Lotta contro i tecnocrati aziendali che abusano dei proprietari di prodotti

Youtube
Per favore, condividi questa storia!

I tecnocrati dei giganti aziendali amano proiettare la loro autocrazia sul proprietario dei loro prodotti, ma diversi stati stanno reagendo. Pratiche oppressive e sleali volte a negare le riparazioni dei prodotti se non attraverso di esse tengono occupati i legislatori. Gli avvocati tecnocrati sono in vigore per bloccare la legislazione sui consumatori.  Editor TN

L'obsolescenza pianificata è stata a lungo una spesa per i consumatori e un'irritazione. Ora i profittatori di marchi stanno spingendo un nuovo abuso: prevenzione delle riparazioni. Questo insidioso schema aziendale fa molto di più che un compratore sgocciolato sull'acquisto originale. Utilizzando sia stratagemmi legali che blocchi digitali, i principali produttori stanno silenziosamente tentando di mettere fuori legge il naturale istinto di noi umanoidi di giocherellare e migliorare le cose materiali che possediamo per farci pagare per risolverlo. In effetti, l'assurdità e l'arroganza della loro portata sono ancora più basilari: sono pronti a corporatizzare l'idea stessa di "possedere".

È probabile che tu abbia acquistato un iPad Apple, Chevy Malibu, Amazon Kindle, Samsung TV, GE Frigidaire o altri prodotti di marca dotati di una straordinaria gamma di doodle digitali. E nel fare ciò, hai inconsapevolmente acconsentito al "gotcha" della prevenzione di riparazione della società inserito nel suo contratto di licenza. Ma oltre a ingannare e / o intimidire gli acquirenti nel ritenere che siano legalmente obbligati a raggiungere l'ottimo Corporate Tech Genius Store per la manutenzione ordinaria, gli esperti di marketing aziendale stanno sempre più costringendo i clienti a portare a loro tutta la loro attività di riparazione.

Un simile attacco a fissatori individuali e indipendenti non ha precedenti: le cabine dell'industria dopo l'industria affermano il loro controllo della proprietà molto dopo la vendita. Questa questione esplosiva e determinante dell'autorità democratica popolare sul comportamento aziendale ha ricevuto scarsa copertura mediatica, non è sui radar di nessuno dei principali partiti politici e non è ampiamente compresa, neppure da parte di persone che fanno affidamento sull'economia delle riparazioni. Ma quella mancanza di consapevolezza pubblica sta per cambiare. I sostenitori dei consumatori, le piccole imprese, i gruppi di agricoltori, gli attivisti informatici e gli ambientalisti si stanno unendo in una ribellione unificata, bipartisan, a tutto tondo: il movimento "Diritto alla riparazione".

Questa sfida alla potenza collettiva di molte delle società più ricche del mondo ha una solida possibilità di successo perché, oltre alla rabbia, questa azione corporativa suscita una reazione viscerale: i profittatori non si limitano a fare casini con le nostre "cose", ma con noi - il nostro senso di noi stessi come persone autosufficienti e responsabili.

Quest'anno, i gruppi di base hanno ottenuto i legislatori nelle legislature statali 11 per introdurre e iniziare a spingere varie versioni dei disegni di legge "Fair Repair". Questo spettacolo di forza ha sorpreso artisti del calibro di Apple, Deere e IBM, scacciando le loro politiche dall'ombra e portando le aziende a organizzare campagne pubbliche, facendo pressioni per proteggere la loro avidità.

L'influenza dei venditori ambulanti sui produttori ha ucciso i progetti di legge per la riparazione di quest'anno in Minnesota e Nebraska e ha portato il Tennessee a partecipare alla sessione legislativa 2018. Ma gli sforzi sono ancora vivi in ​​Illinois, Iowa, Kansas, Massachusetts, Missouri, New York, Carolina del Nord e Wyoming. Ogni tentativo è un formidabile strumento organizzativo per espandere la coalizione, sensibilizzare l'opinione pubblica, estendere lo sforzo ad altri stati e tornare più forte l'anno prossimo.

Un gruppo molto utile è iFixit, un wiki tuttofare che demistifica la tecnologia e le attività di riparazione. iFixit ottiene e pubblica manuali di riparazione per ogni prodotto Apple realizzato nell'ultimo decennio. Pubblica anche guide di riparazione passo-passo per migliaia di prodotti, dai camion ai tostapane; invita persone qualificate ad aiutare a scrivere manuali di riparazione open source; mostra hack per principianti come usare una plettro per chitarra come uno strumento economico ed efficace per riparare l'elettronica; collega le persone con le "cucine per biciclette" locali e ripara i collettivi; e promuove la cultura del fai da te attraverso mezzi come "fiere di riparazione", con i bambini che si uniscono al divertimento di smontare gli oggetti rotti e farli funzionare di nuovo.

Le persone hanno sistemato le cose da allora roba è stato inventato. Armeggiare è un'espressione naturale dello spirito umano - ed è una follia (per non parlare dell'insulto) per i dirigenti aziendali pensare che anche il loro enorme potere monopolistico sarà sufficiente a schiacciare quello spirito. Poiché la consapevolezza di questo tentativo da parte dei produttori di rubare un diritto così fondamentale si diffonde in tutta l'America di base, così anche la comprensione delle persone della natura rapace della bestia sfrenata corporativa - e che la conoscenza alimenterà la determinazione della gente a reprimere la bestia. Il narcisista dei corporatisti l'arroganza potrebbe esplodere in faccia.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
John Dunlap

I commenti di Discus su questo articolo su Nation of Change, un sito di cui non avevo mai sentito parlare prima, mi hanno motivato a esaminare il resto del sito. Questo articolo è una minuscola zattera di salvataggio della sanità mentale, che galleggia su uno stagno fognario di sciocchezze di sinistra e propaganda antifa. Queste persone mi riempiono sempre di una sensazione di inorridito fascino. Affermano di lottare per la libertà, e in realtà lo credono, mentre lavorano instancabilmente per forgiare le catene per la nostra schiavitù.