CovidPass: la brama di sottomissione di massa dei tecnocrati

CovidPass
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Sempre più giornalisti stanno scrivendo apertamente di Tecnocrazia, grazie a molte eccellenti e recenti interviste con il tuo editore di Technocracy News & Trends, Patrick Wood. Inoltre, vengono ora condotte ulteriori ricerche su una gamma più ampia di giornalisti e scrittori investigativi. ⁃ TN Editor

Ci risiamo.

Dopo aver ampiamente documentato il file numerosi schemi di "passaporto dell'immunità" (inclusi ID0202, COVI-PASS e molti altri) che erano in lavorazione nella mia lunga serie su tutta questa Agenda plandemica per vaccinarci / scheggiarci tutti, sembra che i poteri-che-davvero-non-dovrebbero-essere tecnocrati siano di nuovo in gioco.

Questa volta, il sapore della giornata è: CovidPass. Sapete, la tipica "soluzione" ordinaria in Problema-reazione-soluzione tecnica che amano impiegare.

È già stato pubblicizzato come la panacea che magicamente metterà fine a tutte le interruzioni del Covid-19 che hanno [presumibilmente] rovinato il nostro intero modo di vivere e rimosso tutto ciò che è "normale".

Sappiamo tutti che questo è stato un piano altamente coordinato per intrappolare ulteriormente e schiavizzarci tutti; l'obiettivo finale è il controllo totale delle nostre vite in termini di movimento, salute e libertà finanziaria.

Allora, cos'è CovidPass e cosa sta tramando il WEF (World Economic Forum)?

Prima di guardare a questo sviluppo con le loro stesse parole, dobbiamo prima guardare a chi compone esattamente il WEF.

Se non sai chi sono i WEF (World Economic Forum), è meglio che familiarizzi con loro, perché sono composti da alcuni dei più potenti attori che modellano le norme finanziarie, politiche e sociali che ti riguardano.

In poche parole, sono l '"élite del potere" che lavora con vari mezzi per attuare i loro piani per un maggiore controllo. Il termine migliore che è stato utilizzato per descrivere questo gruppo è: tecnocrati.

Vogliono imporre un sistema mondiale di tecnocrazia in cui tutto è controllato da sistemi che hanno ideato per controllarci e renderci schiavi.

Mentre le persone temono che il socialismo, il comunismo o il fascismo arrivino sulle loro coste, la vera minaccia, altamente sottovalutata, è quella di una tecnocrazia che è inconfondibilmente supportato da aziende Big Tech come Google, Facebook, Twitter e YouTube, nonché il Cabala bancaria internazionale.

Non entrerò in una lunga descrizione di ciò che comporta una tecnocrazia e di come funziona la mentalità dei tecnocrati, ma se vuoi saperne di più su questo sistema non guardare oltre il principale esperto in materia, vale a dire Patrick Wood. Le seguenti due fonti sono anche ottimi modi per rispolverare la minaccia:

Con quell'importante sfondo fuori mano, torniamo all'argomento in questione, il CovidPass.

Eccone alcuni evidenzia direttamente dal rapporto del WEF intitolato Questo "passaporto sanitario" COVID-19 potrebbe essere il futuro dei viaggi e degli eventi? (Luglio 2020) a partire dai loro punti di forza [corsivo]:

    • L'aumento dei tassi di infezione da COVID-19 rappresenta una minaccia per il turismo globale.
    • Una nuova app funge da passaporto sanitario per i viaggiatori (sic) privi di virus.
    • Utilizzando la tecnologia blockchain, fornisce una registrazione crittografata dei risultati dei test.
    • I suoi creatori affermano che potrebbe consentire ai viaggiatori sani (sic) di evitare la quarantena.
    • L'app potrebbe anche consentire la riapertura in sicurezza di strutture sportive e di intrattenimento, nonché il settore delle conferenze e delle fiere globali.

Migliaia di vacanze estive sono ormai nell'aria, a seguito di una serie di riacutizzazioni di COVID-19 in tutto il mondo, con viaggi annullati e viaggiatori (sic) costretti a mettere in quarantena quando tornano a casa.

Ancora una volta, tipico Soluzione al problema si presentano come da Problema-reazione-soluzione manifesto.

Prima fase completata. Dai un'occhiata.

Continuando ...

Ora, una nuova app per il passaporto sanitario promette di ripristinare la fiducia nel settore dei viaggi, che è stata duramente colpita dalla pandemia. Il turismo globale è diminuito del 97% ad aprile, secondo l'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite.

Una possibile soluzione
CovidPass nasce da un'idea di uno dei giovani leader mondiali del Forum economico mondiale, Mustapha Mokass. Coinvolge anche altri YGL nei 5 continenti, tra cui Muna AbuSulayman e Peggy Liu. CovidPass utilizza la tecnologia blockchain per archiviare dati crittografati da singoli esami del sangue, consentendo agli utenti di dimostrare di essere risultati negativi per COVID-19.

L'ho già avvertito prima. Vogliono memorizzare la tua salute personale e le tue informazioni mediche su blockchain su un database centralizzato. E desiderano renderlo obbligatorio, perché senza di esso non potrai viaggiare a livello internazionale. Questo è il piano che hanno in mente questi tecnocrati.

Nel frattempo, i governi si trovano ad affrontare una varietà di diversi regimi di test per convalidare la salute dei viaggiatori. "Questo non è sufficiente per rassicurare i turisti o le autorità sanitarie", dice Mokass.

Stanno anche [convenientemente] posizionando il loro schema ricercato indicando inefficiente e non coordinato regimi di test impiegato da vari governi; tutto con l'intento di coordinare / standardizzare questi in un unico sistema senza soluzione di continuità. Questa è la forma di stratagemmi di controllo mentale che usano su politici idioti utili che diventano tutti docili alle loro richieste. Hanno usato tali tattiche per decenni con grande effetto (e a scapito delle popolazioni).

Mokass spera che la sua app, che verrà lanciata a settembre, diventi una soluzione standardizzata per compagnie aeree, aeroporti e agenzie di frontiera ed elimini la quarantena per i viaggiatori sani. CovidPass potrebbe anche consentire la riapertura in sicurezza di hotel, cinema, teatri, sedi di eventi sportivi e concerti.

Di nuovo, ho avvertito di come avrebbero usato questi tipi di `` passaporti dell'immunità '' per costringerci tutti a presentare, perché se non lo facessimo non saremmo in grado di viaggiare, prenotare hotel, andare a eventi sportivi, al cinema, ecc. .

Penso che ciò che questi idioti tecnocratici non si rendano conto è che le masse non lo sopportano. Ma la loro arroganza e arroganza di certo non impediranno loro di provarci. Hanno questo "complesso di Dio" e pensano di essere i padroni dell'universo e sono gli unici che possono dettare soluzioni praticabili a problemi complessi.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

Tienili aggiornati, Patrick. Sono arrivato al punto che non riesco nemmeno a guardare la faccia di quello stupido direttore dell'OMS. È un tale bugiardo.