Il contraccolpo cresce man mano che aumentano i negozi senza contanti

vuotoFoto AP / Eric Risberg, File
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Il sistema economico della tecnocrazia richiede che nessuna persona possa essere esclusa. Pertanto, l'iniziativa globale per rimuovere denaro dalla società non è sorprendente, ma deve affrontare una dura resistenza dei cittadini ovunque venga spinta. ⁃ Editor TN

Hembert Figueroa voleva solo un taco.

Quindi fu sorpreso di apprendere che le banconote da un dollaro in tasca non andavano bene a Dos Toros Taqueria a Manhattan, uno dei pochi ma crescenti stabilimenti negli Stati Uniti dove i clienti possono pagare solo con carta o smartphone.

I negozi senza contanti stanno generando un contraccolpo tra alcuni attivisti e responsabili politici liberal-sostenitori che affermano che la pratica discrimina persone come Figueroa, che mancano di conti bancari o fanno affidamento sul denaro per molte transazioni.

Figueroa, un falegname, dovette stare di lato, tenendo il suo taco, finché un simpatico cassiere lo aiutò a trovare un altro cliente disposto a pagare il suo pasto con una carta in cambio di denaro.

"Avevo soldi e non potevo pagare", ha detto.

Il problema ha attirato l'attenzione di alto profilo questa settimana quando il gigante del commercio al dettaglio Amazon si è inchinato alle pressioni degli attivisti e ha accettato di accettare denaro in più di 30 negozi senza contanti, inclusi i suoi negozi Amazon Go, che non hanno casse, e le sue librerie. Amazon ha rifiutato di dire quando sarebbe avvenuto il cambiamento.

Non esiste una legge federale che imponga ai negozi di accettare contanti, quindi i legislatori stanno lavorando sulla questione a livello statale e cittadino.

All'inizio di quest'anno, Philadelphia è diventata la prima città a vietare i negozi senza contanti, nonostante gli sforzi di Amazon per dissuaderlo. Il New Jersey ha approvato un divieto a livello statale poco dopo, e un divieto simile si sta facendo strada attraverso il Consiglio di New York City. Prima di quest'anno esisteva una sola giurisdizione che imponeva alle aziende di accettare denaro: il Massachusetts, che ha approvato una legge quasi 40 anni fa.

"Il potenziale costo sociale di un'economia senza contanti penso che superi i potenziali benefici per le imprese", ha affermato Ritchie Torres, consigliere di New York City per il South Bronx che ha presentato il disegno di legge.

I responsabili politici sostengono che mentre negozi e ristoranti senza contanti non sono molto diffusi ora, la pratica potrebbe estendersi a più servizi, compresi alcuni che soddisfano i clienti a basso reddito.

Il Sam's Club di proprietà di Walmart ha aperto il suo primo negozio senza cassa a Dallas lo scorso anno, utilizzando una tecnologia che consente ai clienti di scansionare e pagare gli articoli con il proprio smartphone. Kroger ha installato una tecnologia simile nei negozi 400 a livello nazionale.

Gli stadi di Tampa Bay, in Florida e di Atlanta hanno iniziato a diventare senza contanti, o quasi senza contanti, e il Barclays Center, dove giocano i Brooklyn Nets, ora è effettivamente senza contanti.

"Volevo fermarlo prima che diventasse una cosa di tutti i giorni", ha detto William Greenlee, un consigliere di Filadelfia che ha presentato il disegno di legge di quella città.

I sostenitori dei divieti senza contanti temono che la tecnologia si stia muovendo troppo velocemente per l'6.5% delle famiglie americane - 8.4 milioni - che non hanno un conto bancario, secondo i dati della Federal Deposit Insurance Corporation.

Figueroa fa parte del gruppo molto più grande considerato "underbanked", il che significa che hanno un conto bancario primario ma fanno regolarmente affidamento su servizi finanziari alternativi come gli assegni circolari. Più di 24 milioni di famiglie statunitensi sono indebitate, secondo la FDIC.

La questione riguarda in modo sproporzionato le comunità afroamericane e ispaniche. Circa l'17% delle famiglie afro-americane e l'14% delle famiglie ispaniche non hanno conti bancari, rispetto al solo 3% delle famiglie bianche, secondo la FDIC.

Figueroa, un immigrato dalla Repubblica Dominicana, ha aperto un conto di un istituto di credito solo due anni fa. Ci è voluto un altro anno per accumulare fondi sufficienti per usare regolarmente la sua carta di debito.

Occasionalmente fa ancora affidamento su una cassa di assegno se ha bisogno di soldi in fretta, e gran parte delle sue entrate provengono in contanti dal suo lavoro di fine settimana come cameriere. Non ha carte di credito né app sul telefono e ha effettuato acquisti online solo tre volte.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
1 Discussioni dei commenti
0 Discussione risposte
0 Seguaci
Per molti commenti
Discussione più calda del commento
1 Autori di commenti
Jeanne Parent Autori di commenti recenti
Sottoscrivi
ultimo il più vecchio più votati
Notifica
Jeanne Parent
ospite
Jeanne Parent

"Avevo soldi ma non potevo pagarli" ... oh mio - era la citazione più divertente del giorno Patrick ?!