Valuta energetica: i tuoi soldi non ti aiuteranno

Per favore, condividi questa storia!

energy_certificateUno dei principi fondamentali della tecnocrazia è l'abolizione della proprietà privata. È sempre stato così, anche a partire dagli anni '1930, quando Tecnocrazia fu concepita per la prima volta come un sistema economico coerente gestito da scienziati e ingegneri. I primi tecnocrati volevano eliminare del tutto i soldi e sostituire invece i "certificati energetici".

Il corso di studi sulla tecnocrazia (1934, Scott & Hubbert) ha delineato chiaramente il requisito:

“Sotto un'amministrazione tecnologica dell'abbondanza c'è solo un metodo efficiente, quello che impiega un sistema di certificati energetici. Con questo sistema tutti i libri e le registrazioni relative al consumo sono conservati dalla sequenza di distribuzione del meccanismo sociale. Il reddito è concesso al pubblico sotto forma di Certificati Energetici. Questi certificati sono semplicemente pezzi di carta contenenti determinati stampati. Sono rilasciati individualmente a ogni adulto dell'intera popolazione."(Pagina 288) [Enfasi aggiunta]

Alla fine del periodo di assegnazione, tutti i certificati energetici scaderebbero e il cittadino riceverà una nuova assegnazione per il periodo successivo. Pertanto, non era previsto il risparmio di ricchezza di periodo in periodo. Dato che la proprietà della proprietà privata era già stata sradicata, non c'era modo di accumulare nulla. Si aspettavano che vivessi alla giornata a loro esclusiva discrezione.

I tuoi figli non farebbero meglio. Dato che non potresti accumulare ricchezza, non avresti nulla da lasciare come eredità.

Capitalismo RIP e libera impresa.

Pazzo o no, Here We Come

Questo scatta la mente della maggior parte delle persone. È troppo fantastico e radicale. Non potrebbe succedere qui.

Oh veramente? Quindi elaborare questo: Il Conferenza internazionale sulla trasformazione sociale tenutasi nel 2012 in Croazia che si è concentrato specificamente su "Valuta energetica: l'energia come misura fondamentale di prezzo, costo e valore."

Insignificante, dici? Il comunicato stampa affermava che "L'evento ha visto la partecipazione di circa 80 eminenti economisti, scienziati e studiosi di tutto il mondo", inclusa la World Academy of Art & Sciences. Al termine della conferenza, i partecipanti si sono impegnati a utilizzare le proprie risorse per presentare una petizione all'Unione Europea e alle Nazioni Unite per l'adozione di una Valuta dell'Energia.

Le Nazioni Unite, con le sue iniziative Agenda 21 e Sviluppo sostenibile, sono molto avanti rispetto alla curva della tecnocrazia. In febbraio 3, 2015, Christiana Figueres ha dichiarato in una conferenza stampa,

"Questo è il prima volta nella storia dell'umanità di cui ci stiamo ponendo il compito intenzionalmente, entro un periodo di tempo definito cambiare il modello di sviluppo economico che regna da almeno 150 anni, dalla rivoluzione industriale ... Ciò non accadrà dall'oggi al domani e non accadrà in un'unica conferenza sui cambiamenti climatici. È un processo, a causa della profondità della trasformazione. "[Enfasi aggiunta]

Figueres è il segretario esecutivo della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici ed è il motore indiscusso globale per l'attuazione delle politiche sui cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile.

Questa è la prima volta che le Nazioni Unite dichiarano chiaramente che il loro obiettivo è distruggere il capitalismo e la libera impresa. Cosa lo sostituirà? Il meccanismo economico della tecnocrazia con la valuta energetica come lubrificante per gli ingranaggi.

Se hai difficoltà a ragionare su questo, non sei solo, ma se non ottieni nient'altro da questo, fallo così: la dittatura scientifica della tecnocrazia distruggerà l'100% della tua ricchezza e rimuoverà tutti i mezzi per recuperarla in futuro.

L'America può e deve rifiutare la tecnocrazia

La tecnocrazia può conquistare il resto del mondo, ma non è scontato che l'America debba soccombere, ma questo dipende dagli americani come te e me. Se non facciamo nulla, perderemo tutto. Se facciamo qualcosa (per rifiutare la tecnocrazia), potremmo perdere tutto nel breve periodo, ma almeno avremo i mezzi per recuperare le nostre perdite in futuro.

Il fatto che i cittadini non lasceranno andare i loro sudati soldi per combattere la tecnocrazia mi dice solo che ancora non credono a ciò che è chiaramente affermato sopra. Questo è davvero triste e spero che cambi presto. Il nocciolo della questione è che i tuoi soldi possono solo aiutarti ora, finché ne hai ancora un po '. Certamente non ti aiuterà in futuro se Tecnocrazia vince e porta via tutto.

Lo stesso vale per il tuo tempo e il tuo attivismo. Il tuo attivismo vale qualcosa oggi, ma non ci saranno proteste se regnerà la tecnocrazia.

Conclusione

Questo è il mio paese tanto quanto il tuo. Siamo attaccati da un nemico finora sconosciuto e invisibile che non può essere distrutto se tutti gli angoli della nostra nazione non si uniscono per combattere.

Che cosa? Pensi che il Tea Party da solo possa distruggere la tecnocrazia? O la John Birch Society? O repubblicani? O i libertari? o democratici? No, abbiamo bisogno di tutti gli americani in questa lotta e abbiamo bisogno di mettere le braccia l'una contro l'altra per il gusto di vincere la guerra più grande che ci minaccia tutti.

Il libro, Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation, è il parafulmine che può stimolare la nostra generazione ad agire. È l'unico libro in pubblicazione che identifica la minaccia e il nemico. Se hai letto questo articolo fino alla fine e hai compreso le implicazioni ma non hai ancora letto Technocracy Rising, fallo ora. Il mancato apprendimento e la riduzione dell'ignoranza non saranno scuse valide per la nostra direzione.

 

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Tim

“Non ci sono soluzioni alla tirannia del governo e all'oppressione dei tuoi diritti naturali secondo la legge naturale senza una soluzione. Non ci sono altre forme o tipi di soluzioni, perché la parola ha solo questo significato nel linguaggio legale. Quindi, poiché il governo è una società puramente artificiale creata legalmente, si deve parlare al governo solo come cittadino in una capacità giuridica con termini legali. Qualsiasi altro tentativo di comunicare o interrompere [o modificare] il tuo rapporto contrattuale con il governo sarà infruttuoso e senza pretese, poiché come persona artificiale che parla a una società artificiale,... Per saperne di più »

[…] Fonte: Notizie sulla tecnologia […]