Il tecnopopulismo: il legame pericoloso di iperpopulismo e tecnocrazia

vuotoFotografia: Victoria Jones / PA
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Il tecnopopulismo sta crescendo a un ritmo allarmante in Europa e in Inghilterra e può essere visto anche negli Stati Uniti. Gli articoli che descrivono il fenomeno stanno comparendo quasi settimanalmente sulla stampa estera e vengono discussi in importanti gruppi di riflessione accademici come The Brookings Institution. ⁃ Editor TN

Fu Michael Gove che prima del referendum sulla Brexit disse:la gente in questo paese ha avuto abbastanza esperti”. Il signor Gove, altamente istruito, stava estraendo una ricca serie di elettori stufi e ignorando l'opinione degli esperti. I brexiters hanno continuato in questo stile peggiorativo. Solo la scorsa settimana il segretario agli esteri, Boris Johnson, secondo quanto riferito ha dato una concisa e pungente imprecazione ai diplomatici che hanno sollevato il problema delle società dubitando della sua saggezza sul fatto che il Regno Unito abbia lasciato l'UE senza un accordo commerciale. “Fanculo gli affari, "Rispose il diplomatico più importante della Gran Bretagna.

In effetti, sia i Brexiter che gli esperti della guerra hanno più in comune di quanto entrambi ammetterebbero. I populisti affermano di avere una visione speciale della volontà popolare, in grado di rinunciare al dibattito e alla discussione. Quindi il signor Johnson ha messo in guardia il primo ministro Theresa May contro una "Brexit da lancio" “Morbido, cedevole e apparentemente infinitamente lungo”. Anche i tecnocrati discutere è necessario isolare le politiche dalla sfida politica. Vogliono che agenzie più indipendenti prendano il controllo delle armi dello stato. Questo purtroppo ha catturato il pensiero nel Regno Unito, dove gli ultimi decenni hanno visto un costante crescita nel numero di agenzie, commissioni e autorità di regolamentazione che elaborano norme giuridicamente vincolanti. Questi organi offrono ai politici un modo per sembrare che stiano facendo qualcosa, consentendo loro di evitare decisioni difficili fino a quando non possono. Basta guardare la retribuzione del settore pubblico, che a quanto pare potrebbe essere aumentata solo tramite organi indipendenti di revisione salariale - fino a quando i politici sotto pressione non decisero di esserlo inutile.

[the_ad id = "11018"]

In un'epoca di debole crescita economica, stagnazione salariale e concentrazione di ricchezza tra i più ricchi, non è una fantasia completa, come l'ex funzionario della Banca d'Inghilterra Paul Tucker, nel suo ultimo libro Potenza non selezionata, in parole povere, vedere la nostra democrazia "flirtare con un peculiare cocktail di tecnocrazia iper-depoliticizzata e populismo iperpoliticizzato, alimentando l'altro nei tentativi di mantenere un governo efficace e ristabilire la sensibilità maggioritaria". La tecnocrazia iper-depoliticizzata di Mr Tucker è rimasta in vista la scorsa settimana quando il capo di Ofsted, Amanda Spielman, risposto in termini goviani affermare che il suo sistema di ispezione è parziale rispetto alle scuole che servono le comunità della classe operaia bianca. Sosteneva che gli studenti bianchi più poveri non avevano la spinta dei migranti. Spielman è un dipendente pubblico che ha il diritto di giudicare scuole e insegnanti, ma non gruppi sociali. Continuare a farlo rischia la sua legittimità con il pubblico di cui ha bisogno.

La potenza non selezionata non è nuova. Le democrazie hanno trovato il modo di accogliere i militari e la magistratura. La banca centrale è diventata parte di quella storia. Questi centri di potere si sono resi conto che non possono agire in un modo troppo potente, che le circostanze e la politica contano in una democrazia e che i mezzi di sussistenza delle persone non possono essere sacrificati sull'altare della purezza intellettuale.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
Sottoscrivi
Notifica