Giorno 2: supporto accademico della tecnocrazia

Wikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print

Il Dr. Francis Schaeffer era uno storico, filosofo cristiano e uno dei più grandi pensatori del secolo scorso. Nell'episodio X (il segmento finale) della sua serie di video, Come dovremmo vivere?, ha affermato che la società stava cadendo in un abisso morale senza assoluti fissi per fornire forma e struttura per la vita. Per sostituire quella struttura necessaria e quindi evitare il caos sociale più completo, ha riconosciuto chiaramente e chiaramente che tali assoluti sarebbero stati forniti da un'élite tecnocratica sempre più autoritaria. (Sì, Schaeffer ha effettivamente usato la parola "tecnocratico".)

In altre parole, man mano che le persone perdevano la capacità di autoregolarsi la propria vita e il proprio comportamento, qualcuno o qualcosa entrava nel vuoto e lo faceva per loro.

Un contemporaneo più giovane di Schaeffer era Zbigniew Brzezinski, che scrisse Tra due secoli: il ruolo dell'America nell'era Technetronic quando era professore di scienze politiche alla Columbia University alla fine degli 1960. Brzezinski era l'opposto polare di Schaeffer in quanto evitava il cristianesimo, la filosofia cristiana e persino l'esistenza di Dio.

Brzezinski arrivò praticamente alla stessa conclusione di Schaeffer (per ragioni completamente diverse) quando scrisse,

Una tale società sarebbe dominata da un'élite la cui pretesa di potere politico si baserebbe su un presunto know-how scientifico superiore. Non ostacolata dalle restrizioni dei valori liberali tradizionali, questa élite non esiterebbe a raggiungere i suoi fini politici utilizzando le più moderne tecniche per influenzare il comportamento pubblico e mantenere la società sotto stretta sorveglianza e controllo. In tali circostanze, lo slancio scientifico e tecnologico del paese non sarebbe invertito, ma in realtà si nutrerebbe della situazione che sfrutta. (enfasi aggiunta)

Brzezinski ha inoltre affermato,

Persistente crisi sociale, la nascita di una personalità carismatica e lo sfruttamento dei mass media per ottenere public la fiducia sarebbe il trampolino di lancio nel frammentario trasformazione degli Stati Uniti in una società altamente controllata. (enfasi aggiunta)

Dato che Schaeffer era un avido lettore, probabilmente aveva letto il lavoro di Brzezinski, ma non ne trovo alcuna prova. Tuttavia, lesse il libro fondamentale di Daniel Bell del 1973, The Coming of Post-Industrial Society: A Venture in Social Forecasting.

Bell aveva conseguito il dottorato in sociologia presso la Columbia University nel 1961. Sappiamo che conosceva bene il lavoro di Brzezinski perché lo criticò a fondo nel suo libro.

Ci sono due ragioni per cui parlo di Bell: in primo luogo, era un autoproclamato apologeta della Tecnocrazia e, in secondo luogo, Schaeffer ha sollevato il libro di Bell verso la fine dell'episodio X e ha citato da pagina 480:

La mancanza di un sistema di credenze morali radicato è la contraddizione culturale della società, la sfida più profonda alla sua sopravvivenza.

Bell era davvero un grande pensatore nella stessa vena di Brzezinski; entrambi erano tecnocrati ed entrambi erano stati istruiti presso la Columbia University, dove la tecnocrazia era stata originariamente concepita in 1932. Bell, tuttavia, era molto più diretto di Brzezinski quando scrisse,

La modalità tecnocratica si è affermata perché è la modalità dell'efficienza - della produzione, del programma, del "fare le cose". Per questi motivi, la modalità tecnocratica è destinata a diffondersi nella nostra società. (Pag. 354)

È stato Bell che per primo ha reso popolare e sviluppato il concetto di società "post-industriale":

Poiché la società postindustriale accresce l'importanza della componente tecnica della conoscenza, costringe gli ierofanti della nuova società - scienziati, ingegneri e tecnocrati - a competere con i politici oa diventarne alleati.

Il "saggio sulle previsioni sociali" di 489 pagine di Bell ha presentato il quadro generale del futuro. Nello stesso anno (1973) fu scritto minacciosamente che la Commissione Trilaterale fu co-fondata da Brzezinski e David Rockefeller.

Ora, avevo già citato le opere di Bell in entrambi i miei libri sulla Tecnocrazia, ma non ero riuscito a esaminare chi o cosa avrebbe potuto stimolare Bell a scrivere il suo libro in primo luogo. Questa è diventata la mia sorpresa del 2019 quando ho preso la mia copia di Bell La venuta della società postindustriale (la stessa edizione a cui Schaeffer ha fatto riferimento sopra) e leggi la sua Prefazione con più attenzione:

Il mio più grande debito, a livello istituzionale, è nei confronti della Russell Sage Foundation e il suo presidente, Orville Brim. Una sovvenzione della fondazione in 1967 mi ha inizialmente rilasciato da un terzo del mio programma di insegnamento alla Columbia, e mi ha permesso di organizzare un seminario di laurea sperimentale presso la Columbia sulle modalità di previsione. La fondazione ha inoltre finanziato la mia ricerca nei prossimi anni. In 1969-1970 ho trascorso un anno sabbatico come membro in visita alla fondazione, dove questo libro ha iniziato a prendere forma. (enfasi aggiunta)

Fondamentalmente, Bell è stato impiegato dalla Russell Sage Foundation mentre ha perfezionato il suo libro.

La Russell Sage Foundation, lanciata nel 1907, è una delle più antiche fondazioni d'America. È iniziato come un campione ultra-progressista delle "scienze sociali" e da allora è stato continuamente connesso agli elementi più progressisti dell'élite globale. Suo portale dedicato attualmente afferma,

La Russell Sage Foundation è la principale American Foundation dedicata esclusivamente alla ricerca nelle scienze sociali. Attualmente, la Fondazione si dedica esclusivamente al rafforzamento di metodi, dati e nucleo teorico delle scienze sociali come mezzo per migliorare le politiche sociali.

Non sorprende che gli archivi storici della Russell Sage Foundation siano ospitati presso il Rockefeller Archive Center a New York.

Il supporto accademico per la moderna tecnocrazia è evidente e facilmente rintracciabile. La letteratura è puntuale e definitiva: tutti immaginavano un'élite tecnocratica che si alzava per dominare le popolazioni.

Data questa visione, non sorprende che la Commissione Trilaterale sia nata nel 1973 per "renderlo tale", con il "Capitano Brzezinski" al timone come primo Direttore Esecutivo.

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brad

Ben fatto in questo secondo giorno. Non vedo l'ora che arrivino gli altri. Lo invierò a coloro che penso potrebbero prestare attenzione. Quello che ci vorrà per far capire alla più ampia comunità della "verità" dove viene portata la popolazione mondiale va oltre la mia capacità di indovinare.