Il sito web della sicurezza sociale riconosce la tecnocrazia

tecnocrazia e scienza
Per favore, condividi questa storia!
Sulla sua pagina del sito web, Contesto storico e sviluppo della sicurezza sociale, l'Amministrazione della sicurezza sociale elenca la tecnocrazia come uno dei tanti precursori della sicurezza sociale. Conclude: “Stranamente, solo tra questa raccolta di movimenti radicali degli anni Trenta, il movimento della tecnocrazia sopravvive, se non addirittura prospera, fino ai giorni nostri”. ⁃ Editor TN

Tecnocrazia:

“Dal fascino dell'America per la tecnologia è nato un altro eccentrico movimento di “riforma” noto come Technocracy. Fondato nel 1918 da un avvocato specializzato in brevetti della California, si sarebbe brevemente sviluppato come un serio movimento intellettuale incentrato sulla Columbia University; sebbene come movimento di massa il suo vero centro fosse la California, dove contava mezzo milione di membri nel 1934. La tecnocrazia contava tra i suoi ammiratori uomini come il romanziere HG Wells, l'autore Theodore Dreiser e l'economista Thorstein Veblen.

"La tecnocrazia riteneva che tutta la politica e tutti gli accordi economici basati sul "Sistema dei prezzi" (cioè basati sulla teoria economica tradizionale) fossero antiquati e che l'unica speranza di costruire un mondo moderno di successo fosse lasciare che ingegneri e altri esperti di tecnologia gestissero il paese su principi ingegneristici. Il grido di battaglia della tecnocrazia era "produzione per l'uso", che era inteso come un contrasto con la produzione per il profitto nel sistema capitalista. La produzione per l'uso divenne uno slogan per molti dei movimenti di sinistra radicale dell'epoca. Upton Sinclair, tra gli altri, ha affermato la sua fede nella "produzione per l'uso" e i Tecnocrati hanno brevemente fatto causa comune con Sinclair, e persino Huey Long, in California. Ma i tecnocrati non erano della sinistra politica, poiché ritenevano infondato ogni sistema politico ed economico, da sinistra a destra.

“I Tecnocrati credevano che la soluzione a tutti i problemi di sicurezza economica fosse la stessa, l'applicazione rigorosa dei principi ingegneristici in un sistema svincolato dal Sistema dei Prezzi. Concepirono la pensione come resa possibile all'età di 45 anni per tutti a causa della vasta prosperità che la nuova era della tecnocrazia avrebbe introdotto. Rifiutando tutte le forme di scienza politica tradizionale, i tecnocrati si rifiutarono persino di utilizzare mappe geografiche standard perché i loro confini erano politici, quindi si riferirebbero agli stati solo in base alle loro coordinate geografiche. Anche i nomi erano sospetti per qualche ragione, quindi i membri del movimento in California erano designati solo da numeri. Un oratore a un raduno della California è stato presentato solo come 1x1809x56!

“Stranamente, solo tra questa raccolta di movimenti radicali degli anni '1930, il movimento della tecnocrazia sopravvive, se non del tutto prospera, fino ai giorni nostri.[Enfasi aggiunta]

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
James

Recentemente ho visitato il nostro ufficio ssa locale https://ssa-office.com/org/social-security-office-in-boulder-4949-pearl-east-circle-80301/ come sta cambiando la tecnologia! Ovunque, tutta la burocrazia elettronica (coda, moduli, domande) è ridotta al minimo! Ma temo davvero per i miei dati! Sicuramente nessuno li sta rubando? S, e in generale, quanti pensionati possono farcela! È un bene che nel mio dipartimento lavorino dei buoni consulenti e siano pronti ad aiutare! Ma questo non succede ovunque?!