ICLEI guida le città del mondo nella macchina per la segnalazione globale del carbonio

Youtube
Per favore, condividi questa storia!

Il carbonion Climate Registry (CCR) è stato fondato a novembre 2010 al vertice dei sindaci mondiali sul clima a Città del Messico, ma è gestito dal Centro di Bonn per le azioni e le relazioni sul clima locali. Quest'ultimo è ospitato dal Segretariato mondiale ICLEI, sempre a Bonn. Di conseguenza, il CCR afferma sul suo sito Web:

Carbonn® Climate Registry è la piattaforma di reporting globale leader per città, paesi e regioni che affrontano i cambiamenti climatici. Aiuta i governi locali e di altre subnazionali a tracciare e riferire sui loro obiettivi, azioni e prestazioni. Questa piattaforma consente lo scambio, l'apprendimento e il benchmarking tra le sue entità registrate 950 + fornendo al contempo dati che alimentano i negoziati sul clima globale attraverso l'ICLEI come punto focale per il collegio dei governi locali e delle autorità municipali.

Questo video è un'introduzione da non perdere al programma di CCR:

Il CCR ha frugato tra i membri delle città dell'ICLEI per ottenere 950 città di 82 paesi che aderiscono al loro programma di segnalazione. Ora affermano di coprire il 9.5% della popolazione mondiale e il 17,5% della popolazione urbana mondiale.

Sostiene inoltre di essere un "primo partner di dati" di  Piattaforma della zona per l'attivazione del clima (NAZCA) dell'UNFCCC (NAZCA), un'altra organizzazione di segnalazione del carbonio. NAZCA afferma che oltre un terzo delle più grandi società 2,000 nel mondo sono impegnati nell'azione Carbon.

Non sorprende che sia CCR che NAZCA affermino di essere organizzazioni "volontarie":

Il Carbonn Climate Registry è la piattaforma di rendicontazione pubblica e volontaria per i governi locali e subnazionali, che consente a queste entità di segnalare e monitorare i loro impegni in materia di clima ed energia, le prestazioni delle emissioni di gas serra (GHG), i piani e le azioni di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

Scarica la panoramica quinquennale di CCR Riportiamo qui.

 

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Emily Windsor-Cragg

Sia CO2 che metano sono completamente naturali per la nostra atmosfera; sono aspirati dalle piante e non danneggiano. Ciò che non è naturale è un sole artificiale, i suoi raggi UV aumentati, sostanze chimiche tossiche, metalli pesanti e biologici nelle scie chimiche, trasmissioni HAARP ARRAY, torri cellulari e misuratori intelligenti. Tutte queste tecnologie create dall'uomo stanno distruggendo la capacità del nostro mondo di far circolare il calore e l'acqua in una stagione ragionevole. E il dogma ufficiale che afferma che il carbonio è il problema non è altro che una campagna pubblicitaria, informazioni totalmente false. Nessuna decisione può essere presa sui cambiamenti sul campo fino a quando questi argomenti non sono narrati correttamente e... Per saperne di più »