Si comincia: l’intelligenza artificiale viene utilizzata per ingannare gli elettori e interrompere le elezioni in tutto il mondo

Questo è un ossimoro: uno striscione pubblicitario con uno slogan sull'intelligenza artificiale è affisso su un edificio sulla passeggiata di Davos, accanto al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, il 18 gennaio 2024. (AP Photo/Markus Schreiber, file)
Ottenere il tuo Audio della Trinità giocatore pronto...
Per favore, condividi questa storia!

Il WEF, l’ONU e le élite globali vogliono distruggere la democrazia in tutto il mondo, anche se affermano che la salveranno. L'argomento principale del WEF nel suo incontro del 2024 a Davos è stato la "disinformazione" che ne minaccia l'esistenza, anche se sono stati lanciati appelli a Big Tech, governi e "Fact Checkers" per sfruttare l'intelligenza artificiale per eliminare il dissenso. Pertanto, l’articolo che segue dovrebbe essere inteso come un cavallo di Troia per mascherare gli ingannatori istituzionali e dare la colpa del resto a tutti gli altri.

Questo contenuto premium è riservato solo ai membri premium: dai un'occhiata!
Iscriviti Ora
Hai già un profilo? Accedi qui

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti