Il destino della Cina: il tasso di natalità più basso dalla sua fondazione nel 1949

Politica del figlio unico in CinaWikipedia Commons, Daniel Case
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
I tecnocrati cinesi hanno sigillato la distruzione definitiva della nazione uccidendo il desiderio dei suoi cittadini di riprodursi. La metà di tutte le famiglie cinesi ora rifiuta di avere più di un figlio, anche se gli è permesso farlo. La Corea del Sud e il Giappone si trovano nella stessa situazione. ⁃ Editor TN

Hong Kong (CNN) Il tasso di natalità della Cina nel 2019 ha toccato il livello più basso dalla fondazione della Repubblica popolare nel 1949, secondo le statistiche ufficiali pubblicate da Pechino venerdì.

Le madri cinesi hanno dato alla luce 14.65 milioni di bambini l'anno scorso, un tasso di natalità di 10.48 bambini per 1,000 persone, secondo i dati dell'Ufficio nazionale di statistica.

Le questioni demografiche della Cina potrebbero porre seri problemi per la seconda economia del mondo quando l'attuale popolazione in età lavorativa raggiunge la pensione. Gli esperti si preoccupano se la tendenza continua o se la popolazione inizia a ridursi, la Cina potrebbe invecchiare prima che diventi ricca.

I demografi hanno a lungo indicato la "politica del figlio unico" della Cina come colpevole degli attuali problemi di popolazione del paese. Per decenni, le coppie in Cina si sono limitate ad avere un figlio singolo, a meno che non fossero disposte a infrangere la legge o non avessero i soldi per aggirare il sistema.

Gli esperti sostengono che la politica ha avuto effetti disastrosi sulla demografia dell'età e sul rapporto sessuale, poiché molte famiglie povere e rurali che hanno apprezzato i ragazzi a causa dei valori culturali tradizionali hanno adottato misure estreme per garantire il sesso del loro bambino.

Più di 250 milioni di cinesi avevano più di 60 anni l'anno scorso, rivelano le statistiche rilasciate venerdì. Costituiscono oltre il 18% della popolazione.

Si prevede che la cifra salirà a un terzo della popolazione entro il 2050, ovvero 480 milioni di persone. Uno studio pubblicato da un importante think tank cinese sponsorizzato dallo stato lo scorso anno ha scoperto che il paese dovrà affrontare un declino "inarrestabile" della popolazione nei prossimi decenni, con sempre meno lavoratori che lottano per sostenere una società sempre più invecchiata.

Il Partito Comunista al potere ha tentato di combattere i problemi demografici incoraggiando le famiglie ad avere più bambini, ma molte famiglie della classe media sono caute nel farlo a causa di considerazioni finanziarie.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
3 Discussioni dei commenti
2 Discussione risposte
0 Seguaci
Per molti commenti
Discussione più calda del commento
3 Autori di commenti
Brian HuPaul HVernon Doria Autori di commenti recenti
Sottoscrivi
ultimo il più vecchio più votati
Notifica
Vernon Doria
ospite
Vernon Doria

Ecco cosa succede quando decidi di uccidere i bambini.

Paul H
ospite
Paul H

... come abbiamo fatto con le nostre leggi sull'aborto femminista.

Brian Hu
ospite
Brian Hu

Confrontare la "politica del figlio unico" cinese con le leggi sull'aborto occidentale significa confrontare le strategie di "hard-kill" con le strategie di "soft-kill". Uno può essere più coercitivo dell'altro, ma l'obiettivo finale di entrambi è lo stesso, lo spopolamento.