Facebook abbandona le funzionalità di riconoscimento facciale, elimina i "modelli" di 1 miliardo di utenti

Per favore, condividi questa storia!
Facebook e Zuckerberg sono in pieno controllo dei danni dopo che massicce fughe di documenti di documenti interni hanno esposto il suo ventre oscuro. Tuttavia, Facebook ha modi migliori del riconoscimento facciale per identificare le persone, rendendo il riconoscimento facciale ridondante, inefficiente e costoso. Aspettatevi ulteriori e simili manovre da parte di Facebook nei prossimi mesi. Editor TN

Facebook (ora Meta) ha appena annunciato che sta chiudendo il suo pionieristico sistema di riconoscimento facciale, che è stato implementato per la prima volta anni fa offrendo suggerimenti per taggare le persone che sono apparse nelle foto condivise sulla piattaforma Facebook di Meta.

In una dichiarazione, Meta ha detto che sta chiudendo il sistema di riconoscimento facciale su Facebook. Anche gli utenti che hanno aderito al sistema di riconoscimento facciale non verranno più riconosciuti automaticamente nelle foto e nei video. Gli utenti non verranno più riconosciuti e taggati automaticamente in foto e video e Meta cancellerà anche più di 1 miliardo di modelli di riconoscimento facciale individuali di utenti.

La decisione fa "parte di una mossa a livello aziendale per limitare l'uso del riconoscimento facciale nei nostri prodotti. Come parte di questo cambiamento, le persone che hanno aderito alla nostra impostazione di riconoscimento facciale non verranno più riconosciute automaticamente nelle foto e nei video e cancelleremo il modello di riconoscimento facciale utilizzato per identificarle". La decisione è stata presa tra i crescenti contraccolpi alla gestione della privacy degli utenti da parte di FB da parte sia degli utenti che delle autorità di regolamentazione.

Secondo Meta, la decisione rappresenta uno dei “più grandi cambiamenti nell'uso del riconoscimento facciale nella storia della tecnologia. Più di un terzo degli utenti attivi giornalieri di Facebook ha aderito alla nostra impostazione di riconoscimento facciale ed è in grado di essere riconosciuto, e la sua rimozione comporterà l'eliminazione di oltre un miliardo di modelli di riconoscimento facciale individuali".

La decisione è stata presa dopo "attenta considerazione" perché Meta afferma di aver "visto un certo numero di posti in cui il riconoscimento facciale può essere molto apprezzato dalle persone che utilizzano le piattaforme". Supponiamo che dipenda dalla propria definizione di "valore".

Sebbene Meta sia riuscita a fornire un esempio di come la tecnologia può essere utile: il sistema di testo alternativo automatico di FB, che si basa su "IA avanzata" per generare descrizioni di immagini per non vedenti e ipovedenti, può utilizzare il sistema "Riconoscimento facciale" per dire loro quando loro o uno dei loro amici è in un'immagine.””.

Meta ha affermato che "come la maggior parte delle sfide che coinvolgono problemi sociali complessi", l'adozione della tecnologia di riconoscimento facciale può comportare "alcuni compromessi difficili La nuova politica di Meta sull'identificazione facciale inizierà con un ampio allontanamento dell'azienda dalla tecnologia, mentre Meta analizza forme più ristrette di autenticazione dove la tecnologia può fare più bene che male, come quando viene utilizzato il riconoscimento facciale per sbloccare gli smartphone.

La dichiarazione ha offerto una carrellata di esempi in cui Meta terrà a freno la sua tecnologia di riconoscimento facciale (ogni punto elenco di seguito è citato direttamente dalla dichiarazione di Meta):

  • La nostra tecnologia non riconoscerà più automaticamente se i volti delle persone appaiono in Ricordi, foto o video.
  • Le persone non potranno più attivare il riconoscimento facciale per i tag suggeriti o vedere un tag suggerito con il loro nome nelle foto e nei video in cui potrebbero apparire.
  • Incoraggeremo comunque le persone a taggare i post manualmente, per aiutare te e i tuoi amici a sapere chi c'è in una foto o in un video.
  • Questa modifica avrà un impatto anche sul testo alternativo automatico (AAT), una tecnologia utilizzata per creare descrizioni di immagini per persone non vedenti o ipovedenti. AAT attualmente identifica le persone in circa il 4% delle foto. Dopo la modifica, AAT sarà ancora in grado di riconoscere quante persone ci sono in una foto, ma non tenterà più di identificare chi sta usando il riconoscimento facciale.
  • In caso contrario, l'AAT continuerà a funzionare normalmente e lavoreremo a stretto contatto con la comunità di non vedenti e ipovedenti sulle tecnologie per migliorare continuamente l'AAT. Puoi saperne di più su cosa significano questi cambiamenti per le persone che usano AAT sulla pagina Accessibilità di Facebook.

Tutti gli utenti che hanno attivato il riconoscimento facciale vedranno eliminato il modello utilizzato per identificarli. Coloro che hanno l'impostazione disattivata non hanno alcun modello da eliminare, quindi non ci saranno davvero cambiamenti.

Perché Meta lo fa adesso? Bene, a parte le ovvie implicazioni di pubbliche relazioni in seguito alla massiccia fuga di documenti interni che hanno esposto quel CEO di Meta (ex Facebook) Mark Zuckerberg ha ripetutamente dato priorità ai profitti e alla crescita degli utenti, anche quando le aziende o le politiche hanno causato danni alla società in generale o ai singoli utenti, la dichiarazione afferma che l'uso della tecnologia di riconoscimento facciale e le sue implicazioni a lungo termine per la società dovrebbero essere discusse "aperta ”.

Aspettatevi altri annunci come questo nel prossimo futuro, poiché Zuckerberg cerca disperatamente di giustificare il motivo per cui dovrebbe mantenere il controllo della società che ha fondato nella sua stanza del dormitorio di Harvard quasi 20 anni fa.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brett A Gleason

Chiamo CAZZATE. Non posso credere che l'intelligenza artificiale sia così buona né credo che qualcuno su FB cancellerebbe 1 miliardo di cose. Fumo e specchi.

Ultima modifica 11 mesi fa di Brett A Gleason
Freeland_Dave

Ora onestamente. Credi davvero che Facebook abbia distrutto tutta quella roba? Se lo fai, saresti interessato a questo ponte a pedaggio arancione che ho in vendita con una splendida vista di San Francisco. Puoi reclamarlo per conto tuo se mi dai un milione di dollari in piccole banconote non contrassegnate e non tracciabili. Credimi, ti mentirei? ;>)

Lorena

Giusto!!!! Non lasceranno andare la gallina dalle uova d'oro. Stanno cercando di placare le persone.

Martine888 Sherlokk

La CIA crea FB... fai qualche ricerca sull'"altro lato" della narrazione.