'Divinità' AI per predicare il buddismo nel tempio giapponese

MindarMindar
Per favore, condividi questa storia!
I robot hanno molti usi in Giappone, dal "confortare i malati e gli anziani e lo smaltimento dei rifiuti nucleari pericolosi" alla predicazione del buddismo dal pulpito. Gli inventori tecnocrati pensano che questo sia un meraviglioso progresso per l'umanità. Veramente? ⁃ TN Editor

Un robot giapponese è stato creato per predicare gli insegnamenti del Buddha in lingua colloquiale nel tempio Kodaiji nell'antica città di Kyoto.

Mentre Mindar teneva il suo discorso sul Sutra del cuore e sull'umanità, i sottotitoli inglesi e cinesi venivano proiettati sul muro mentre la musica veniva riprodotta in sottofondo.

Il capo amministratore del tempio nel quartiere Higashiyama di Kyoto, Tensho Goto, durante una conferenza stampa, ha dichiarato: "Se un'immagine di Buddha parla, gli insegnamenti del buddismo saranno probabilmente più facili da capire",

Ha aggiunto: "Vogliamo che molte persone vengano a vedere il robot a pensare all'essenza del buddismo".

Un altro funzionario collegato al tempio ha spiegato come il robot avrebbe "aiutato le persone che di solito hanno poco a che fare con il buddismo a interessarsi" alla religione ".

Mindar, che è alto circa 195 centimetri e pesa 60 chilogrammi, è stato costruito da A-Lab Co. con sede a Tokyo

È principalmente in alluminio, con silicone usato per viso e mani.

Il robot verrà rivelato al pubblico tra marzo 8 e maggio 6.

Ricercatori giapponesi hanno sviluppato robot per rivoluzionare il lavoro in Giappone.

Utilizzi per la tecnologia in crescita tra cui l'insegnamento ai bambini, il conforto di malati e anziani e lo smaltimento di scorie nucleari pericolose.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti