"The Connective": concetto di "regione intelligente" dei pionieri dell'Arizona

Il connettivoFoto di Mark Goldstein
Per favore, condividi questa storia!
Il brusio nazionale e globale sta aumentando rispetto al concetto di Smart Region ideato dalla Arizona State University, dove la tecnologia delle smart city aggirerà le singole città imponendo direttamente le politiche regionali.

Molti pensano che sia un'ottima idea, ma ci sono solo un paio di problemi. In primo luogo, spoglia la sovranità dalle singole città e, in secondo luogo, qualsiasi forma di governance regionale è palesemente incostituzionale. ⁃ Editor TN

Durante l' Vertice ASU Smart Region a novembre, la formazione della collaborazione statale, Il connettivo, è stato annunciato al Gala dello stato della regione intelligente. La visione di Connective è che attraverso un modello di ricerca applicata guidato dalla comunità e una collaborazione intenzionale e senza precedenti, il consorzio di partner pubblici, privati, universitari e di comunità consentirà alle comunità della Greater Phoenix di costruire la regione più grande e connessa della nazione, sviluppando e implementando soluzioni tecnologicamente scalabili radicate nella connettività, mobilità, equità e sostenibilità. Ciò costituisce una nuova visione audace per l'Arizona!

"Questo è il primo grande sforzo regionale negli Stati Uniti per coinvolgere le comunità di una così vasta gamma di comuni nella co-progettazione e co-investimento nei nostri futures intelligenti e connessi", afferma Lev Gonick, responsabile dell'informazione presso la Arizona State University (ASU).

Mentre ASU sta pianificando il proprio progetto di smart city, si stanno anche unendo a Arizona Institute for Digital Progress (AZiDP), Autorità commerciale dell'ArizonaAssociazione dei governi di MaricopaConsiglio economico della Grande Phoenixe 22 città e città della Grande Phoenix per creare e costruire il Connettivo.

“Creare una città più intelligente, più sicura e più vibrante è al centro di questo sforzo. ASU è orgogliosa di collaborare con l'industria e i comuni per portare avanti questa iniziativa per la nostra città, la nostra regione e lo stato ", afferma Cynthia Sagers, vicepresidente della ricerca presso ASU.

Un vertice di un'intera giornata ha chiuso l'SRS concentrandosi sulla creazione di grandi idee e sull'evidenziazione dei partenariati strategici che porteranno le nostre città e regioni nel futuro.

Diverse aziende hanno annunciato partnership con The Connective, tra cui Cox, Dell, Sprint e SRP. Cox e ASU hanno recentemente annunciato il loro piano per il lancio di Collaborazione per ambienti connessi Cox presso ASU, uno spazio di incubazione che coltiverà un ecosistema di una regione intelligente, affrontando al contempo la necessità di una rete coerente e potente nel campus e oltre per capitalizzare realmente la promessa di queste iniziative di una regione intelligente. Studenti, docenti e personale svilupperanno soluzioni per l'Internet of Things (IoT) ai problemi che devono affrontare l'ottimizzazione degli edifici per la sostenibilità e un nuovo modo per interagire con il nostro ambiente in evoluzione, fornendo nuove esperienze di apprendimento nella realtà virtuale e aumentata, modellizzazione delle infrastrutture, privacy e sicurezza, sostenibilità e altro ancora.

Sprint ha recentemente annunciato una significativa collaborazione per portare a compimento 5G, la Curiosity IoT Network, un programma universitario completamente nuovo per lo sviluppo dell'IoT.

Inoltre, Alteryx e ASU stanno collaborando per utilizzare la piattaforma di analisi dei dati del primo per utilizzare in modo efficace i dati per risolvere le sfide delle regioni intelligenti. Questa collaborazione offrirà agli studenti, ai docenti e ai membri del personale un vantaggio nell'affrontare le questioni economiche del mondo reale e nel promuovere l'impatto sociale.

Tutti questi annunci segnalano un sostanziale impegno del settore nei confronti di partenariati pubblico-privato e nel miglioramento dell'esperienza dei membri della comunità ASU, condividendo nel contempo le loro scoperte e i loro percorsi.

Bill Gates, co-fondatore di Microsoft, aveva investito nell'acquisto di 25,000 acri a ovest delle White Tank Mountains per una nuova città pianificata nota come Belmont, e ora ha anche investito in altri 2,800 acri a Buckeye.

I partner di Belmont considerano la comunità greenfield una "lista vuota di opportunità" per lo sviluppo di infrastrutture di comunicazione, energia e trasporto avanzate progettate per l'innovazione e offrire una migliore qualità della vita.

Nel frattempo, Microsoft Corporation ha acquisito tre pacchetti di terreni nella West Valley per enormi build di data center.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Christopher McMillon

Allora l'Arizona sembra essere il primo a diventare un completo incubo orwelliano? Ovunque investano persone come Bill Gates, andrei molto lontano da lì. No, non sarai in grado di possedere la terra e vivere come ti pare. Se vivi in ​​queste zone, è finita.

Karen

La cosa triste di tutto questo "incubo" che l'Az. il cittadino non ha idea di cosa stia succedendo. A me solo il nome "Bill gates" fa paura e si potrebbe pensare che qualcuno se ne accorgerebbe. Ahimè, tutti impegnati a comprare maschere per il viso per notarlo.

Karen

Ho un'amica che pensa che Bill Gates sia l '"Anti Cristo".