Kerry, Podesta, Macron: i tecnocrati apertamente ostili al capitalismo

Per favore, condividi questa storia!
Lo sviluppo sostenibile, noto anche come tecnocrazia, deve distruggere il capitalismo e l'economia del libero mercato per controllare tutta la produzione e il consumo. L'ostilità globale è in aumento con i leader nazionali che affermano che il capitalismo "non funziona più". Gli sciocchi che comprano questa trippa impareranno presto cosa significa: "Non possederai nulla e sarai felice". ⁃ Editore TN

L'agenda sul cambiamento climatico della "First Movers Coalition" del World Economic Forum è stata "modellata" dallo sforzo di lanciare i vaccini durante la crisi del coronavirus cinese, ha affermato John Kerry durante un panel della COP27 in Egitto martedì.

Apparendo insieme al presidente del WEF Børge Brende e a vari dirigenti aziendali, l'inviato presidenziale speciale degli Stati Uniti per il clima John Kerry ha affermato che è urgente che il settore privato si allei con i governi per realizzare l'obiettivo di prevenire l'aumento della temperatura globale e salvare vite nel presunto incombente crisi climatica globale.

"Abbiamo un'enorme sfida davanti a noi per portare su scala nuove tecnologie e sfruttare la capacità profondamente capace degli imprenditori del settore privato per portarli al tavolo perché senza di essa, nessun governo ha abbastanza soldi ... abbiamo bisogno di tutti dietro questo", Kerry ha detto in un discorso davanti al pannello.

"L'idea alla base del lancio della First Movers Coalition è piuttosto semplice, dovevamo creare segnali di domanda nel mercato in cui non esistevano, il che richiede audacia, ci vuole coraggio da questi dirigenti che hanno preso la decisione di farne parte di questo.

Lo La prima coalizione dei motori è stato istituito in vista del vertice COP26 sul clima dello scorso anno a Glasgow in collaborazione tra il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e il World Economic Forum di Klaus Schwab. Il progetto verde cerca di incaricare aziende private di impegnarsi negli sforzi dell'agenda verde per ridurre le emissioni di carbonio.

"Lo abbiamo modellato in qualche modo sull'esperienza su ciò che è successo con i vaccini, il governo ha detto 'lo pagheremo, lo costruiremo' e la stessa cosa con SpaceX, se lo costruisci lo useremo e lo faremo pagare per questo.

“Le persone che stavano mettendo a rischio il capitale sapevano che avrebbero potuto ottenere un ritorno su quel capitale o almeno coprire le proprie spese nel caso di qualcosa come i vaccini, dove la vita umana era così a rischio. Bene, la vita umana è ora a rischio nel contesto delle sfide della crisi climatica globale", ha avvertito Kerry.

In contrasto con i terribili avvertimenti di Kerry, le morti legate al clima sono diminuite costantemente nel secolo scorso, poiché la prosperità ha visto miliardi di persone isolarsi maggiormente dagli impatti mortali di eventi meteorologici come uragani e inondazioni. L'esperto di clima Bjorn Lomborg noto l'anno scorso quasi mezzo milione di persone sono morte per "tempeste, inondazioni, siccità, incendi e temperature estreme", un anno un secolo fa mentre nel 2020 solo 14,000 sono morte in eventi simili.

"Questo è quasi il 99% in meno rispetto al bilancio delle vittime di un secolo fa", ha scritto Lomborg. "Da allora la popolazione mondiale è quadruplicata, quindi si tratta di un calo ancora più grande di quanto sembri".

Tuttavia, Kerry ha affermato che i piani radicali per trasformare l'economia andranno avanti. Quando è stato chiesto se le elezioni di medio termine avrebbero avuto un impatto sulla sua agenda, Kerry disse che anche se martedì i repubblicani vincessero, "il presidente Biden è più determinato che mai a continuare quello che stiamo facendo".

"E la maggior parte di ciò che stiamo facendo non può essere cambiata da nessun altro che arriva... Il mercato ha deciso di fare ciò che dobbiamo fare per rispondere alla crisi climatica".

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

5 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi di più: Kerry, Podesta, Macron: i tecnocrati apertamente ostili al capitalismo […]

[…] Leggi di più: Kerry, Podesta, Macron: i tecnocrati apertamente ostili al capitalismo […]

[…] Kerry, Podesta, Macron: i tecnocrati apertamente ostili al capitalismo […]

[…] Kerry, Podesta, Macron: i tecnocrati apertamente ostili al capitalismo […]