Giudice: i dati sul DNA possono essere estratti da polizia, governo

DNAImmagine: Jake Belcher
Per favore, condividi questa storia!
Enormi database privati ​​del DNA vengono rapidamente aperti dalle forze dell'ordine e dal governo. I gestori di Technocrat non sono in grado di tenere le mani lontane da un tale scrigno di alberi genealogici. ⁃ Editor TN

Per gli agenti di polizia in tutto il paese, i profili genetici che 20 milioni di persone hanno caricato nei siti di DNA dei consumatori rappresentano una risorsa allettante che potrebbe essere utilizzata per risolvere casi sia nuovi che freddi. Ma per anni, la stragrande maggioranza dei dati è stata vietata agli investigatori. I due siti più grandi, Ancestry.com e 23andMe, si sono impegnati a lungo a mantenere private le informazioni genetiche dei loro utenti, e una più piccola, GEDmatch, severamente limitato  la polizia ha accesso ai suoi archivi quest'anno

La settimana scorsa, tuttavia, un detective della Florida ha annunciato a una convention di polizia di aver ottenuto un mandato per penetrare in GEDmatch e cercare nel suo database completo di quasi un milione di utenti. Esperti legali affermarono che questa sembrava essere la prima volta che un giudice approvava un tale mandato e che lo sviluppo poteva avere profonde implicazioni per la privacy genetica.

"Questo è un grande cambiamento di gioco", ha detto Erin Murphy, professore di legge presso la New York University. “La compagnia ha preso la decisione di impedire l'applicazione della legge, che è stata annullata da un tribunale. È un segnale che nessuna informazione genetica può essere sicura. "

Gli esperti di politica del DNA hanno detto che lo sviluppo potrebbe incoraggiare altre agenzie a richiedere simili mandati di ricerca a 23andMe, che ha milioni di utenti 10, e Ancestry.com, che ha milioni 15. Se ciò dovesse accadere, la decisione del giudice della Florida influenzerà non solo gli utenti di questi siti ma enormi fasce della popolazione, compresi quelli che non hanno mai effettuato un test del DNA. Questo perché questa tecnica forense emergente consente di identificare un profilo del DNA anche attraverso relazioni familiari lontane.

L'utilizzo di siti di genealogia pubblica per risolvere casi freddi ha avuto il suo momento decisivo nell'aprile 2018, quando la polizia californiana usato GEDmatch per identificare un uomo credono che sia il Golden State Killer, Joseph James De Angelo.

Dopo il suo arresto, dozzine di forze dell'ordine in tutto il paese si sono precipitate a applicare il metodo ai loro casi. Gli investigatori hanno usato da allora genealogia genetica identificare i sospetti e le vittime in più di 70 casi di omicidio, violenza sessuale e furto con scasso, che vanno dai cinque decenni a pochi mesi.

La maggior parte degli utenti dei servizi di genealogia ha caricato le proprie informazioni genetiche al fine di trovare parenti, conoscere gli antenati e ottenere informazioni sulla loro salute - senza anticipare che un giorno la polizia avrebbe potuto cercare assassini e stupratori nei loro alberi genealogici. Dopo un rivolta da un gruppo di illustri genealogisti, GEDmatch ha cambiato le sue politiche a maggio. Richiedeva agli agenti delle forze dell'ordine di identificarsi durante la ricerca nel suo database e consentiva loro di accedere solo ai profili degli utenti che avevano esplicitamente aderito a tali query. (A partire dalla scorsa settimana, secondo il co-fondatore di GEDmatch Curtis Rogers, solo 185,000 dei milioni di utenti 1.3 del sito aveva aderito.)

Mi Piace molti altri nelle forze dell'ordine, Il detective Michael Fields del dipartimento di polizia di Orlando è rimasto deluso dal cambiamento di politica di GEDmatch. Aveva usato il sito l'anno scorso per identificare un sospetto nell'omicidio 2001 di una donna di 25 che aveva trascorso sei anni nel tentativo di risolvere. Oggi, lavorando con una società di consulenza forense, Parabon, Detective Fields sta cercando di risolvere il caso di uno stupratore seriale che ha aggredito alcune donne decenni fa.

A luglio, ha chiesto a un giudice del Ninth Judicial Circuit Court della Florida di approvare un mandato che gli avrebbe permesso di ignorare le impostazioni sulla privacy degli utenti di GEDmatch e di cercare nel database completo del sito di 1.2 milioni di utenti. Dopo che il giudice Patricia Strowbridge ha concordato, il detective Fields ha dichiarato in un'intervista, il sito ha aderito entro le ore 24. Disse che erano emersi alcuni indizi, ma che doveva ancora effettuare un arresto. Ha rifiutato di condividere il mandato o dire come è stato formulato.

Il detective Fields ha descritto i suoi metodi alla conferenza dell'International Association of Chiefs of Police a Chicago la scorsa settimana. Logan Koepke, analista politico di Upturn, un'organizzazione no profit di Washington che studia come la tecnologia influenzi le questioni sociali, era tra il pubblico. Dopo il discorso, "diversi altri detective e ufficiali si sono avvicinati a lui per chiedere una copia del mandato", ha dichiarato Koepke.

Gli esperti di politica del DNA hanno dichiarato che avrebbero seguito da vicino la risposta del pubblico alle notizie del mandato, per vedere se le forze dell'ordine saranno incoraggiate ad andare dietro alle banche dati genetiche molto più grandi.

"Non ho dubbi sul fatto che se il pubblico non è indignato per questo, andrà al lode madre: il database Ancestry 15-milioni di persone", ha detto il professor Murphy. "Perché giocare con le noccioline quando puoi andare al grande spettacolo?"

Yaniv Erlich, direttore scientifico di MyHeritage, un database genealogico di circa 2.5 milioni di persone, ha concordato. "Non si fermeranno qui", ha detto.

A causa della natura del DNA, è probabile che ogni criminale abbia parenti multipli in tutti i principali database genealogici. Senza una protesta, il professor Murphy e altri hanno affermato, i warrant come quello ottenuto da Detective Fields potrebbero diventare la nuova norma, trasformando tutti i database genetici in database delle forze dell'ordine.

Non tutti i siti di genetica dei consumatori sono uguali. GEDmatch e FamilyTreeDNA consentono a chiunque di caricare le proprie informazioni sul DNA e iniziare a cercare parenti. Gli agenti delle forze dell'ordine hanno iniziato a condurre indagini sulla genealogia genetica non perché questi siti fossero i più grandi ma perché fossero i più aperti.

Leggi la storia completa qui ...

Vedi anche: 

"Centinaia" di crimini saranno presto risolti utilizzando database del DNA, predice il genealogista

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

È in momenti come questi che sono molto felice di non avere parenti che sarebbero così stupidi da inviare volontariamente il loro / il mio DNA a un sito aziendale di terze parti che si aspetta di essere protetto da quel momento in poi. Questi sono già o diventeranno sicuramente banche dati della polizia nel tempo - tra poco, vediamo. Un parente che non hai mai saputo di avere e che è ricondotto al tuo DNA per i suoi crimini mette in pericolo anche te. Senza dubbio TU diventi un sospetto semplicemente perché sei legato al sangue. I pazzi di Minority Report che spingono la punizione per sospetti crimini ma non impegnati stanno ottenendo un sistema fratello in questi... Per saperne di più »