Hohmann: come i tecnocrati usano le città per creare schiavi digitali

Yoshi Sodeoka
Per favore, condividi questa storia!
I prigionieri di guerra sono schiavi quando vengono rinchiusi nei campi di concentramento. Le città moderne sono dirette in quella direzione, poiché la sorveglianza onnipresente e la tecnologia di monitoraggio si fondono nella condizione umana tramite impianti, dispositivi indossabili e sensori ingeriti. Aggiungi a ciò il Metaverse totalmente immersivo e hai una ricetta perfetta per la schiavitù assoluta. ⁃ Editore TN

Il Rutherford Institute, un'organizzazione per le libertà civili con sede a Charlottesville, in Virginia, ha inviato a lettera alla città di Houston, in Texas, chiedendole di revocare un'ordinanza adottata di recente che obbliga le imprese private a spiare gli americani e a mettere a disposizione della polizia i filmati di sorveglianza.

Le città si stanno impegnando in questo tipo di manovre subdole in tutta l'America, il Canada, l'Europa e il resto del mondo precedentemente libero. Stanno, inconsapevolmente, facendo piccoli passi verso la costruzione di uno stato di polizia globalizzato che si adatterà perfettamente al sistema bestiale sviluppato dal World Economic Forum e dalla sua rete di politici, intrattenitori, falsi leader religiosi, organizzazioni non profit e compari aziendali.

Non si sente mai parlare di queste manovre sotto il radar che stanno avvenendo a livello locale da parte di politici locali all'oscuro che pensano davvero di fare una cosa buona, in nome della lotta alla criminalità. Tutti vogliono città più sicure, giusto?

Anzi, criminalità violenta fuori controllo. Ma gran parte di ciò è incoraggiato dal caos morale insegnato nelle nostre scuole e nei videogiochi violenti, nei film, ecc., per non parlare dei pubblici ministeri urbani finanziati da Soros che si rifiutano di perseguire completamente alcuni dei peggiori criminali violenti. Se fossero preoccupati per la lotta alla criminalità, non lascerebbero nemmeno i confini nazionali aperti a tutti i membri di bande e terroristi nel mondo.

Non dobbiamo permettere ai nostri leader di spingerci all'autoritarismo nel tentativo disonesto di "proteggerci" dalle ondate criminali che loro stessi stanno causando, anche se stanno cercando di disarmarci e delegittimare il Secondo Emendamento. Se si preoccupassero davvero di rendere le nostre strade e i nostri quartieri più sicuri, non cercherebbero di togliere alla gente i mezzi per difendersi. Sanno che la polizia non è in grado di arrivare sulla scena di ogni crimine in tempo per prevenirlo, non importa quante telecamere di sorveglianza stiano inviando filmati in tempo reale ai dipartimenti di polizia.

Allora, qual è il vero motivo per installare wall to wall, facetime digitale 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX con le loro fotocamere, software di riconoscimento facciale, scanner retina e altri gadget digitali che chiamano "strumenti" nei loro arsenali di lotta alla criminalità?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo collegare alcuni punti e porre alcune domande difficili.

Nonostante abbiano a disposizione tutti questi nuovi “strumenti”, le città hanno visto migliorare o peggiorare i problemi legati alla criminalità violenta?

Quando un media aziendale mainstream fa un rapporto su questi problemi, è solo una città che adotta un'ordinanza come quella di Houston. Non ti dicono che tutte le principali città stanno implementando questa tecnologia e che la Cina è il leader internazionale nel trasformare le sue città in società di sorveglianza 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX. Né ti dicono che i miliardari elitari stanno facendo un sacco di soldi vendendo questa tecnologia alle città e che quelle stesse élite globaliste stanno sostenendo la Cina come la nazione "più intelligente" e tecnologicamente più esperta quando si tratta di far sentire i cittadini più sicuri, anche poiché stanno diventando meno liberi e meno sicuri.

È la tua classica dialettica hegeliana. Aprire i confini, ridurre notevolmente gli sforzi per perseguire i criminali violenti e togliere i mezzi di autodifesa ai cittadini rispettosi della legge, il che li fa sentire estremamente vulnerabili e insicuri. Quindi fai il salvatore offrendo la soluzione di installare e utilizzare la tecnologia di sorveglianza umana, apparentemente per catturare i criminali prima che agiscano.

A meno che tu non viva in una città molto piccola, dovresti presumere che la tecnologia di sorveglianza sia installata nella tua città. La quarta rivoluzione industriale di cui Klaus Schwab parla così tanto dei sostenitori che portano questa sorveglianza al livello successivo, collegandosi con il corpo umano e creando un Internet of Bodies o IoB.

Abbiamo già l'Internet delle cose. L'ultima frontiera è l'Internet dei corpi. Parlare di mettere la tecnologia 5G e 6G "sotto la pelle" è di gran moda tra i predatori globali del World Economic Forum.

Amano anche vantarsi della loro capacità appena acquisita di "hackerare" gli esseri umani.

Ascolta Yuval Noah Harari, il consigliere capo del World Economic Forum, nel video qui sotto. Dura 7 minuti ma se guardi anche i primi 2 minuti vedrai dove stanno andando con questa tecnologia invasiva. Harari afferma che i campi dell'informatica e della biotecnologia stanno per fondersi (potrebbe essere questo il vero motivo della loro ossessione per i "vaccini").

Quando il mondo passerà alla fase successiva delle reti wireless, il 6G, le persone non useranno più i cellulari, ha affermato il CEO di Nokia durante la riunione del World Economic Forum a Davos il mese scorso.

Come mai? Non avranno bisogno di loro. Tutto ciò di cui hanno bisogno per la connettività digitale 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, sarà indossato sul corpo o posizionato "sotto la pelle", ha affermato Pekka Lundmark di Nokia.

Ha aggiunto che nell'era del 6G possiamo aspettarci ologrammi di altissima qualità. Un ologramma è una struttura fisica che diffrange la luce in un Immagine, Secondo l' Centro olografico, che aggiunge che il termine “ologramma” può riferirsi sia al materiale codificato che a quello risultante Immagine.

Nel video qui sotto, guarda il CEO di Nokia fare le sue audaci previsioni sull'imminente era del transumanesimo:

Fondazione RAIR riferisce che, come parte del suo discorso a Davos, Lundmark ha affermato che le reti di sesta generazione appariranno sul mercato commerciale entro il 2030. Ha anche notato che lo smartphone cesserà presto di essere il gadget digitale più onnipresente dell'umanità.

L'uomo d'affari ha affermato di ritenere che le persone inizieranno ad abbandonare i cellulari a favore di dispositivi più "convenienti" entro il 2030. Si riferiva a occhiali intelligenti, occhiali, orologi e altri dispositivi che le persone indosseranno sulla propria persona.

È così che si verifica l'oppressione delle masse nel 21° secolo: il governo lavora in collaborazione con le multinazionali per creare una società di schiavi digitali. È il modello cinese di tecnocrazia, un sistema che alcuni hanno descritto come "capitalismo di stato", ma la folla di Davos lo chiama "capitalismo delle parti interessate". Lo chiamo il sistema bestiale.

Stanno costruendo questo sistema bestiale a strati usando partnership pubblico-privato o PPP. L'umanità, per il momento, appare completamente sedotta da questo sistema di sorveglianza digitale che finirà per renderla schiava, se non l'ha già fatto. Questo potrebbe essere il più grande di tutti gli inganni della fine dei tempi. Lo stesso dispositivo che ti semplifica la vita ha anche la capacità di rubare il tuo libero arbitrio, la tua capacità di pensare in modo critico, la tua stessa anima.

Quindi sii consapevole. Sei osservato in modo orwelliano. E la linea di tendenza, con ogni nuovo "aggiornamento" del tuo telefono, tablet e "assistenza sanitaria" digitalizzata ti sta spingendo verso una maggiore sorveglianza, non meno. Il loro obiettivo è sfruttare il potere dell'intelligenza artificiale per sapere dove sei e cosa stai facendo in ogni momento. Oh, e cosa stai pensando in un dato momento? È anche qualcosa che vogliono disperatamente sapere e stanno lavorando su una tecnologia che consegnerà quei dati alle loro piccole mani autoritarie sudate. I tecnocrati sanno che l'informazione è potere e hanno una sete inestinguibile di più dati personali.

Microsoft di Bill Gates è solo una delle aziende che si posiziona per sfruttare questa tecnologia. Microsoft ha depositato un brevetto nel 2019, ai sensi dell'art brevetto numero 060606, in cui una persona potrebbe ricevere denaro digitale per l'esecuzione di compiti che verranno monitorati e trasmessi da un microchip incorporato in un "dispositivo" che può essere indossato sul corpo. Potrebbe essere altrettanto facilmente inserito sotto la pelle.

Naturalmente questa tecnologia non viene mai promossa richiamando l'attenzione sulla sua natura invasiva. Viene promossa come la chiave per una "società più sicura, più inclusiva, più giusta, più equa e più sostenibile". Se qualcuno usa quella terminologia, sai da dove provengono. Sono utili idioti, pedine o ingannatori. Non fidarti di loro per un secondo.

"Sostenibilità", per questi maniaci del controllo globalista, significa un pianeta con molti meno esseri umani e quegli umani che riescono a sopravvivere al "fase di uccisione” del Great Reset, saranno costretti a sottoporsi a un monitoraggio 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, dei loro movimenti, della loro dieta, delle loro cure mediche, delle loro attività e persino dei loro pensieri. La maggior parte delle persone si sottometterà a questo senza pensarci due volte. Molti sono già con tutti i loro orologi iPhone indossabili, dispositivi medici impiantati che inviano le loro informazioni a un computer centralizzato, ecc. Il transumanesimo ecco che arriviamo.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Fonte Notizie sulla tecnocrazia giugno […]

[…] Continua a leggere / Technocracy.news >>> […]