Rivelato: modello di propaganda per i passaporti dei vaccini

Per favore, condividi questa storia!
La propaganda è una presentazione unilaterale e distorta dei fatti al fine di manipolare le persone a fare cose che altrimenti non farebbero se avessero tutti i fatti. Oggi c'è una massiccia campagna di propaganda per stabilire i passaporti per i vaccini e proviene dai vertici dell'oligarchia dei tecnocrati.

Fareed Zakaria è un ex membro della Commissione Trilaterale, che se n'è andato dopo essere stato arrestato due volte per gravi episodi di plagio. È ancora una voce importante per la globalizzazione e la politica trilaterale, che è quella di guidare il mondo verso una tecnocrazia in piena regola. ⁃ TN Editor

Con i rapporti che l'amministrazione del presidente Joe Biden sta pianificando imponente un mandato di passaporto vaccinale in America, si aspetta di vedere nei media un diluvio di propaganda sul passaporto vaccinale. Come sarà quella propaganda? Un modello che illustra diversi elementi che puoi aspettarti di vedere nella spinta propagandistica è stato fornito diverse settimane fa in un'intervista alla CNN.

Nella prima settimana di marzo, il conduttore Fareed Zakaria e il suo ospite Arthur Caplan hanno fornito alla CNN un esempio da manuale di come presentare la propaganda del passaporto vaccinale al popolo americano. Diamo un'occhiata ad alcuni degli elementi principali del modello di propaganda come dimostrato da Zakaria e Caplan.

1) Includi qualche breve espressione che l'idea dei passaporti per i vaccini può essere preoccupante, ma assicurati di sollevare la questione solo superficialmente. Ciò si ottiene nel segmento della CNN iniziando con una clip da una breve scena del film Casablanca. Nella clip, un poliziotto chiede di vedere i "documenti" di un uomo, l'uomo dice che non li possiede, e il poliziotto risponde, "in tal caso dovremo chiederti di venire". Non viene mostrato il resto della scena in cui l'uomo avvicinato, dopo aver presentato documenti apparentemente scaduti, tenta di fuggire solo per essere ucciso. Non mostrando l'intera scena dimostra la cura richiesta dalla propaganda per non consentire alcuna rappresentazione di potenziali conseguenze disastrose dall'imposizione di passaporti per i vaccini.

2) Inquadrare l'imposizione di un mandato di passaporto per i vaccini come qualcosa che è sia inevitabile che minaccia solo un danno minimo, se non nessuno. Zakaria compie questo compito con la prima frase che pronuncia per iniziare il segmento dei media. Zakaria afferma: "Da Casablanca ad oggi, la richiesta di produrre documenti personali può essere scomoda, ma, dopo una pandemia, è qualcosa con cui tutti dovremo probabilmente sentirci sempre più a nostro agio". Magistralmente, Zakaria, oltre a ridurre al minimo i problemi con i passaporti perché causano solo disagio, afferma che anche quel disagio con il tempo scomparirà, suggerendo che opporsi ai passaporti vaccinali è solo una reazione irrazionale o sciocca.

3) Porta un ospite che, nonostante la sua descrizione lo faccia sembrare qualcuno che starebbe attento agli interessi delle persone preoccupate per i passaporti dei vaccini, praticamente dice che i passaporti dei vaccini sono la cosa migliore dopo il pane a fette. Nell'intervista alla CNN l'ospite che interpreta questo ruolo è Arthur Caplan, che Zakaria presenta come un "esperto di etica medica" e "professore alla NYU". Un medico di etica fornirà sicuramente qualche avvertimento sui pericoli derivanti dai passaporti dei vaccini, giusto? Sì, in molti casi. Ma Caplan non è quel tipo di etico medico. È stato scelto per essere intervistato in un segmento mediatico progettato per promuovere l'accettazione dei passaporti dei vaccini.

4) Ribadire che i passaporti dei vaccini sono inevitabili e che le persone dovrebbero sostenerli. Zakaria colpisce nel segno con questo, ponendo questa prima domanda al suo ospite: "Allora spiega perché pensi, in fondo, che questo sia il futuro e che dovremmo essere a nostro agio".

5) Dichiarare che i passaporti per i vaccini devono essere imposti al popolo americano a causa del coronavirus. Caplan svolge questo compito nelle sue prime parole nel segmento dei media. Afferma: "Beh, sono sicuro che il futuro ci riserva i passaporti dei vaccini, in parte per proteggerci dalla diffusione del Covid". Ovviamente, poiché il coronavirus si è rivelato non essere un grave pericolo per la maggior parte delle persone, imporre un mandato di passaporto vaccinale per contrastarlo non ha più senso che farlo per contrastare qualsiasi altra delle molte malattie. Ma questo non è un argomento da sollevare quando si vendono persone con passaporti vaccinali. La paura, per quanto ridicolmente ingiustificata, è il nome del gioco. Questo è il messaggio fraudolento su cui le persone sono incoraggiate ad agire senza troppa riflessione critica: il Coronavirus ci ucciderà tutti a meno che non spariamo e mostriamo i nostri documenti!

6) Dite che l'obbligo di passaporti per i vaccini non è davvero un grosso problema a causa di qualche altra restrizione apparentemente molto simile a cui alcune persone sono già soggette. Caplan afferma: “E, sai, non è un'idea nuova, ce l'abbiamo per la febbre gialla; ci sono circa più di una dozzina di paesi che dicono che non puoi entrare se non sei stato vaccinato contro la febbre gialla, e molti altri ti richiedono di mostrare la prova della vaccinazione se transiti attraverso quei paesi ". I requisiti relativi alla febbre gialla sono giustificati? Caplan non dice altro, poiché queste restrizioni in qualche modo simili esistono da qualche parte, l'obbligo di passaporti per i vaccini in America va bene. Questo è un ragionamento da etico medico? Comunque, la roba della febbre gialla, perché la maggior parte degli americani non ha esperienza o conoscenza di essa, è un ottimo esempio per la propaganda. Pochi osservatori del segmento avranno una base per mettere in discussione la pratica corrente che viene utilizzata per giustificare il nuovo mandato desiderato. Una grande differenza, tuttavia, salta fuori da un'ulteriore considerazione. Caplan spiega che i requisiti per la febbre gialla si applicano solo per venire in diversi paesi. Al contrario, Zakaria all'inizio dell'intervista afferma che i passaporti per i vaccini che, afferma, inevitabilmente saranno imposti agli americani saranno richiesti alle persone "per salire su un aereo, per andare a un concerto o per tornare al lavoro". Il mandato del passaporto vaccinale è, quindi, molto più problematico per la maggior parte degli americani rispetto ai requisiti relativi alla febbre gialla per l'ingresso in alcuni paesi che la maggior parte degli americani non visita mai. Ma il punto è presentare rapidamente l'esempio come se fornisse un supporto conclusivo, non importa quanto la rappresentazione sia lontana dalla verità.

7) Respingere come insignificanti le preoccupazioni delle persone sull'essere tenuti, per svolgere le loro attività quotidiane, a presentare un passaporto vaccinale e a prendere un vaccino, o, davvero, un vaccino sperimentale contro il coronavirus che è nemmeno un vaccino nel normale significato del termine. Afferma invece che l'unico pericolo per la libertà potrebbe essere qualcosa di teorico che potrebbe essere ulteriormente richiesto in futuro. Ecco come Zakaria lo pone in una domanda a Caplan: "Che dire delle preoccupazioni che molte persone hanno sulla privacy, sulla privacy dei loro dati sanitari, che, sai, c'è una pendenza scivolosa qui - 'OK, sto a proprio agio nel dirti se ho o meno il Covid, ma questo significa che va bene chiedere informazioni su altre cose? '"Ovviamente, molte persone sono giustamente diffidenti nell'essere costrette a prendere i colpi e poi che il loro passaporto vaccinale obbligatorio viene utilizzato per rintracciare mentre svolgono le loro attività quotidiane. Questo è il motivo per cui questo segmento mediatico e altri simili vengono presentati, dopotutto.

8) Respingere qualsiasi preoccupazione che i passaporti dei vaccini possano effettivamente danneggiare la libertà. Descrivi invece le persone che traggono vantaggio e guadagnano la libertà grazie al loro mandato di prendere vaccini sperimentali contro il coronavirus e presentare i passaporti per le vaccinazioni per svolgere le loro attività quotidiane. Oh sì, e taci su tutta la sorveglianza di massa facilitata da un programma di passaporti vaccinali, il sistema delle caste basato sulle vaccinazioni derivante dal mandato che farà soffrire le persone che non prendono i colpi e come il programma del passaporto vaccinale può essere ampliato per far avanzare molti altri tipi di controllo sulle persone. Ecco come dice Caplan: “Con una certificazione Covid, guadagnerai la libertà, la mobilità e ti suggerirò che probabilmente sarai in grado di ottenere determinati lavori. " Parla di capovolgere le cose. Il mandato significa davvero che le persone che non si conformano saranno escluse dalla mobilità che già hanno e licenziate dal loro lavoro. La libertà è sostenuta rifiutando il mandato, non sostenendolo.

9) Insistere sul fatto che il mandato del passaporto vaccinale va bene perché sarà applicato in modo uguale a tutte le persone. Questo è qualcosa di cui Zakaria e Caplan parlano a lungo nel segmento della CNN. Forza ragazzi, qualcosa di brutto non diventa buono perché viene applicato al numero massimo di persone, indipendentemente dalla loro razza, sesso o altro. Abbiamo a che fare con un mandato qui, non dando a tutti una porzione del suo dolce preferito.

10) Dichiarare che un mandato di passaporto vaccinale aiuta a incoraggiare le persone a fare i colpi. (A differenza degli altri nove elementi del modello di propaganda del mandato del passaporto del vaccino, questo è probabilmente vero. Le minacce possono produrre conformità. Tuttavia, le minacce potrebbero dissuadere alcune persone dal prendere i colpi di vaccino sperimentale contro il coronavirus. sicurezza quando viene impiegato un atto di forza estremo e senza precedenti per garantire che le persone prendano i colpi.) Afferma Caplan nell'intervista: “Ti dà anche un incentivo a superare l'esitazione del vaccino. Alcune persone non sono ancora sicure se vogliono fare il vaccino, ma se prometti loro più mobilità, più capacità di trovare un lavoro, più capacità di viaggiare, questo è un incentivo molto potente per ottenere effettivamente una vaccinazione più completa ". Ciò di cui Caplan sta davvero parlando è la coercizione. Sta dicendo che le persone che altrimenti rifiuterebbero di prendere i colpi saranno costrette a farlo dal mandato del passaporto del vaccino che limita gravemente le loro attività e persino privandole della possibilità di guadagnare un reddito fintanto che non cedono alla richiesta che prendere i colpi. Tutto questo autoritarismo si veste di un linguaggio ingannevole. "Esitazione vaccinale" sostituisce "rifiuto vaccino" per mascherare che il mandato del passaporto vaccinale mira a impedire alle persone di esercitare la libera scelta. "Incentivo" è sostituito da "tecnica coercitiva".

Guarda l'intervista di Zakaria e Caplan qui:

Si spera che molte persone vedranno l'inganno e saranno in grado di impedire l'attuazione del mandato del passaporto per i vaccini che Zakaria, Caplan e altri stanno promuovendo nei media.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brian Snellgrove

In che modo i piani di cui sopra possono essere descritti come non malvagi. La morale della storia: tieniti informato e tieniti libero dalla paura. Ho ripubblicato molti articoli di Technocracy News. Guarda gli sviluppi quotidiani mentre accadono. Brian. http://www.covid-unmasked.net