Variante Delta: "Porno di panico travestito da scienza"

Adobe Stock
Per favore, condividi questa storia!
Dimentica il COVID-19. Ora è la variante Delta. Essere spaventato. Sii molto spaventato. Bene, eccoci di nuovo per il secondo round della tirannia medica portata dai tecnocrati ovunque. Ciò di cui il mondo ha veramente bisogno è l'immunità di gregge dal "pornografia del panico". Editor TN

I futures azionari sono in rosso mercoledì mattina poiché gli avvertimenti del Dr. Anthony Fauci sulla presunta "terribile minaccia" rappresentata dalla variante Delta continuano ad essere drammaticamente amplificato dai media americani.

Ieri, abbiamo approfondito il problema della variante Delta come casi COVID giornalieri segnalati negli Stati Uniti sono aumentati dopo aver toccato i livelli più bassi dall'inizio della pandemia. I dati hanno innescato un altro giro di avvertimenti sulla fascia relativamente ampia di americani che si rifiutano di ottenere il vaccino.

Il Mercoledì, Bloomberg pubblicato l'ultima di una serie di storie che riaffermano efficacemente gli stessi fatti: il tasso di vaccinazione in una manciata di stati rosso scuro è sostanzialmente inferiore al tasso nel resto del paese. L'inizio della storia di mercoledì è stato il fatto che il divario tra gli stati più vaccinati e quelli meno vaccinati ha continuato ad ampliarsi. Sebbene anche Bloomberg ammetta che "a livello nazionale, le notizie sembrano buone... la campagna di vaccinazione del paese è tra le più riuscite al mondo..."

Fonte: Bloomberg

Un accademico citato nella storia di Bloomberg, Timothy Callaghan, che studia salute rurale al Texas A&M, ha avvertito che "avremo contee in cui la vaccinazione è rara e non si avvicina all'immunità di gregge, e altre dove è alta. Potremmo essere diretti verso un paese diviso di abbienti e non abbienti”.

Hanno anche avvertito che un'analisi della scorsa settimana sui casi di COVID in 700 contee ha scoperto che la nuova variante delta identificata per la prima volta in India (che, secondo Bloomberg, è "molto più contagioso") è stato trovato più spesso nelle contee statunitensi meno vaccinate.

Ma la variante Delta è davvero "molto più contagiosa" delle precedenti iterazioni di SARS-CoV-2?

In un recente pezzo pubblicato da il fuoco, lo scrittore Daniel Horowitz spiega che i dati esistenti suggeriscono che Delta non è più mortale o più infettivo di altri ceppi. Horowitz ha descritto gli avvertimenti di epidemiologi e burocrati della salute pubblica come il dottor Fauci come "pornografia di panico travestita da scienza".

L'implicazione di questi titoli è che in qualche modo questa variante è veramente più trasmissibile e mortale (come le varianti precedenti sono state falsamente descritte), sfuggono all'immunità naturale e forse al vaccino - e quindi, paradossalmente, devi vaccinarti e continuare a fare tutto le cose che non hanno funzionato per le altre varianti!

Dopo che ogni città e paese ha iniziato a essere attribuita alla propria "variante", penso che i mercanti di panico si siano resi conto che le masse avrebbero capito la truffa della variante, quindi hanno deciso di rinominarli Alpha (britannico), Beta (sudafricano), Gamma (brasiliano) e Delta (indiano), che suona più come una gerarchia di progressione e gravità piuttosto che ogni regione viene semplicemente colpita quando è stagione fino a quando l'area non raggiunge l'immunità di gregge.

Tuttavia, se le persone guardassero effettivamente i dati, si renderebbero conto che la variante Delta è in realtà meno mortale. Questi titoli sono in grado di guadagnare slancio solo a causa dell'assurda percezione pubblica che in qualche modo l'India sia stata colpita peggio del resto del mondo. In realtà, l'India ha un settimo del tasso di mortalità pro capite degli Stati Uniti; è solo che l'India ha avuto la grande ondata invernale più tardi, quando i paesi occidentali avevano in gran parte finito con essa, dando così l'illusione che l'India in qualche modo avesse sofferto di peggio. Ora, i nazisti della sanità pubblica stanno trasferendo la loro prima grande bugia su ciò che è successo in India nel mondo occidentale.

Fortunatamente, il governo del Regno Unito ha già smascherato questi titoli come una bugia, per coloro che sono disposti a prenderne atto. Il 18 giugno, Public Health England ha pubblicato il suo 16° rapporto su "Varianti SARS-CoV-2 preoccupanti e varianti sotto inchiesta in Inghilterra", questa volta raggruppando le varianti con lettere greche.

Come puoi vedere, la variante Delta ha un tasso di mortalità dei casi (CFR) dello 0.1% su 31,132 infezioni della sequenza Delta confermate dagli investigatori. Questo è lo stesso tasso dell'influenza ed è molto più basso del CFR per il ceppo ancestrale o una qualsiasi delle altre varianti. E come sappiamo, il CFR è sempre più alto del tasso di mortalità per infezione (IFR), perché molte delle infezioni più lievi e asintomatiche non sono documentate, mentre i casi confermati tendono ad avere un pregiudizio verso quelli che sono più evidentemente sintomatici.

In altre parole, Delta è letteralmente l'influenza con un CFR identico ad esso. Questo è esattamente ciò che ogni pandemia respiratoria ha fatto nel corso della storia: si è trasformata in una forma più trasmissibile e meno virulenta che espelle le altre mutazioni da quando si ottiene quella. Niente su maschere, blocchi o scatti sperimentali lo ha fatto. Nella misura in cui questo è davvero più trasmissibile, sarà meno mortale, come nel caso del comune raffreddore. Nella misura in cui ci sono aree al di sotto della soglia di immunità di gregge (ad esempio, in Scozia e nelle parti nordoccidentali del Regno Unito) probabilmente otterranno la variante Delta (fino a quando qualcos'altro la soppianterà), ma le vittime continueranno a diminuire.

Secondo il suddetto rapporto, la variante Delta ha rappresentato oltre il 75% di tutti i casi nel Regno Unito da metà maggio. Se fosse davvero così mortale, avrebbe dovuto scatenare il caos nelle ultime settimane.

È possibile vedere una relazione inversa quasi perfetta tra i tassi di ospedalizzazione tra aprile e maggio crollare poiché la variante Delta è diventata il ceppo dominante del virus in Inghilterra. Alcune aree potrebbero vedere una leggera oscillazione di tanto in tanto man mano che l'immunità di gregge si riempie, indipendentemente dalla variante in circolazione. Tuttavia, il carico di morte è ben al di sotto di quello di una stagione influenzale e non è più un'epidemia.

Per quanto riguarda i vaccini, non ci sono prove che in qualche modo forniscano una protezione migliore rispetto a una precedente infezione da qualsiasi altro ceppo del virus, né la variante Delta giustifica un ulteriore uso di questi colpi sperimentali. Semmai, i dati del Regno Unito mostrano che, nella misura in cui ci sono stati decessi dovuti alla variante Delta, ci sono stati più decessi tra quelli già vaccinati rispetto al numero di casi confermati per stato vaccinale.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

…i dati del Regno Unito mostrano che, nella misura in cui ci sono stati decessi dovuti alla variante Delta, ci sono stati più decessi tra quelli già vaccinati rispetto al numero di casi confermati dallo stato di vaccinazione.

Per me, questa affermazione è la riga più importante dell'articolo. Coloro che hanno preso la terapia genica sono più a rischio.

Toni Moseley

Quando il governo del Regno Unito ha detto questo?

Idiocracy

Succede in ogni paese, stesso teatro, palcoscenico diverso.

Thomas

Non esiste tale virus, quindi non ci sono varianti. Fa tutto parte della bufala e mettere paura nelle menti della popolazione e manipolarle. Come misurano tali varianti: con i test PCR, suppongo. Sono loro al centro della bufala Covid.