Approfondimento storico: quando i buoni governi vanno male

Wikimedia Commons, Rayan Naqash
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Il mondo non ha mai visto una tecnocrazia, ma tutte le civiltà e i sistemi governativi precedenti sono venuti e sono andati via. Di conseguenza, gli Stati Uniti e la loro Repubblica Costituzionale di governo sono nella fase del tramonto a meno che i loro cittadini non riescano a rianimarli. ⁃ TN Editor

Tutte le cose buone devono finire. Sia che le società siano governate da dittatori spietati o da rappresentanti più ben intenzionati, si disgregano nel tempo, con diversi gradi di gravità. In un nuovo articolo, gli antropologi hanno esaminato un ampio campione globale di 30 società premoderne. Hanno scoperto che quando i governi "buoni" - quelli che fornivano beni e servizi per la loro gente e non concentravano completamente la ricchezza e il potere - crollavano, crollavano più intensamente dei regimi dispotici al collasso. E i ricercatori hanno trovato un filo conduttore nel crollo dei buoni governi: leader che hanno minato e rotto dal sostenere i principi, la morale e gli ideali fondamentali della società.

“Gli stati pre-moderni non erano così diversi da quelli moderni. Alcuni stati premoderni avevano un buon governo e non erano così diversi da quello che vediamo oggi in alcuni paesi democratici ", afferma Gary Feinman, curatore di antropologia di MacArthur al Field Museum di Chicago e uno degli autori di un nuovo studio in Frontiere nella scienza politica. "Gli stati che avevano un buon governo, sebbene potessero essere in grado di mantenersi un po 'più a lungo di quelli gestiti da autocrati, tendevano a collassare in modo più completo, più grave."

"Abbiamo notato il potenziale di fallimento causato da un fattore interno che avrebbe potuto essere gestibile se adeguatamente previsto", afferma Richard Blanton, professore emerito di antropologia alla Purdue University e autore principale dello studio. "Ci riferiamo a un inesplicabile fallimento della leadership principale nel sostenere i valori e le norme che avevano guidato a lungo le azioni dei leader precedenti, seguita da una successiva perdita di fiducia dei cittadini nella leadership e nel governo e il collasso".

Nel loro studio, Blanton, Feinman e i loro colleghi hanno esaminato in modo approfondito i governi di quattro società: l'Impero Romano, la dinastia Ming cinese, l'Impero Mughal dell'India e la Repubblica Veneziana. Queste società fiorirono centinaia (o, nel caso dell'antica Roma, migliaia) di anni fa, e avevano distribuzioni relativamente più eque di potere e ricchezza rispetto a molti degli altri casi esaminati, sebbene sembrassero diverse da ciò che noi consideriamo "buoni governi" oggi come non hanno avuto elezioni popolari.

“Fondamentalmente non c'erano democrazie elettorali prima dei tempi moderni, quindi se vuoi confrontare il buon governo nel presente con il buon governo nel passato, non puoi davvero misurarlo dal ruolo delle elezioni, così importante nelle democrazie contemporanee. È necessario elaborare altri parametri di valutazione e le caratteristiche fondamentali del concetto di buona governance servono come misura adeguata di ciò ", afferma Feinman. “Non avevano elezioni, ma avevano altri controlli ed equilibri sulla concentrazione del potere personale e della ricchezza da parte di pochi individui. Avevano tutti i mezzi per migliorare il benessere sociale, la fornitura di beni e servizi al di là di pochi e mezzi per i cittadini comuni per esprimere la propria voce ".

Nelle società che soddisfano la definizione accademica di "buon governo", il governo soddisfa i bisogni delle persone, in gran parte perché il governo dipende da quelle persone per le tasse e le risorse che tengono a galla lo stato. “Questi sistemi dipendevano fortemente dalla popolazione locale per una buona parte delle loro risorse. Anche se non ci sono elezioni, il governo deve essere almeno in qualche modo sensibile alla popolazione locale, perché è questo che finanzia il governo ", spiega Feinman. "Ci sono spesso controlli sia sul potere che sull'egoismo economico dei leader, quindi non possono accumulare tutta la ricchezza".

Le società con un buon governo tendono a durare un po 'più a lungo dei governi autocratici che mantengono il potere concentrato su una persona o un piccolo gruppo. Ma il rovescio della medaglia è che quando un governo "buono" crolla, le cose tendono ad essere più difficili per i cittadini, perché finiscono per fare affidamento sulle infrastrutture di quel governo nella loro vita quotidiana. “Con un buon governo, hai infrastrutture per la comunicazione e burocrazie per riscuotere le tasse, sostenere i servizi e distribuire beni pubblici. Hai un'economia che sostiene insieme le persone e finanzia il governo ", dice Feinman. “E così i social network e le istituzioni diventano altamente connessi, economicamente, socialmente e politicamente. Considerando che se un regime autocratico crolla, potresti vedere un leader diverso o potresti vedere un capitale diverso, ma non permea fino in fondo nella vita delle persone, poiché tali governanti generalmente monopolizzano le risorse e finanziano i loro regimi in modi meno dipendenti da produzione locale o tassazione diffusa ".

I ricercatori hanno anche esaminato un fattore comune nel crollo delle società con un buon governo: i leader che hanno abbandonato i principi fondanti della società e hanno ignorato i loro ruoli di guide morali per il loro popolo. "In una società di buon governo, un leader morale è colui che sostiene i principi fondamentali, l'ethos, le credenze ei valori della società in generale", afferma Feinman. "La maggior parte delle società ha una sorta di contratto sociale, scritto o meno, e se hai un leader che infrange questi principi, le persone perdono la fiducia, diminuiscono la loro disponibilità a pagare le tasse, si allontanano o intraprendono altri passi che minano salute fiscale della politica ".

Questo modello di leader amorali che destabilizzano le loro società risale a molto tempo fa: il giornale usa l'Impero Romano come esempio. L'imperatore romano Commodo ereditò uno stato con instabilità economica e militare, e non fu all'altezza dell'occasione; invece, era più interessato a esibirsi come un gladiatore e identificarsi con Ercole. Alla fine fu assassinato e l'impero cadde in un periodo di crisi e corruzione. Questi modelli possono essere visti oggi, come leader corrotti o inetti minacciano i principi fondamentali e, quindi, la stabilità dei luoghi che governano. La crescente disuguaglianza, la concentrazione del potere politico, l'evasione delle tasse, lo svuotamento delle istituzioni burocratiche, la diminuzione delle infrastrutture e il declino dei servizi pubblici sono tutti evidenti nelle nazioni democratiche oggi.

"Quello che vedo intorno a me sembra quello che ho osservato studiando le storie profonde di altre regioni del mondo, e ora lo sto vivendo nella mia vita", dice Feinman. "È una specie di Ricomincio da capo per archeologi e storici."

"I nostri risultati forniscono intuizioni che dovrebbero essere di valore nel presente, in particolare che le società, anche quelle che sono ben governate, prospere e molto apprezzate dalla maggior parte dei cittadini, sono fragili costrutti umani che possono fallire", dice Blanton. “Nei casi che affrontiamo, la calamità avrebbe potuto molto probabilmente essere evitata, tuttavia, i cittadini e i costruttori di stati presumevano troppo volentieri che la loro leadership si sentisse in obbligo di fare come previsto a beneficio della società. Data l'incapacità di anticipare, i tipi di guardrail istituzionali necessari per ridurre al minimo le conseguenze del fallimento morale erano inadeguati ".

Ma, osserva Feinman, conoscere ciò che ha portato al collasso delle società in passato può aiutarci a fare scelte migliori ora: “La storia ha la possibilità di dirci qualcosa. Ciò non significa che si ripeterà esattamente, ma tende a rima. E quindi questo significa che ci sono lezioni in queste situazioni. "

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
solo dicendo

Gli Stati Uniti si basavano su una Costituzione che rispettava anche il Dio dell'Universo, il Dio della Sacra Bibbia. Oggi la maggior parte non vuole avere niente a che fare con il Dio della Bibbia, il Dio di Israele ~ La nostra forma di governo è iniziata con buone intenzioni, ma è diventata cattiva, persino malvagia. Non si può tornare indietro anche se ci pentiamo. Pentirsi significherebbe tornare a Dio Onnipotente, e questo non accadrà, te lo garantisco. Ma quello che sta accadendo è che la maggior parte di coloro che proclamano di conoscere Dio si allontaneranno da Lui, e allora... Per saperne di più »

Petrichor

Hai ragione - ma ricorda Giona e Ninive - contro ogni previsione, i Niniviti ascoltarono la profezia di sventura di Giona. Credevano, si pentivano, facevano penitenza; e Dio non li spazzò via dalla faccia della terra. Molti, molti, stanno pregando per il nostro paese e resistono alle leggi malvagie; ce ne saranno sufficienti per riportarci a ciò che eravamo una volta? Dio disse ad Abrahamo che se anche 10 uomini giusti fossero stati trovati a Sodoma e Gamorrah, non avrebbe distrutto queste città. Ma non ce n'erano nemmeno 10 - così fuoco e zolfo caddero dal cielo, consumandoli; e le loro rovine giacciono... Per saperne di più »

solo dicendo

I Niniviti furono distrutti, quando si rivoltarono contro Dio. La distruzione di Ninive è scritta in Nahum il profeta. Ninive è Iraq / Mesopotamia. Nineveh impiegò meno di 148 anni per tornare alle loro vecchie abitudini malvagie. L'America ha solo poco più di 231 anni e The Reformation era 503 anni fa il 31 ottobre. Questo track record è migliore o peggiore? Hai detto che facevano "Penitenza". Questo non è nella Bibbia. Random House descrive la penitenza come: 1) cattolica: un sacramento costituito dalla confessione di un peccato seguita dal perdono. 2) Punizione subita in segno di... Per saperne di più »

Brad

Articolo interessante ... ma cosa succederebbe se l'obiettivo fosse la distruzione delle odierne democrazie occidentali e i leader politici poveri venissero messi in atto proprio per questo scopo? Qualcuno potrebbe davvero chiamare statisti o intellettuali l'ultima mezza dozzina di presidenti americani? Non credo che ciò dia prova che lo stato può essere distrutto da leader totalmente inadeguati.

santo

La nostra intera società si è ammalata. Sono andato a una partita di baseball per bambini e sono stato disgustato dall'udire i giovani. Erano così cattivi e crudeli - da generazioni passate a guardare i Simpson. La nostra intera cultura è malata. Non posso dirti quante persone conosco che fingono di essere disabili e ricevono uno stipendio gratuito - per ANNI. Mi fa schifo che abbiamo lavorato e siamo stati costretti a sostenerli perché un dottore vuole i loro affari e quindi mente per loro - O gli è stato mentito. Ero in un forum sulla salute e quelle persone si sono sedute... Per saperne di più »