtuale sono in gran parte focalizzati su 360 immagini, suoni e controlli manuali.

Sebbene gli esperti non mostrino come potrebbe essere usato per baciarsi, puoi immaginare come potrebbe diventare un caso d'uso popolare per gli amanti virtuali.

Invece, dimostrano la tecnologia utilizzata in vari scenari, come un gioco di avventura infestata con ragni.

I tester hanno sentito sensazioni sulle loro labbra mentre camminavano attraverso le ragnatele, crawler inquietanti saltavano in alto verso la loro faccia e persino una sensazione sensoriale dai ragni esplosivi quando gli spari.

Altri casi d'uso imitano la sensazione di bere a una fontanella, sorseggiare un caffè, lavarsi i denti e persino fumare una sigaretta.

La tecnologia intelligente è in grado di simulare movimenti e vibrazioni dentro e intorno alla bocca che assoceresti a ogni attività.

"Haptics aumenta il realismo e l'immersione e aumenta le reazioni degli utenti", hanno affermato i ricercatori della Carnegie Mellon University.

“Sebbene abbiamo dimostrato una serie di effetti tattili, il
il vocabolario delle sensazioni è ancora limitato rispetto a quello del reale
mondo (una barra alta).

“Detto questo, è più o meno paragonabile a quello dei motori a vibrazione nei controller portatili e in molti telefoni cellulari, ma con una maggiore espressività spaziale.

"Ciononostante, riteniamo che i sistemi VR/AR debbano tendere a un maggiore realismo e che il lavoro futuro sia necessario per espandere il nostro lavoro".

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

5 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Lynn

Quanto possono diventare stupidi gli umani, assolutamente ridicoli e lo chiamano vita vivente. Meritano di perdere tutte le loro libertà se questo è il futuro che vogliono.

Elle

I maggiori profitti su Internet sono realizzati dal porno. Un tempo il 40% di tutti i profitti veniva ricavato dal porno. Non conosco la statistica oggi. Il cosiddetto metaverse è semplicemente una bella parola per Advance PORN per trarre profitto dalle persone inquietanti in corso che hanno feticci personali, spesso malati.

I tecnocrati si stanno assicurando il loro mondo malato del porno per seguire la loro politica malata di tirannia. Nessuna sorpresa lì. Cosa c'è di nuovo?

[…] Leggi di più: I baci stanno arrivando nel Metaverso. Qual è il prossimo? […]

[…] Leggi di più: I baci stanno arrivando nel Metaverso. Qual è il prossimo? […]

altrimenti

Dai un'occhiata anche alla serie Netflix Black Mirror. Circa 10 anni fa questo, e altro ancora, è stato reso pubblico.

Dobbiamo de-digitalizzare i bambini e trasformarli di nuovo in veri esseri umani. Niente smartphone, niente giochi, niente social media, ma la cosa reale: l'interazione personale.