Facebook, Amazon, Google e Twitter funzionano tutti con SPLC di sinistra

Morris Dees, fondatore del Southern Poverty Law Center (SPLC)
Per favore, condividi questa storia!
Big Tech, intrisa di tecnocrazia, trova un rapporto di lavoro con l'estrema sinistra Southern Poverty Law Center (SPLC) basato sul principio "il nemico del mio nemico è mio amico". Il sistema di valori fondamentali di Big Tech è basato sullo scientismo, una religione utopica che si considera l'unico custode della verità; quindi, tutti gli altri valori devono essere sradicati. ⁃ TN Editor

Quattro delle più grandi piattaforme tecnologiche del mondo hanno collaborazioni di lavoro con un'organizzazione no profit di sinistra che ha un track record di inesattezze ed etichetta regolarmente le organizzazioni conservatrici come "gruppi di odio".

Facebook, Amazon, Google e Twitter collaborano o consultano il Southern Poverty Law Center (SPLC) per sorvegliare le proprie piattaforme per "discorsi di odio" o "gruppi di odio", ha rilevato un'indagine della Daily Caller News Foundation.

L'SPLC è in un elenco di "esperti esterni e organizzazioni" con cui Facebook collabora per "informare le nostre politiche sul discorso dell'odio", ha dichiarato a TheDCNF la portavoce di Facebook Ruchika Budhraja.

Facebook consulta le organizzazioni esterne quando sviluppa modifiche alle politiche di incitamento all'odio, ha detto Budhraja, osservando che i rappresentanti di Facebook si terranno generalmente tra uno e tre incontri con i gruppi.

Citando problemi di privacy, la portavoce di Facebook ha rifiutato di nominare tutti i gruppi esterni che lavorano con Facebook, ma ha confermato la partecipazione di SPLC.

Budhraja ha sottolineato che la definizione di Facebook di "gruppo di odio" è distinta dalla definizione di SPLC e ha affermato che Facebook consulta gruppi di tutto lo spettro politico.

L'SPLC accusato Facebook in un articolo di 8 di maggio di non fare abbastanza per censurare "l'odio anti-musulmano" sulla piattaforma. Tale articolo non ha rivelato la collaborazione operativa di SPLC con Facebook.

"Abbiamo il nostro processo e i nostri processi sono diversi e penso che sia per questo che riceviamo le critiche [dall'SPLC], perché le organizzazioni che sono organizzazioni che odiano i loro standard non corrispondono alle nostre", ha detto Budhraja.

"Ciò non significa che non abbiamo un processo in atto, e ciò sicuramente non significa che vogliamo che la piattaforma sia un luogo di odio, ma non mapperemo l'elenco o il processo di SPLC", lei disse.

Delle quattro società, Amazon conferisce a SPLC l'autorità più diretta sulla sua piattaforma, secondo TheDCNF.

Mentre Facebook enfatizza la sua indipendenza da SPLC, Amazon fa il contrario: la società di Jeff Bezos garantisce l'ampio potere di polizia SPLC sul programma di beneficenza di Amazon Smile, sostenendo di rimanere imparziale.

"Rimuoviamo le organizzazioni che l'SPLC ritiene non ammissibili", ha detto a TheDCNF un portavoce di Amazon.

Amazon garantisce a SPLC quel potere "perché non vogliamo essere di parte", ha detto la portavoce, che non ha potuto dire se Amazon considerasse SPLC imparziale.

Il programma Smile consente ai clienti di identificare un ente di beneficenza per ricevere 0.5 percento dei proventi dei loro acquisti su Amazon. Secondo Amazon, i clienti hanno donato oltre $ 8 a enti di beneficenza attraverso il programma da 2013.

Solo un partecipante al programma, l'SPLC, può determinare quali altri gruppi sono autorizzati a partecipare.

Gruppi legali cristiani come Alliance Defending Freedom - che recentemente ha rappresentato con successo un fornaio cristiano alla Corte suprema - sono esclusi dal programma Amazon Smile, mentre rimangono apertamente gruppi antisemiti, TheDCNF trovato a maggio. (CORRELATO: Christian Baker prevale alla corte suprema nella disputa sulla torta nuziale dello stesso sesso)

Un mese dopo, i gruppi antisemiti - ma non l'Alleanza che difende la libertà - sono ancora in grado di partecipare al programma.

Twitter list SPLC come "partner di sicurezza" che lavora con Twitter per combattere "comportamenti odiosi e molestie".

La piattaforma include anche il Trust and Safety Council, che "fornisce input sui nostri prodotti, politiche e programmi sulla sicurezza", secondo Twitter. I sostenitori della libertà di parola hanno criticato come orwelliano.

Una portavoce di Twitter ha rifiutato di commentare specificamente l'SPLC, ma ha dichiarato che la società è "in regolare contatto con una vasta gamma di organizzazioni della società civile e [organizzazioni non governative]".

Google utilizza SPLC per aiutare la polizia a odiare i discorsi su YouTube come parte del programma YouTube "Trusted Flagger", Il Daily Caller ha riferito a febbraio, citando una fonte con conoscenza dell'accordo. A seguito di tale rapporto, lo SPLC ha confermato stanno sorvegliando i discorsi di odio su YouTube.

L'SPLC e altri gruppi di terze parti nel programma "Trusted Flagger" lavorano a stretto contatto con i dipendenti di YouTube per reprimere i contenuti estremisti in due modi, secondo YouTube.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti