Busted: Club Of Rome rivela il supporto di zampillo per il New Deal verde

Per favore, condividi questa storia!

Il venerabile gruppo d'élite globale, Il club di Roma, ha ribaltato la sua mano sgorgando sopra il movimento Sunrise e il New Deal verde.

Fondato nel 1968, il Club of Rome è stato il gruppo d'élite originale che ha creato il raffreddamento globale in modalità di crisi e poi il riscaldamento globale. Hanno prodotto il famigerato trattato chiamato "The Limits to Growth" che è stato posizionato come "Un rapporto per il progetto del Club di Roma sulla predizione dell'umanità". Limits to Growth proponeva un sistema economico basato sulle risorse a somiglianza della Tecnocrazia e richiedeva l'equilibrio economico tra la popolazione e le risorse disponibili.

Quando la Commissione Trilaterale è stata co-fondata nel 1973 da David Rockefeller e Zbigniew Brzezinski per stabilire un "Nuovo Ordine Economico Internazionale", i membri del Club of Rome si sono mescolati con il gruppo Bilderberg e con i membri della Commissione.

La totalità dello spettacolo del Green New Deal in America è precisamente in linea con il piano dell'élite globale di imporre lo sviluppo sostenibile al mondo intero. Nella dichiarazione del Club di seguito, affermano: "Conosciamo i fatti. Abbiamo le soluzioni. Abbiamo solo bisogno della volontà politica.Lo scopo del movimento Green New Deal è specificamente quello di sviluppare la "volontà politica" per attuare le loro "soluzioni".

Il recente tweet che ha rovesciato i fagioli sul supporto del Club of Rome è mostrato sotto.

L'organizzazione che sponsorizza queste proteste giovanili è la Movimento Sunrise. Il loro sito web afferma,

Stiamo costruendo un esercito di giovani per rendere il cambiamento climatico una priorità urgente in tutta l'America, porre fine all'influenza corruttrice dei dirigenti dei combustibili fossili sulla nostra politica ed eleggere leader che si battono per la salute e il benessere di tutte le persone.

Siamo giovani ordinari che hanno paura di cosa significhi la crisi climatica per le persone e i luoghi che amiamo. Ci stiamo riunendo nelle aule, nei soggiorni e nelle sale di culto in tutto il paese. Ognuno ha un ruolo da svolgere. L'opinione pubblica è già con noi: se ci uniamo a milioni, possiamo trasformarlo in potere politico e rivendicare la nostra democrazia.

Questi studenti possono pensare di essere "giovani normali" ma sono completamente inconsapevoli di essere stati vergognosamente manipolati e orchestrati dall'élite globale per guidare il mondo verso lo sviluppo sostenibile, alias Tecnocrazia.

Nel libro del 1991 del Club di Roma, La prima rivoluzione globale, hanno dichiarato:

"Alla ricerca di un nemico comune contro il quale possiamo unirci, ci siamo inventati l'idea che l'inquinamento, la minaccia del riscaldamento globale, la scarsità d'acqua, la carestia e simili, rientrerebbero nel conto. Nella loro totalità e nelle loro interazioni questi fenomeni costituiscono una minaccia comune che deve essere affrontata da tutti insieme ".

Pertanto, il Club stesso si prende il merito di aver escogitato il mantra del riscaldamento globale per guidare l'adozione globale dello sviluppo sostenibile. In altre parole, il riscaldamento globale era una frode intenzionale e premeditata.

La dichiarazione completa rilasciata dal Club o da Roma a supporto del precedente post su Twitter è riprodotta di seguito:

DICHIARAZIONE A SOSTEGNO DELLE PROTESTE CLIMATICHE PER STUDENTI GLOBALI
Winterthur, Svizzera, 14 marzo 2019

La gente mi dice sempre che sono così speranzosi che i giovani salveranno il mondo. Ma non lo sono. Semplicemente non c'è abbastanza tempo per aspettare che cresciamo e diventiamo noi i responsabili ”Greta Thunberg

Questa settimana, centinaia di migliaia di studenti in più città in tutto il mondo seguiranno ancora una volta le orme coraggiose di Greta Thunberg mettendo in scena dimostrazioni sul clima. La loro chiamata ai leader mondiali è semplice ma vera: "è tempo di meno chiacchiere e più azione sul clima".

Riteniamo che le preoccupazioni degli studenti siano assolutamente giustificate e irrefutabili e continueremo a svolgere il nostro ruolo nel garantire un'azione ambiziosa per il clima. Questi giovani leader coraggiosi indicano sfide per il pianeta e l'umanità che sono state a lungo riconosciute da scienziati, economisti, imprenditori ed esperti all'interno del Club di Roma *.

Sono passati 50 anni da "The Limits to Growth", che ha allertato il mondo sulle gravi sfide ambientali e demografiche che ci attendono. Decenni di crescita esponenziale sia della popolazione che dei consumi stanno ora entrando in collisione con i limiti della biosfera terrestre. Concordiamo con Extinction Rebellion e con gli studenti che manifestano sul fatto che non possiamo chiudere un occhio sul duplice punto critico dell'estinzione delle specie e del cambiamento climatico. L'azione di emergenza è più necessaria che mai e non può essere rimandata più a lungo. Non abbiamo più il lusso del tempo!

Conosciamo i fatti. Abbiamo le soluzioni. Abbiamo solo bisogno della volontà politica. L'azione globale è in ritardo ed è spesso dolorosamente inadeguata, ostacolata dal meandro politico. Questo è il motivo per cui chiediamo ai governi di tutto il mondo di ascoltare la richiesta di azioni urgenti da parte di giovani, scienziati ed esperti e tradurre queste chiamate in piani di emergenza climatica concreti con obiettivi chiari e scadenze temporali. Per evitare i risultati peggiori, le emissioni globali di carbonio devono essere dimezzate di 2030 e azzerate di 2050. Per le nazioni più ricche, questo aumenta a circa il 80% di 2030, con una completa de-carbonizzazione meno di un decennio dopo. Si tratta di un'attività senza precedenti, che richiede un tasso di riduzione di almeno 7% ogni anno; nessun paese ha finora raggiunto più del 1.5%.

L'unica risposta possibile è un'azione di emergenza che trasformerà i sistemi sociali, economici e finanziari umani. Tuttavia crediamo anche che la minaccia esistenziale dal cambiamento climatico, se ascoltata ora, offra la possibilità di un rinascimento sociale di proporzioni senza precedenti. Questa è la visione che cerchiamo di promuovere - una visione del futuro, che garantisca benessere per i molti e armonia tra l'umanità e i confini planetari che ci proteggono. Una visione che parla delle chiamate dei giovani che marciano per le strade delle città di tutto il mondo.

Coinvolgere cittadini di tutte le età che chiedono azioni da parte dei loro politici sui cambiamenti climatici è di fondamentale importanza, per ritenerci tutti responsabili per il raggiungimento dei nostri obiettivi climatici e per garantire che cogliamo questa opportunità per trasformare in modo sostenibile le nostre economie.

Troviamo la visione, la leadership e la creatività per collaborare allo sviluppo di soluzioni costruttive per un futuro decente per le generazioni presenti e successive. Abbiamo le capacità: ora dobbiamo trovare la volontà e ascoltare i giovani illuminati che si sono presi del tempo dai loro studi per marciare per le strade per essere ascoltati.

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Erik Nielsen

Ovviamente Rockefeller e il clan sanno cosa stanno facendo.
Ma alle stupide masse può essere insegnato che stanno sostenendo un culto della morte? Questi liberali e questi giovani non hanno la minima idea della matematica e dell'universo