Google è diventato il "Ministero della verità" di Orwell

google
Per favore, condividi questa storia!

Dimenticate 'falsa notizia'. Google è una notizia falsa. Si tratta di ri-scrivere la storia, il presente e il futuro. Si sta usando la sua enorme controllo sul 'news feed' per controllare come la gente pensa, reagiscono e si comportano. Peggio ancora, si sta lavorando oltre la loro immaginazione più sfrenata.

Siamo in grado di ringraziare Project Veritas per aver interrotto questa storia e mi aspetto che ci saranno ulteriori addetti ai lavori di Google che verranno fuori come informatori per rivelare dettagli più sordidi.

In breve, Google sta armando i suoi programmi di intelligenza artificiale per decimare tutta la voce conservatrice in America e per assicurarsi che Donald Trump non venga eletto in 2020.

Il senatore Ted Cruz (R-TX) ha avuto l'opportunità di grigliare Maggie Stanphill, direttore di Google User Experience, sul video sotto copertura di un altro dirigente di Google e trapelare documenti interni. Ecco una trascrizione parziale:

CRUZ: hai familiarità con il rapporto che è stato rilasciato ieri da Veritas, che includeva un informatore all'interno di Google che includeva video di un dirigente di Google e includeva documenti che sarebbero stati documenti interni powerpoint di Google.

GOOGLE: Sì, ho sentito di quel rapporto nelle notizie.

CRUZ: hai visto il rapporto?

GOOGLE: No, non l'ho fatto.

CRUZ: Quindi non hai esaminato il rapporto per preparare questa riunione?

GOOGLE: È stata una giornata intensa e ho un lavoro di giorno che è il benessere digitale di Google, quindi sto cercando di assicurarmi ...

CRUZ: Beh, mi dispiace che questo incontro abbia un impatto sul tuo lavoro quotidiano.

GOOGLE: è una grande opportunità grazie.

CRUZ: Una delle cose in quel rapporto e raccomanderei alle persone interessate a pregiudizi politici su Google di guardare l'intero rapporto e giudicare da soli, c'è un video di una donna Jen Gennai, è un video segreto che è stato registrato, Jen Gennai come I capire è il capo dell'innovazione responsabile per google. Conosci la signorina Gennai?

GOOGLE: Io lavoro in esperienza utente e credo che gruppo di AI è qualcuno sta qualcuno che funziona su principi di intelligenza artificiale. Ma è una grande azienda e non lavorare direttamente con Jen.

CRUZ: La conosci o no?

GOOGLE: Non conosco Jen.

CRUZ: Da quanto ho capito nel video, dice, e questa è una citazione, "Elizabeth Warren sta dicendo che dovremmo rompere Google. E come io la amo, ma lei è molto fuorviante. In questo modo non sarà migliore. Peggiorerà le cose. Perché tutte queste aziende più piccole che non hanno le stesse risorse che abbiamo noi, saranno incaricate di prevenire la prossima situazione di briscola. È come se una piccola azienda non potesse farlo. " Pensi che sia compito di Google citare "prevenire la prossima situazione vincente?"

GOOGLE: Grazie senatore. Non sono d'accordo con quello. No signore.

CRUZ: Quindi un individuo diverso, un informatore identificato semplicemente come un addetto ai lavori di Google con conoscenza dell'algoritmo, è stato citato sullo stesso rapporto dicendo che, google è la citazione "deciso a non lasciare mai qualcuno come Donald Trump al potere di nuovo". pensi che sia il compito di google di assicurarsi di citare "qualcuno come Donald Trump non sale mai più al potere?"

GOOGLE: No signore, non penso che sia il lavoro di Google e costruiamo per tutti, compresi ogni singolo credo religioso, ogni singolo demografico, ogni singola regione e certo ogni singola affiliazione politica.

CRUZ: Beh, devo dire che certamente non sembra essere il caso. Dei dirigenti senior di Google, ne conosci uno solo che ha votato per Donald Trump?

GOOGLE: Grazie senatore. Sono un direttore dell'esperienza utente e lavoro sul benessere digitale di Google, posso dirti che abbiamo un uso diverso ...

CRUZ: Conoscevi qualcuno che ha votato per Trump.

GOOGLE: Conosco sicuramente persone che hanno votato per Trump.

CRUZ: dei dirigenti di Google.

GOOGLE: Non parlo di politica con i miei compagni di lavoro.

CRUZ: È un no?

GOOGLE: Mi dispiace è un no a cosa?

CRUZ: Conosci qualche dirigente, anche un solo dirigente della compagnia che ha votato per Donald Trump?

GOOGLE: come esperto di benessere digitale non penso che questo rientri nel mio ambito di osservazione ... sicuramente non lo so ...

...

CRUZ: Parliamo di uno dei punti di forza trapelati. Il rapporto Veritas ha internamente Google che dice "Propongo di rendere l'apprendimento automatico intenzionalmente centrato sull'uomo e intervenire per correttezza". Questo documento è accurato?

GOOGLE: Grazie signore, non conosco questo documento, quindi non lo so.

CRUZ: Ok, ti ​​chiederò di rispondere per iscritto al comitato in seguito per sapere se questo PowerPoint e gli altri documenti sono inclusi nel rapporto di Veritas, se sono accurati. E riconosco che i tuoi avvocati potrebbero voler scrivere spiegazioni, sei il benvenuto a scrivere tutte le spiegazioni che vuoi ma voglio anche una risposta semplice e chiara se questo è un documento accurato che è stato generato da Google. Sei d'accordo con il sentimento espresso in questo documento?

GOOGLE: No signore, non lo so.

CRUZ: Andandoti a leggere un altro, anche in questo rapporto, indica che Google secondo questo informatore, formula deliberatamente raccomandazioni se qualcuno è alla ricerca di commentatori conservatori, sposta deliberatamente le raccomandazioni, quindi invece di raccomandare altri commentatori conservatori raccomanda organizzazioni come CNN o MSNBC o lasciato sbocchi politici pendenti. Sta succedendo?

GOOGLE: Grazie signore, non posso commentare Non posso commentare algoritmi di ricerca o raccomandazioni dato il mio obiettivo come responsabile del benessere digitale. Posso riportarlo alla mia squadra però.

CRUZ: Quindi fa parte del benessere digitale che le raccomandazioni di ricerca riflettano dove l'utente vuole andare piuttosto che spostarsi deliberatamente dove vuole andare?

GOOGLE: come professionista dell'esperienza utente, ci concentriamo sulla realizzazione degli obiettivi dell'utente. Quindi proviamo a toglierci di mezzo e al compito da svolgere.

CRUZ: Quindi un'ultima domanda, uno di questi documenti trapelati spiega cosa sta facendo Google e ha una serie di timbri, dati di addestramento, raccolti e classificati, algoritmi programmati, media filtrati classificati e aggregati e che termina con, le persone, le parentesi, come noi, sono programmate. Google vede il suo lavoro come programmatore di persone con risultati di ricerca?

GOOGLE: Grazie senatore. Non posso parlare per l'intera azienda, ma posso dirti che ci assicuriamo di mettere i nostri utenti al primo posto nella progettazione.

CRUZ: Beh, penso che queste domande, questi documenti sollevano domande molto serie sui pregiudizi politici.

Come Google arrampica per eseguire controllo dei danni, si può aspettare di problema senza fine, dichiarazioni pubbliche inane che contraddicono la prova evidente di fronte al mondo. Questo è il modo le cose vengono fatte presso il “Ministero della Verità”.

Il colpo di stato Technocrat è in pieno svolgimento, e noi non dovrebbe avere illusioni che ci sono da qualche parte “brave persone” in mezzo a questo. Le linee di battaglia sono state elaborate, ma la guerra è appena cominciata.

Se sei entusiasta di vincere la censura, vai immediatamente a Cittadini per un discorso gratuito (CFFS) e unirsi alla battaglia. La CFFS difende e promuove il Primo Emendamento che ci dà il diritto di parlare. Se perdiamo questo diritto, è "game over".

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
D3F1ANT

Altrettanto grave è l'FBI ... il Ministero dell'Amore.

JaneBlacksmith

Google, con i suoi algoritmi, sta anche riscrivendo efficacemente la storia a Howard Zinn. QUESTO è estremamente inquietante.