Italia: economista del FMI per formare il governo tecnocratico

Techno-populismoWikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
Questo articolo dal sito Web socialista mondiale rivela la tensione in corso tra tecnocrazia e socialismo / comunismo. Mentre entrambi usano un modello collettivista, la differenza è in chi controlla il sistema e come vengono selezionati. ⁃ Editor TN

il tentativo di formare un governo in Italia del movimento di protesta a cinque stelle (M5S) e l'estrema destra Lega è fallita, per ora. Giuseppe Conte, incaricato dal presidente Sergio Mattarella di formare il governo dopo essere stato proposto dalle due parti, è tornato in carica domenica sera dopo appena quattro giorni.

Il motivo del ritiro di Conte è il rifiuto di Mattarella di nominare Paolo Savona, 81, ministro delle finanze e degli affari economici. Il presidente aveva accettato tutte le altre proposte ministeriali, ma aveva respinto Savona per il fatto che aveva pianificato l'uscita dall'Italia dalla valuta euro.

Mattarella ha dichiarato di essersi impegnato a proteggere i risparmiatori in Italia, indicando l'accresciuto premio per il rischio sui titoli di Stato italiani e le perdite sulle borse con cui i mercati finanziari avevano risposto alla prospettiva di un governo euroscettico. Dopo il ritiro di Conte, la volatilità sui mercati finanziari è diminuita.

Savona è una figura dello stabilimento italiano. Il professore di economia in pensione sedeva nel consiglio di amministrazione di varie banche e società, era direttore generale dell'associazione dei datori di lavoro e ministro dell'industria sotto Carlo Azeglio Ciampi. Ma ora considera l'adesione italiana all'Unione europea (UE) un "errore storico" e l'euro una "gabbia tedesca" in cui l'economia italiana è intrappolata.

Lunedì, Mattarella ha incaricato un uomo di formare il governo che rappresenta l'esatto contrario. Carlo Cottarelli è un fervente sostenitore dell'euro e dell'austerità europea. Dopo la sua nomina, il bambino di 64 ha promesso che un governo da lui formato avrebbe seguito un corso filo-europeo. La partecipazione dell'Italia alla zona euro è stata di "fondamentale importanza", ha affermato. "Un governo sotto la mia guida garantirebbe un approccio prudente al bilancio", ha aggiunto.

Cottarelli ha lavorato per la Banca nazionale italiana negli 1980 e ha trascorso oltre 25 anni in posti sernior presso il Fondo monetario internazionale (FMI). In 2013, è stato "commissario per il risparmio" nel governo del Partito Democratico (PD) di Enrico Letta e ha elaborato un drastico piano di austerità per l'apparato statale.

Ora Cottarelli formerà un cosiddetto governo tecnocratico di esperti non di partito, che adotterà un bilancio e si preparerà per le elezioni nella primavera di 2019. Tuttavia, ha bisogno di una maggioranza parlamentare per questo, che difficilmente riceverà. Finora, solo il PD al potere ha accettato di sostenere un governo di transizione sotto la guida di Cottarelli. È quindi probabile che nuove elezioni si terranno all'inizio dell'autunno di quest'anno.

Sia la Lega che la Five Star avevano rifiutato di proporre un'alternativa a Savona, come è consuetudine in Italia, dove il presidente ha il potere di veto su ogni ministro. Invece, stanno sfruttando l'intervento di Mattarella per conto dei mercati finanziari, che è stato accolto a Bruxelles, Berlino e Parigi, per fare un appello populista e nazionalista di destra.

Il boss a cinque stelle Luigi Di Maio ha parlato di un problema per la democrazia e ha minacciato Mattarella di impeachment.

Matteo Salvini, leader della Lega, ha definito l'ex funzionario del FMI Cottarelli "un rappresentante di quei poteri ... ai cui dettami l'Italia dovrebbe inchinarsi". La Lega non si sarebbe lasciata ricattare, ha dichiarato, aggiungendo che in Italia hanno deciso gli italiani, non i tedeschi.

Salvini ha affermato che ora è necessario "andare a Roma", un'allusione alla marcia 1922 su Roma da parte delle forze fasciste di Benito Mussolini.

Per la Lega di Salvini, nuove elezioni nell'immediato futuro potrebbero essere opportune. È andato sorprendentemente bene alle elezioni parlamentari di marzo, vincendo l'17 percento dei voti, ed è diventato il terzo partito più forte dietro M5S (33 percento) e il PD socialdemocratico (19 percento). Da allora, ha superato il PD nei sondaggi e si attesta al 24 percento, mentre il movimento a cinque stelle è in stagnazione e il PD continua a perdere supporto.

La stampa finanziaria internazionale presume che la Lega e la Five Star emergeranno più forti a seguito dell'attuale crisi. Ad esempio, il Financial Times ha scritto: "Il grande pericolo per Mattarella è che la Five Star e la Lega potrebbero emergere ancora più forti da una nuova elezione, dato che probabilmente insisterebbero fortemente nella campagna elettorale per negare loro il diritto di governare".

 Neue Zürcher Zeitung ha commentato: "Ora i populisti accusano amaramente il presidente di minare la democrazia e la libertà in Italia e di evocare un" conflitto tra il popolo e il palazzo ". I loro seguaci stanno già postando messaggi velenosi contro Mattarella su Internet. È persino minacciato di impeachment. La campagna elettorale è iniziata ed è probabile che sia molto più aggressiva di quella precedente. "

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti