Propaganda: il World Economic Forum lancia l'iniziativa "Great Narrative"

Per favore, condividi questa storia!
Klaus Schwab, guidato dal membro della Commissione Trilaterale Henry Kissinger dal 1970, ha già lasciato cadere il Grande Reset sul mondo. Ora ha collaborato con gli Emirati Arabi Uniti per creare il Grande narrazione creare una propaganda unificata per venderla al mondo. Editor TN

Il World Economic Forum (WEF) sta cercando di stabilire una "grande narrativa" seguendo il grande programma di ripristino con il prossimo lancio dell'iniziativa "Great Narrative".

Nello stabilire una grande narrativa, il WEF sta cercando di affermare una trama autorevole per convincere le persone perché hanno bisogno di un grande reset della società e dell'economia globale.

"L'iniziativa Great Narrative e Meeting a Dubai saranno un potente catalizzatore per modellare i contorni di un futuro più prospero e inclusivo per l'umanità che è anche più rispettoso della natura" - Klaus Schwab, 2021

Senza mai lasciare che una buona crisi vada sprecata, i globalisti di Davos lo sono sfruttando la pandemia ancora una volta, questa volta per legittimare la loro agenda di un grande reset della società e dell'economia globale chiedendo una "grande narrativa" che possa "aiutare a guidare la creazione di una visione più resiliente, inclusiva e sostenibile per il nostro futuro collettivo".

Il WEF e i partner scambieranno idee per la loro narrativa al "Great Narrative Meeting" che si svolge a Dubai nel mese di novembre.

"La pandemia ha rivelato l'urgente necessità di concentrarsi sul futuro e sulla salute a lungo termine delle nostre società", ha affermato il fondatore del WEF Klaus Schwab sul Agenda di Davos.

"L'iniziativa Great Narrative e l'incontro a Dubai saranno un potente catalizzatore per modellare i contorni di un futuro più prospero e inclusivo per l'umanità che è anche più rispettoso della natura", ha aggiunto.

"La Great Narrative Initiative [è] uno sforzo collaborativo dei principali pensatori del mondo per modellare prospettive a lungo termine e co-creare una narrativa che può aiutare a guidare la creazione di una visione più resiliente, inclusiva e sostenibile per il nostro futuro collettivo" — Forum economico mondiale, 2021

Secondo il WEF, "The Great Narrative Meeting è un fulcro dell'iniziativa Great Narrative, uno sforzo collaborativo dei principali pensatori del mondo per modellare prospettive a lungo termine e co-creare una narrativa che può aiutare a guidare la creazione di un più resiliente, visione inclusiva e sostenibile per il nostro futuro collettivo”.

Inclusività, sostenibilità, resilienza: questi sono tutti termini che lo stesso Schwab ha usato quando ha dichiarato a giugno, 2020, "Ora è il momento di un grande reset".

Al grande incontro narrativo di novembre, “I migliori pensatori provenienti da una varietà di aree geografiche e discipline – inclusi futuristi, scienziati e filosofi – contribuiranno con nuove idee per il futuro. Le loro riflessioni saranno condivise in un libro di prossima pubblicazione, The Great Narrative, la cui pubblicazione è prevista per gennaio 2022”.

“La grande narrativa ha perso la sua credibilità, indipendentemente da quale modalità di unificazione utilizza, indipendentemente dal fatto che sia una narrazione speculativa o una narrativa di emancipazione” — Jean-Francois Lyotard, “La condizione postmoderna: un rapporto sulla conoscenza” (1979)

L'idea di una grande narrativa è qualcosa che il filosofo francese Jean-Francois Lyotard chiamava "grande narrazione,” (alias “metanarrazione") quale, secondo Filo-Note, "funzioni per legittimare potere, autorità e costumi sociali” – tutto ciò che il grande reset sta cercando di ottenere.

Gli autoritari usano grandi narrazioni per legittimare il proprio potere, e lo fanno affermando di avere una conoscenza e una comprensione che parlano di una verità universale.

Allo stesso tempo, gli autoritari usano queste grandi narrazioni nel “tentativo di tradurre resoconti alternativi nella propria lingua e per sopprimere tutte le obiezioni a ciò che essi stessi stanno dicendo. "

Il marxismo crea "una società in cui tutti gli individui possono sviluppare i propri talenti al massimo" è un esempio di una grande narrazione.

Storicamente, grandi narrazioni come quella del marxismo ignorano la scienza, ignorano le prospettive alternative e censurano le idee dissenzienti.

Nella sua 1979 libro, "La condizione postmoderna: un rapporto sulla conoscenza", ha affermato Lyotard, "La grande narrativa ha perso la sua credibilità, indipendentemente dal modo di unificazione che utilizza, indipendentemente dal fatto che sia una narrativa speculativa o una narrativa di emancipazione".

Lyotard credeva che "la scienza è sempre stata in conflitto con le narrazioni" e che "a giudicare dal metro di giudizio della scienza, la maggior parte di esse si rivelano favole".

Il WEF sostiene che il suo grande programma di ripristino aiuterà a emancipare la società dalle pratiche insostenibili e inique del capitalismo degli azionisti.

Ma secondo la filosofia di Lyotard, la cosiddetta grande iniziativa narrativa del WEF ha perso credibilità nel momento in cui è stata concepita.

E chi stanno arruolando per aiutare a creare la loro narrativa?

Genetisti, futuristi, filosofi, scienziati e gruppi di interesse speciale che trainano la grande linea di ripristino saranno quelli che daranno forma alla grande narrativa.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
10 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Joe Brandon

Significano co-creare una propria narrativa per i propri scopi, lasciando fuori le piccole persone che avranno poca voce in capitolo nella sua prosecuzione e obiettivi. In altre parole, non vogliono sentirti, obbediscono e basta. Non hanno bisogno di te, davvero. Dai un'occhiata alle Georgia Guidestones per capire cosa significano veramente. Significano un mondo meno popolato e più redditizio per loro. “Non possiedi nulla e sarai felice”. — Klaus Schwab, WEF Ora, qualcuno sarà proprietario di tutte le cose che ci vengono affittate e non saremo né io né te. prendi un... Per saperne di più »

sto solo dicendo

“Grande (grande) narrativa (storia) o grande mega bugia in cui non ci hanno chiesto se volevamo partecipare. La storia è che puoi partecipare, che tu lo voglia o meno. C'è una Storia più grande che è vera che è stata schiacciata. Dio non ha fatto vivere l'umanità in questo modo. Quello che è successo è che un Usuper è salito al potere con grande astuzia, un illegittimo (uno che afferma di essere un dio) che ha preso il controllo e Dio non ha mai avuto intenzione di farlo. Satana è il dio di questo mondo e ha ingannato il primo uomo e la prima donna... Per saperne di più »

michael

Preferirei schiacciare Satana il prima possibile. Come il prossimo febbraio.

Vasily

A parte tutte le critiche alla democrazia, abbiamo davvero cominciato a perdere il controllo su tutto ciò che andava bene una volta che l'innovazione ha iniziato a spingersi troppo oltre. Invece di questa innovazione al servizio dell'uomo, l'uomo ha cominciato a servire l'innovazione, e così quando ha cessato di avere voce in capitolo nella sua direzione, ha cessato di svolgere un ruolo nella direzione del mondo. Di conseguenza, tutti i discorsi sulla democrazia fin dagli anni '1950 o '60 sono stati ridicoli.

elle

Il globalista si organizzerà sempre, in modo supremo, per ottenere ciò che vuole. Hanno sempre. Solo "un altro mattone nel muro". Se non si incontrassero continuamente e tramassero contro il mondo per il loro controllo, cosa farebbero?

[…] alles mee gezegd, of is er meer aan de hand met het 'Groots Narratief'? Technologieblog Technocracy.news denkt van wel. Het gaat in op een andere betekenis van het woord 'narratief': […]