Come i tecnocrati hanno trasformato la tua faccia in un'arma di guerra

Per favore, condividi questa storia!
La controversa Clearview AI ha benevolmente donato all'Ucraina il suo software di riconoscimento facciale da utilizzare per identificare gli invasori russi vivi e morti. Questo potrebbe essere il primo caso in cui il volto di una persona viene utilizzato come arma di guerra e non fa ben sperare per una guerra futura. Clearview estrae le immagini dai social media e da Internet per mantenere il più grande archivio di volti al mondo. ⁃ Editore TN

Chi possiede la tua faccia? Potresti pensare di sì, ma considera che Clearview AI, una società americana che vende tecnologia di riconoscimento facciale, ha accumulato un database di dieci miliardi di immagini dal 2020. Entro la fine dell'anno, prevede di aver raschiato 100 miliardi immagini del viso da Internet. È difficile valutare le affermazioni dell'azienda, ma se prendiamo Clearview AI per valore nominale, ha dati sufficienti per identificare quasi tutti sulla terra e porre fine alla privacy e all'anonimato ovunque.

Mentre leggi queste parole, la tua faccia sta facendo soldi per persone che non hai mai incontrato e che non hanno mai chiesto il tuo consenso quando hanno preso la tua impronta dai tuoi profili sui social media e dagli album fotografici online. Oggi, la tecnologia di Clearview AI lo è utilizzato da oltre 3,100 forze dell'ordine statunitensi, nonché dal servizio postale degli Stati Uniti. In Ucraina viene utilizzato come arma di guerra. L'azienda ha offerto i suoi strumenti gratuitamente al governo ucraino, che è utilizzando loro di identificare soldati russi morti e vivi e poi contatti le loro madri.

Sarebbe facile ignorarlo. Dopotutto, abbiamo volontariamente rinunciato alla nostra privacy nel momento in cui abbiamo iniziato a condividere foto online e milioni di noi continuano a utilizzare siti Web e app che non proteggono i nostri dati, nonostante gli avvertimenti degli attivisti per la privacy e dei servizi di sicurezza occidentali. Poiché molti di noi simpatizzano con l'Ucraina e ne sono sconvolti La brutalità della Russia, si è tentati di trascurare il fatto che l'Ucraina non utilizza Clearview AI per identificare gli ucraini morti, il che suggerisce che stiamo assistendo all'uso della tecnologia di riconoscimento facciale per la guerra psicologica, non per l'identificazione. Ad alcune persone staranno bene le implicazioni di questo: se le madri russe devono ricevere foto inquietanti dei loro figli morti, così sia.

Per capire perché potremmo voler ripensare all'uso della tecnologia di riconoscimento facciale in conflitto, considera i seguenti esperimenti mentali. In primo luogo, immagina che sia stata la Russia a raccogliere dati biometrici ucraini da Internet per costruire uno strumento tecnologico di riconoscimento facciale che stava utilizzando per identificare gli ucraini morti e contattare le loro madri. Le democrazie liberali probabilmente condannerebbero queste azioni e le aggiungerebbero al suo crescente elenco di azioni barbare della Russia. In secondo luogo, immagina un conflitto in cui gli Stati Uniti stavano combattendo contro un avversario che aveva preso le impronte americane per addestrare la sua tecnologia di riconoscimento facciale e la stava usando per identificare i soldati americani morti e contattare le loro madri. Questo quasi certamente provocherebbe urla di protesta negli Stati Uniti. I dirigenti della tecnologia verrebbero diffamati dalla stampa e trascinati davanti al Congresso, dove i legislatori potrebbero finalmente approvare una legge per proteggere i dati biometrici degli americani.

Non abbiamo bisogno di aspettare che si verifichino questi scenari; Il Congresso potrebbe agire ora per proteggere i dati biometrici degli americani. Se ispirarsi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell'Unione Europea (UE) sembra un passo troppo avanti, il Congresso deve solo guardare all'Illinois, il cui Legge sulla privacy delle informazioni biometriche (BIPA) richiede che le aziende ottengano il consenso esplicito delle persone prima di acquisire immagini facciali e altri dati biometrici. Clearview AI lo è attualmente in lotta molteplici cause legali nei tribunali federali e statali dell'Illinois per non aver ottenuto il consenso degli utenti. Queste cause mettono in evidenza un aspetto preoccupante della tecnologia di riconoscimento facciale negli Stati Uniti: la privacy, le libertà civili e i diritti degli americani sui loro dati biometrici variano da stato a stato e persino all'interno degli stati e non sono protetti dalla legge federale.

Per rimediare a questo problema, il Congresso potrebbe anche rivolgersi a diversi alleati degli Stati Uniti, inclusi tre dei suoi Cinque occhi partner per la condivisione di informazioni. Nel 2021, il commissario canadese per la privacy ha identificato Clearview AI come uno strumento di sorveglianza di massa e dichiarata è illegale, mentre britannico e Australiano dati regolatori multato Clearview AI e ordinato ad delete i dati dei propri cittadini. Nell'UE, l'Italia di recente multato Clearview 20 milioni di euro, gli ha ordinato di cancellare tutti i dati che aveva raccolto dai cittadini italiani e ha vietato a Clearview AI di raccogliere più dati. L'anno scorso, la Svezia ha multato le autorità di polizia per aver utilizzato la tecnologia di Clearview AI per identificare le persone e a numero di privacy, libertà civili e gruppi per i diritti umani hanno presentato denunce contro la società alle autorità di regolamentazione dei dati in Francia, Austria e Grecia. Non sorprende che nel maggio 2021, Clearview AI ha detto non aveva clienti con sede nell'UE.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

9 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Joe Boudreault

Questo è un articolo del tutto bizzarro. Hare pensa che il riconoscimento facciale sia un'arma di guerra? Quanto dannatamente paranoico puoi essere. Lei sputa sciocchezze. La capacità di riconoscere qualsiasi volto umano sulla terra è un'enorme benedizione, non importa come la guardi. Sono molto contento che anche la mia faccia possa essere distinta da qualsiasi folla ovunque, anche se stavo camminando per una strada a Pechino o Mosca ecc. A MENO CHE NON HO QUALCOSA DELLA MIA ESISTENZA UNICA DA NASCONDERSI! Hare ha bisogno di rivalutare quali sono i nostri volti: la nostra personalità esteriore, che non dovremmo mai provare... Per saperne di più »

la co2 è un alimento vegetale

Qualsiasi cosa può essere armata e non sai più cosa si fa con l'immagine del tuo viso. Poteri che vanno oltre la produzione di beni più economici, abbondanti e di qualità superiore per la vendita al dettaglio sono una minaccia.

Le menti infantili non possono vederlo

Jennifer Powell

Pensi seriamente che sia stata istituita un'enorme rete di riconoscimento facciale per trovare le persone scomparse? Penso che tu sia molto ingenuo. Il mondo non funziona come pensi che funzioni, purtroppo.

Scully

Se lo fosse non ci sarebbe reato. Il 100% dei criminali verrebbe catturato.

Commento sciocco

Tutti hanno qualcosa da nascondere". Perché pensi che le case dei dirigenti di Google non possano essere trovate su Google Earth e che il loro indirizzo non venga visualizzato nei risultati di ricerca ma il tuo sì? Privacy per loro ma non per noi. La vita senza privacy è PRIGIONE.

[…] Leggi di più: come i tecnocrati hanno trasformato la tua faccia in un'arma […]

[…] Leggi di più: come i tecnocrati hanno trasformato la tua faccia in un'arma […]

[…] Come i tecnocrati hanno trasformato la tua faccia in un'arma da guerra […]