Gli agricoltori olandesi lanciano una massiccia brigata di trattori contro l'Aia per il fascismo verde

Protesta olandese
Per favore, condividi questa storia!

Gli agricoltori nei Paesi Bassi sono stufi dei cosiddetti "fascisti verdi" che dettano la politica agricola dell'Aia e hanno lanciato una massiccia protesta che sta bloccando i trasporti. 

Migliaia di grandi trattori hanno formato un corteo per assaltare L'Aia, la capitale dei Paesi Bassi. 

Secondo Notizie olandesi NL:

La dimostrazione è stata suggerita da un suggerimento del partito di coalizione D66 che l'allevamento di bestiame olandese dovrebbe essere tagliato per rispettare gli impegni sulla riduzione delle emissioni di nitrogren. Le organizzazioni agricole affermano che i loro membri sono stufi di essere descritti da politici, media e attivisti come inquinanti e maltrattatori di animali.

Il popolo olandese sostiene gli agricoltori con un margine del 80%.

Il movimento fascista verde vuole distruggere l'agricoltura industriale, sradicare le industrie della carne bovina e suina e fondamentalmente far fallire gli agricoltori. Il modo in cui le persone si sosterrebbero senza un robusto cambiamento di cibo apparentemente non è un problema con loro. 

Questo tipo di protesta potrebbe estendersi anche alle nazioni vicine. 

 

 

 

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

Ebbene, possiamo solo guardare e vedere se la protesta degli agricoltori si diffonde ad altre nazioni. Personalmente, penso che qui stiamo raggiungendo un punto di svolta per quanto riguarda le persone che si stanno risvegliando alla Bugia sui cambiamenti climatici come raccontata dalle Nazioni Unite e dai suoi politici allineati. Quando la base (nessun gioco di parole) dell'umanità, gli agricoltori, iniziano a mobilitarsi a favore / contro una cosa, significa qualcosa. Sono davvero stufi. La mia esperienza con gli agricoltori è che aspettano e guardano l'atteggiamento su molte cose. Vogliono vedere se una situazione particolare comincia a sfuggirgli di mano prima di agire. Gli agricoltori... Per saperne di più »

sso

È bello sapere che c'è chi si batte per i propri diritti e auguro ogni bene a questi agricoltori!

Bob Breeks

Mi piacerebbe pensare che accadrebbe nel Regno Unito. I sussidi agricoli dell'UE saranno presto eliminati. Gli agricoltori vengono pagati a caro prezzo per fermare la produzione di grano e coltivare invece prati fioriti selvatici, sono stati corrotti per "coltivare" fattorie solari invece dell'erba, qui in Galles. Ma poco evidente respingimento contro i pazzi fascisti verdi.