Gli elitari stanno costruendo megalopoli, dove la plebe mangerà gli insetti

Immagine: tristatecity.nl
Per favore, condividi questa storia!
Lo sviluppo sostenibile, noto anche come tecnocrazia, è anti-umano e anti-civiltà, ma solo un minuscolo di persone capisce quanto sia davvero pericolosa e pervasiva questa agenda. Sì, la polvere proteica di grillo è già stata commercializzata e sarà sempre più vista nei prodotti dei negozi di alimentari.

I cittadini vivranno nei loro piccoli "appartamenti intelligenti", saranno sorvegliati 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX senza alcuna privacy mentre si nutrono a malapena di bevande proteiche a base di proteine ​​di grillo polverizzate mescolate con latte di scarafaggio.

In Cina si moltiplicano gli allevamenti di scarafaggi

allevamento di grilli | Fattorie Entomo

Grilli da allevamento, fattorie Entomo

⁃ Editor TN

NOI siamo in guerra in Europa. Ma non con la Russia. Il nemico non ha stivali a terra, carri armati, mitragliatrici o bombe; non possiamo vederlo.

È un'idra a molte teste subdola e insidiosa che modella le nostre vite, aiutata da coloro che dovrebbero rappresentarci. Una linea di battaglia critica si è aperta contro questo nemico amorfo nel cuore dell'Europa. In Olanda.

I coraggiosi agricoltori olandesi hanno mobilitato i loro trattori, le loro cisterne per liquami e le loro balle di paglia; sono scesi in piazza per protestare, come abbiamo riportato per la prima volta per saperne di più, clicca qui non hanno mollato.

Dopo un'estate tumultuosa di proteste degli agricoltori per le cosiddette normative sull' "inquinamento" - l'editto del governo olandese che richiederà agli agricoltori di ridurre le loro emissioni di azoto fino al 70% nei prossimi otto anni - il ministro dell'agricoltura olandese, Henk Staghouwer, ha si è dimesso dopo soli nove mesi in carica dicendo ai giornalisti che non era la persona giusta per il lavoro. Infatti.

Faremmo bene a prestare attenzione. Stanno protestando per nostro conto. Stanno affrontando quella che è stata giustamente descritta come "un'agenda di "sostenibilità" aziendale realizzata da un'élite "verde" sostenuta da miliardari senza un collegio elettorale popolare".

Istituzioni invisibili come il World Economic Forum, la Bill and Melinda Gates Foundation, la Rockefeller Foundation, così come un gruppo di società transnazionali, sono 'stakeholder' chiave in questa fitta rete. Queste sono le figure non elette che stanno influenzando la politica del governo in presunti stati sovrani in tutto il mondo.

Il governo olandese prevede di spendere 25 miliardi di euro per espropriare 11,200 fattorie, presumibilmente per ridurre della metà le emissioni di azoto entro il 2030. Ciò significherà la perdita del 20% delle fattorie, mentre un altro 33% sarà costretto a ridimensionare e ridurre il bestiame.

La follia di questi tagli arriva in un momento di carenza globale di cibo e fertilizzanti, quando l'Olanda è il secondo esportatore di cibo dopo gli Stati Uniti. Ora rischia di seguire lo Sri Lanka diventando un importante importatore anziché esportatore di cibo.

Oltre ai tempi, ciò che rende così sospettosi gli agricoltori olandesi è che il freno alle emissioni di azoto cade in modo sproporzionato sull'agricoltura, quando anche l'industria e i trasporti sono i principali inquinatori. C'è comunque una logica in questo se il motivo specifico di questa appropriazione della loro terra e del loro sostentamento è la Tristatecity.

The Tristatecity è un progetto di "città intelligente" che ha iniziato ad emergere come concetto nel 2015. È la visione di Peter Savelberg, un consulente olandese, di creare una megalopoli gigante dall'Olanda attraverso il Belgio fino alla Ruhr in Germania, che incorpori da 30 a 45 milioni le persone.

Come è possibile che in quest'epoca attenta al carbonio un progetto del genere sia sopravvissuto all'eco pietà dei fanatici dell'ambiente? Non è affatto ovvio come costruire grattacieli e coprire grandi aree in cemento possa essere più sostenibile dei terreni agricoli, ma il progetto si vanta di supportare tutti gli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite.

Certo che lo fa - sulla carta. È inoltre desideroso di promuovere l'agritech, incentrato sulla regione del Brabante, che include l'agricoltura verticale (ad esempio l'idroponica). Non è forse un caso che, secondo il Financial Times, il governo belga ha anche iniziato ad acquistare terreni agricoli, presumibilmente per evitare la "crisi" olandese. In altre parole, il Tristatecity è un classico concetto di "quarta rivoluzione industriale" del World Economic Forum.

Peter Savelberg è sostenuto dall'organizzazione dei datori di lavoro olandesi VNO-NCW, dai fondi pensione e dagli sviluppatori immobiliari. Credono che Tristatecity, con i suoi 45 milioni di abitanti, sarebbe in grado di competere meglio per investimenti e talenti con altre megalopoli globali, in particolare quelle cinesi. E così, inevitabilmente, il Tristatecity ha bisogno di terreni agricoli olandesi per l'edilizia abitativa.

Nel frattempo, gli abitanti di Tristatecity vivranno presumibilmente di insetti, perché ci sarebbero meno terreni agricoli per produrre cibo per loro. Da qui la necessità dell'agricoltura verticale. Ci sarebbero poche altre industrie in cui lavorare, perché i combustibili fossili necessari al funzionamento dell'industria si stanno esaurendo.

La Germania sta già sperimentando segni di deindustrializzazione poiché il gas russo scompare e il Reno prosciugato impedisce ironicamente il movimento del carbone. Zero carbon sta diventando una realtà.

Nonostante un crescente respingimento contro il programma Agenda 2030 delle Nazioni Unite di "sviluppo sostenibile", contro il WEF e il Great Reset, il governo olandese, forse incoraggiato tra gli altri dal recente Forum di alto livello delle Nazioni Unite a cui i Paesi Bassi hanno partecipato quest'estate, è ricorso a utilizzando i cosiddetti segnali di virtù "cambiamento climatico" e "protezione della natura" come scusa subdola e capziosa per acquisire la terra necessaria per realizzare i suoi obiettivi.

È da notare che il clamore di marketing intorno a Tristatecity stesso è scemato (solo poche centinaia seguono la sua pagina Facebook) e il progetto ha sentito il bisogno di rilasciare una dichiarazione pubblica affermando di non avere alcun collegamento con i programmi di riduzione dell'azoto.

Qui nel Regno Unito, per il momento, potremmo aver evitato il destino degli agricoltori olandesi, sebbene l'incentivo finanziario del nostro governo affinché gli agricoltori lasciassero le loro fattorie fosse disponibile fino all'11 agosto. C'è ancora bisogno di vigilanza.

Mentre le scuole gallesi incoraggiano i bambini a mangiare insetti, la Francia è diventata la nazione dell'innovazione per la produzione di insetti e ospita gli allevamenti di insetti più grandi del mondo.

Una start-up chiamata Ynsect ha raccolto 224 milioni di dollari da investitori – tra cui FootPrint Coalition della star di Hollywood Robert Downey Junior – per costruire il suo secondo allevamento di insetti ad Amiens, nel nord della Francia.

L'azienda alleva vermi della farina che producono proteine ​​per il bestiame, alimenti per animali domestici e fertilizzanti. L'"impianto alto 40 metri che si estende su 40,000 metri quadrati" è stato promesso dal CEO e co-fondatore Antoine Hubert come "l'azienda agricola verticale più alta del mondo e la prima azienda agricola verticale con emissioni di carbonio negative".

Siamo ancora attaccati dall'idra dalle molte teste in altri modi. Il gaslighting assume molte forme. Un esempio recente è stata l'assegnazione del primo premio al Chelsea Flower Show a un giardino la cui caratteristica centrale era il legno masticato dal castoro e non i fiori, come se la natura incontaminata avesse la meglio sulla coltivazione e sulla creazione.

A giugno, abbiamo mancato di poco la perdita di 700,000 acri di terreno agricolo quando il budget per il "recupero del paesaggio" (noto anche come "riqualificazione") è stato ridotto da £ 800 milioni a £ 50 milioni.

Questa guerra non è finita e dovremmo sostenere i nostri alleati europei come abbiamo fatto nella seconda guerra mondiale.

La visione consigliata è l'avvertimento apocalittico di Jordan Peterson cosa significa veramente 'sostenibilità' e il programma di Michael Yon di luglio, quando lo era solidale con gli agricoltori olandesi. 

La loro battaglia è la nostra battaglia. 'Mangiatori inutili' unitevi. Forconi pronti.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Corona Hotspot

Salvare il clima sacro dovrebbe essere peggio, um, ya. 🙂

Uomo non fumatori

È un furto e niente di più. A questi psicopatici non importa nulla del pianeta o della "sostenibilità" che è solo spazzatura per fare il lavaggio del cervello allo stupido pubblico affinché accetti questa umiliazione. Tutto ciò che vogliono questi stronzi è il potere e il controllo totali sull'umanità e la proprietà totale delle risorse... per se stessi. Mangeranno aragoste e bistecche mentre tu mangerai insetti sporchi. Cosa ci vorrà per le persone per svegliare l'eff?

Fleur

Niente li sveglierà.

Laura

È meglio derubare chiunque dai tuoi contatti/amici che non sia informato. Non c'è tempo per gli scemi (inclusi parenti ex: cugini, nipoti, ecc.). Coloro che si alzeranno in piedi e proteggeranno la famiglia e la comunità sono quelli con cui associarsi.

Jackson

Niente li sveglierà. Sono cullati da un media che è pieno di parte dell'equazione. Preparati per il giorno del giudizio. Prepara la tua famiglia e fanculo la plebe