Gli scienziati sostengono la svolta del cambiamento climatico trasformando la CO2 in pietra

Youtube
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print

TN Nota: il carbonio è una seria minaccia per il futuro dell'umanità? Quasi. CO2 è necessario affinché le piante crescano e producano cibo per l'uomo. Se le nazioni corrono lungo questa tana del coniglio per sequestrare permanentemente il carbonio in roccia dura, la crescita delle piante diminuirà insieme alle popolazioni globali.

L'anidride carbonica è stata pompata sottoterra e trasformata rapidamente in pietra, dimostrando un nuovo modo radicale per affrontare il cambiamento climatico.

Il progetto unico promette un modo più economico e sicuro di seppellire CO2 dal combustibile fossile che brucia sottoterra, dove non può riscaldare il pianeta. Come cattura e stoccaggio del carbonio Si ritiene che (CCS) sia essenziale per arrestare il riscaldamento globale, ma i progetti esistenti immagazzinano CO2 come gas e le preoccupazioni relative ai costi e alle potenziali perdite hanno bloccato alcuni piani.

La nuova ricerca ha pompato CO2 nella roccia vulcanica sottostante Islanda e ha accelerato un processo naturale in cui i basalti reagiscono con il gas per formare minerali carbonatici, che formano il calcare. I ricercatori sono rimasti sorpresi dalla velocità con cui tutto il gas si è trasformato in solido - solo due anni, rispetto alle centinaia o migliaia di anni previsti.

"Dobbiamo far fronte all'aumento delle emissioni di carbonio e questo è lo stoccaggio permanente definitivo - trasformali in pietra", ha dichiarato Juerg Matter, dell'Università di Southampton nel Regno Unito, che ha guidato la ricerca pubblicato giovedì sulla rivista Science.

La materia ha affermato che l'unica cosa che trattiene la CCS è stata la mancanza di azione da parte dei politici, come quella di mettere un prezzo sulle emissioni di carbonio: “L'ingegneria e la tecnologia della CCS sono pronte per essere implementate. Allora perché non vediamo centinaia di questi progetti? Non vi è alcun incentivo per farlo. "

Il progetto Islanda è già stato ampliato in scala per seppellire 10,000 tonnellate di CO2 all'anno e le rocce di basalto utilizzate sono comuni in tutto il mondo, formando il fondo di tutti gli oceani e anche parti del territorio. "In futuro, potremmo pensare di usarlo per le centrali elettriche in luoghi in cui c'è molto basalto e ci sono molti posti simili", ha affermato Martin Stute, alla Columbia University negli Stati Uniti e parte del team di ricerca.

Il test ha avuto luogo nel Basalti del fiume Columbia, ampi depositi a Washington e Oregon negli Stati Uniti. L'India, che ha molte centrali inquinanti a carbone, ha enormi giacimenti di basalto nel Trappole per deccan.

Una potenziale sfida per la nuova tecnica è che richiede grandi quantità di acqua: tonnellate 25 per ogni tonnellata di CO2 sepolta. Ma la Materia ha detto che potrebbe essere utilizzata acqua di mare, che sarebbe abbondante nelle aree costiere. Un altro è che i microbi sotterranei potrebbero scomporre il carbonato in metano, un potente gas serra, ma questo non è stato visto nella ricerca islandese.

La ricerca, chiamata il Progetto Carbfix, ha avuto luogo nella centrale islandese Hellisheidi, la più grande struttura geotermica del mondo. L'impianto pompa acqua riscaldata vulcanicamente per far funzionare le turbine che generano elettricità, ma ciò provoca anche gas vulcanici, tra cui anidride carbonica e idrogeno solforato maleodorante.

I ricercatori hanno iniettato nuovamente 230 tonnellate di gas, che è stato dissolto in acqua per impedirne la fuoriuscita, nel basalto fino a una profondità di 400-500m. Hanno usato sostanze chimiche traccianti per dimostrare che oltre il 95% di CO2 è stato trasformato in pietra in due anni, "incredibilmente veloce" secondo la Materia. Edda Aradottir, a capo del progetto per Reykjavik Energia, ha dichiarato: "È stata una sorpresa molto gradita".

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Gerald Bischoff

Il cambiamento climatico, AKA CO2, è una tale menzogna che è imbarazzante per chiunque nella comunità scientifica, non preoccupato per una busta paga, sentirsi promosso come la causa di un potenziale improvviso collasso climatico.

Otto Zeit

C'è solo una cosa da ricordare sui "cambiamenti climatici: non importa COSA fa il tempo - è colpa tua!

Mitchell

ha avuto luogo nella centrale islandese Hellisheidi, la più grande struttura geotermica del mondo.
In una zona vulcanica, solo le prese d'aria esistenti rilasciano nell'atmosfera 1000x più CO2 di quanto questo progetto possa mai sperare di conservare. Non capisco