Dipartimento energia: se non accetti i cambiamenti climatici, stai diffondendo "disinformazione"

Tom Brewster Photography / BLM / Flickr
Per favore, condividi questa storia!
I tecnocrati che spingono per il controllo sull'energia usano propaganda palesemente falsa per confondere e interrompere. Ora, se dici qualcosa di critico sulle teorie del riscaldamento globale, sui mulini a vento o sui generatori solari, stai diffondendo disinformazione. L'accusa è spuria e oscura il loro obiettivo di controllo controllando l'energia. ⁃ Editore TN

L'ultima narrativa in corso afferma che la quantità di disinformazione del disaccordo politico ora include il cambiamento climatico. Coloro che non vedono il tempo come una minaccia esistenziale stanno diffondendo disinformazione, questa volta sull'energia solare ed eolica.

Radio pubblica nazionale (NPR) finanziata dai contribuenti sta saltando sul carro della disinformazione con una storia martedì sul Dipartimento per l'Energia di Biden e altri promotori del cambiamento climatico che avvertono che l'opposizione all'energia alternativa sta facendo progressi a causa delle persone che presumibilmente non dicono la verità.

"La diffusione della disinformazione sull'energia solare ed eolica sta portando alcuni stati e contee a limitare o addirittura rifiutare i progetti", ha affermato NPR introducendo il pezzo che rifiuta qualsiasi critica al cambiamento climatico o alle politiche radicali per combatterlo come il Green New Deal. "Il Dipartimento dell'Energia la definisce una minaccia chiave per la decarbonizzazione della rete".

Il pezzo NPR è andato in onda Morning Edition e ha preso di mira un insegnante di scienze in Ohio che non è venduto sull'energia eolica come uno dei diffusori di disinformazione.

“Jeremy Kitson è un insegnante di scienze in una scuola superiore nella contea di Van Wert, Ohio: un sacco di terreni agricoli, soia, mais, un po' di grano e, a circa 10 miglia di distanza, turbine eoliche. Kitson conosce persone nelle fattorie vicino a quelle turbine che glielo hanno detto", ha detto il giornalista di NPR.

"Tu non vuoi vivere sotto queste cose." disse Kitson. “Sono rumorosi. Non riusciamo a dormire. C'è la privazione del sonno".

E Kitson non era favorevole a un piano Apex Clean Energy per espandere un progetto eolico a circa un miglio da casa sua, quindi ha aperto una pagina Facebook in cui esprimeva la sua libertà di parola protetta dal Primo Emendamento. NPR ha riportato:

Nella pagina ci sono decine di post con informazioni false, in parte false e fuorvianti sulle energie rinnovabili. Alla fine, a causa delle nuove normative statali che rendevano più difficile individuare le turbine, sostenute dal gruppo di Kitson, Apex si è ritirata dal progetto. Lo scorso autunno, un gruppo di ricercatori ha pubblicato un articolo che esaminava i post su Facebook del gruppo di Kitson e di un altro grande gruppo anti-vento in Ohio che ha fermato con successo lo sviluppo del vento. L'autore principale Josh Fergen dell'Università del Minnesota Duluth afferma che gran parte della disinformazione si è concentrata su salute e sicurezza.

“Turbine che esplodono comunemente, giusto? – le turbine che cadono, si schiantano sulle strade", ha affermato Fergen, aggiungendo che ciò accade spesso.

Il giornalista di NPR usa Kitson come base per affermare:

Questi posti si stanno diffondendo attraverso una rete di gruppi anti-vento e anti-solare in tutto il paese. Parte della disinformazione proviene da gruppi legati all'industria dei combustibili fossili, come la Texas Public Policy Foundation. E negli ultimi anni, le false affermazioni hanno avuto un megafono importante.

Che si tratti di fisica, salute o economia, Sarah Mills dell'Università del Michigan afferma che informazioni false e fuorvianti possono ora essere confuse nel processo decisionale su dove localizzare l'energia rinnovabile o se avere i progetti. In circa la metà degli stati, dice, le normative per l'energia solare e l'eolico su scala rurale si applicano a livello locale.

"Questi funzionari locali non sono necessariamente esperti di energia", ha detto Mills. “E così quando hai persone che vengono e affermano le cose come fatti, tipo, è difficile. Ad esempio, stanno sicuramente prendendo decisioni in base a ciò che stanno ascoltando".

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi l'articolo originale […]

Freeland_Dave

Quando qualcuno può spiegare in modo intelligente perché le calotte polari marziane si espandono e si restringono in perfetta sincronicità con le presunte ondate di calore e le piogge che abbiamo qui sulla Terra, ALLORA forse mi occuperò del riscaldamento globale e di metodi inferiori per ottenere energia. Attualmente queste fonti di energia "alternative" sono più dannose per il nostro ambiente globale rispetto ai combustibili fossili e alle truffe del risparmio energetico a scopo di lucro.

BEC

Sono con te, ma come fa l'energia idrotermale a causare più danni del carbone?

[…] Leggi di più: Dipartimento energia: se non accetti i cambiamenti climatici, stai diffondendo "disinformazione" […]

[…] Leggi di più: Dipartimento energia: se non accetti i cambiamenti climatici, stai diffondendo "disinformazione" […]