Elon Musk: 2 Hour Interview rivela i meccanismi interni della mente tecnocrata

Youtube.
Per favore, condividi questa storia!

Elon Musk ha rilasciato un'intervista di un'ora 2 1 / 2 con il comico e intervistatore di podcast, Joe Rogan. Il podcast è stato trasmesso in streaming su YouTube e ha ricevuto 1.6 milioni di visualizzazioni entro 12 ore.

I motivi per cui lo ha fatto non sono chiari, perché nello stesso tempo in cui i suoi fan adoranti potevano sintonizzarsi e ascoltare le sue previsioni ad ampio raggio, il prezzo delle azioni Tesla è crollato dell'10% in pochi minuti dalla campana di apertura.

Ad ogni modo, la mente Technocrat di Musk viene finalmente rivelata. Parla di vivere in una simulazione, trasporto ad alta velocità, auto autonome e volanti, intelligenza artificiale, lanciafiamme, tunnel noiosi sotto Los Angeles e molto altro. È sicuramente l'intervista più eclettica che abbia mai ascoltato.

La conclusione è che Musk è ben lungi dall'essere un normale essere umano. Scherza sul fatto di essere un "alieno" ma non necessariamente proveniente dallo spazio. I primi tecnocrati hanno espresso che sono come alieni in un mondo arretrato di umani ignoranti.

Nel caso di Musk. la ghianda non è caduta lontano dall'albero: suo nonno canadese, Joshua Haldeman, era a capo della Technocracy, Inc. in Canada negli anni '1930. Haldeman emigrò in Sud Africa con la sua famiglia nel 1950, dove Elon nacque nel 1971, ma tornò in Canada quando aveva 17 anni per frequentare la Queen's University, poi la University of Pennsylvania e infine la Stanford University.

Per Musk, il mondo esiste solo in termini scientifici. Una simulazione al computer? La scienza è il suo dio e la sua salvezza. I politici sono per lo più inutili perché non capiscono la scienza o l'ingegneria. La leadership della Cina è comunque abbastanza buona, perché hanno una laurea in ingegneria o in scienze.

La maglietta nera che ha indossato durante l'intervista è decorata con "MARTE OCCUPANTE“. Sì, uno dei suoi sogni è colonizzare Marte durante la sua vita.

Questa potrebbe essere la grande opportunità per l'America di rifiutare la Tecnocrazia, i Tecnocrati e la loro visione autoimposta dell'utopia.

Attenzione: questo video contiene un linguaggio offensivo

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti