Da dove Trudeau? I tecnocrati scoprono di aver spinto troppo forte mentre i cittadini canadesi si ribellano

Per favore, condividi questa storia!
I tecnocrati non riescono a concepire perché le persone sarebbero infelici quando le loro politiche sono così "scientificamente corrette". Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha tutti i segni di un classico tecnocrate, ma vive nella sua stessa bolla ingenua e distopica che sta per esplodere.

I cittadini canadesi stanno vivendo nel film classico, Network, quando il conduttore di notizie Howard Beale si rompe, si sporge dalla finestra e urla: ""Sono pazzo da morire e non ce la farò più!” ⁃ Editor TN

Le politiche canadesi di blocco del coronavirus sono state e rimangono alcune delle più rigorose e restrittive dell'intero mondo occidentale. Potrebbe essere una cosa del Commonwealth, dato che anche l'Australia e la Nuova Zelanda sono scese in isole irriconoscibili della tirannia della salute pubblica crudele e capricciosa.

Nell'Ontario, i cittadini ora possono mangiare popcorn nei cinema che è stato riaperto solo all'inizio di questa settimana lunedì con una capacità del cinquanta per cento, e solo a causa della completa batosta a cui è stato sottoposto il governo riguardo a questa ridicola e falsa direttiva sulla salute pubblica.

La vita in Canada è stata noiosa, tirannica e indescrivibilmente punitiva. Ecco perché per molti mesi durante la pandemia, gli americani comuni e gli esperti allo stesso modo hanno guardato a nord dalla terra dei liberi (almeno stati rossi) e hanno praticamente deriso i canadesi, privi del Primo e del Secondo Emendamento. I canadesi educati, deridevano, senza le loro pistole e la loro libertà di parola, erano una causa persa.

E poi un giorno, il primo ministro Trudeau ha spinto i simpatici canadesi a una regola troppo oltre.

Il 15 gennaio, il suo governo di minoranza ha emanato un mandato di vaccinazione per i camionisti transfrontalieri canadesi – Si stima che l'80% dei quali sia già vaccinato. Quindi i camionisti hanno detto che il dollaro si ferma qui. Hanno rapidamente organizzato una campagna di base, istituito un GoFundMe e inviato un convoglio lungo 40 miglia a Ottawa, la capitale del Canada. Non è una cosa contro i vaccini, è una cosa contro i mandati. E anche se i media affermerebbero che è una cosa razzista, gli organizzatori sono un ragazzo ebreo di nome Benjamin Dichter e una donna Metis di nome Tamara Lich. I mandati per i camionisti sono stati la goccia che ha fatto traboccare il vaso dei canadesi. Il Truckers For Freedom Convoy è ora accampato a Ottawa, chiedendo la fine di tutti i mandati sui vaccini e il ripristino delle libertà canadesi.

È interessante notare che, mentre il convoglio di 50,000 camion si avvicinava a Ottawa da Vancouver, Trudeau ha twittato che avrebbe dovuto autoisolarsi per cinque giorni perché era stato in stretto contatto con qualcuno che era risultato positivo. E mentre i camionisti e i loro sostenitori sono scesi in città, è stato portato via con la sua famiglia in un luogo sconosciuto "per motivi di sicurezza" e poi ha prontamente annunciato di essere risultato positivo al coronavirus (maggiore isolamento).

Con oltre un milione di cittadini nella loro capitale che manifestavano per la libertà e migliaia di determinati camionisti che saturavano ogni singola strada intorno a Parliament Hill, Trudeau non ha offerto rami d'ulivo ai manifestanti. No, non li avrebbe incontrati, quei razzisti, misogini. Quei canadesi con "opinioni inaccettabili"(come questi ragazzi qui).

No, invece di calmare le acque e parlare con la gente, si è piegato in due e ha iniziato una serie di grotteschi attacchi verbali al multietnicomulticultural manifestanti, con membri dei popoli indigeni molto altamente rappresentato. Per aggiungere al danno la beffa, il suo ministro federale dei trasporti ha annunciato contemporaneamente che non solo il vaccino e i mandati transfrontalieri sarebbero rimasti, ma che i piani per l'attuazione da parte del governo erano ben avviati un mandato di vaccinazione interprovinciale soprattutto per i camionistiVendetta, servita freddaDopo tutto quello che ha fatto per noi, i contadini sono ingrati! Come osano le persone non apprezzare il loro caro leader?

Prendendo una pagina dal playbook americano del 6 gennaio, i media mainstream canadesi (in gran parte sovvenzionati dai contribuenti canadesi) hanno scelto di evidenziare gli idioti solitari nella folla con cattive bandiere (precisamente un confederato e un nazista) e aggiungeva ulteriore odio verso i manifestanti pacifici, ordinati e patriottici. Lo sono le loro controparti dei media americani sogghignando con uguale disprezzo. 

Con il Primo Ministro ancora nascosto, ehi, scusa, "isolamento", si potrebbe pensare che sarebbe l'opportunità di una vita per i conservatori, in particolare il leale leader dell'opposizione di Sua Maestà, per, come ha esortato il professor Jordan Peterson, per cogliere l'attimo e mettere le viti al Presidente del Consiglio, per essere all'altezza e guidare.

Ahimè, non ci sarebbe Carpe Dieming dal blander della margarina O'Toole. E facendo le capriole in un momento di bisogno nazionale, e non leggendo le foglie di tè politiche ha assicurato la sua fine politica. Sta scavando nei suoi talloni, ma è finita. I camionisti non si sono ancora sbarazzati dei mandati, ma ora hanno uno scalpo particolarmente politico al loro attivo: Erin O'Toole, il ragazzo che ha perso incredibilmente contro Justin Trudeau.

Retorica del governo contro i manifestanti sta aumentando. Il governo liberale e sindaco liberale di Ottawa invitano i manifestanti ad andarsene, ma i camionisti affermano di avere forniture sufficienti per una campagna di due anni e non torneranno a casa fino a quando la libertà non sarà stata restituita e tutti i mandati non saranno stati annullati.

Le maree stanno cambiando in Canada e l'opinione pubblica sembra essere con il convoglio. Ispirati dai camionisti canadesi, anche i camionisti americani, europei e australiani stanno avviando i propri convogli per la libertà. Per quanto inimmaginabile potesse sembrare solo poche settimane fa, i canadesi ora sono visti a livello internazionale come un "raggio di sole” e un'ispirazione.

Justin Trudeau si tirerà indietro e negozierà? Arrendersi? O sarà Trudeau senza classi attacchi verbali trasformarsi in una rappresaglia fisica contro i camionisti per lo più della classe operaia, i loro sostenitori sul campo a Ottawa e i milioni di canadesi che non sono d'accordo con lui e con i suoi ampi mandati e chiedono la loro libertà? Rimani sintonizzato.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

9 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
sto solo dicendo

Spero che abbiano successo! Ora, America, cosa hai intenzione di fare?? Io per primo rappresenterò la nostra libertà data da Dio!

elle

Mi sveglio e controllo ogni mattina i camionisti, i manifestanti e quel bugiardo SOB, assassino e codardo Trudeau. Se la sua bocca si muove, sta mentendo senza eccezioni.

La buona notizia è che, a quanto pare, dopo il cosiddetto "incontro" con la polizia locale in cui è stato detto ai camionisti, "Noi abbiamo mi è stato detto di dirtelo lasciare o essere arrestato e i vostri veicoli sequestrati…” le autorità hanno chiamato le compagnie di carri attrezzi che hanno detto loro, "Scusa, abbiamo il covid."

GO CANADA CAMIONARI E PERSONE!! CONTINUATE COSÌ.

Ultima modifica 9 mesi fa di elle
roberto de la vendelay

Già, bandiera nazista... come se non ci fosse scritto Antifa dappertutto. E un accenno agli idioti di sinistra. Vivo PRECISAMENTE ED ESATTAMENTE dove è stata avvistata quella bandiera, Majors Hill Park. Il fatto è che è leggermente fuori dal punto in cui si trova la protesta principale, e scommetto che dollari in ciambelle è un altro idiota dell'Antifa che l'ha spiegato, ha scattato e poi è scappato. Ovviamente tutto coperto di occhiali, maschera, ecc – consueto abito antifasco-marxista. Ma ecco il problema per questi idioti di sinistra. SUGGERIMENTO PER I BROWSHIRTS IDIOT ANTIFA: IL CANADA NON È STATO – RIPETI NON – COINVOLTO NELLA GUERRA CIVILE,... Per saperne di più »

Rick a Phoenix

Ottimo articolo su cui attirare la nostra attenzione... ben scritto. Ho lottato per trovare articoli che esprimono la panoramica in questo modo e l'hai trovato.

[…] Donde Trudeau? I tecnocrati scoprono di aver spinto troppo forte mentre i cittadini canadesi si rivoltano […]

Michael

Sfortunatamente, i camionisti e i loro sostenitori si trovano ad affrontare non solo il burattino globalista Trudeau, ma anche il colosso dei suoi ricchi e potenti sostenitori globalisti, usando la pseudo-pandemia per portare avanti i loro programmi Great Reset e New Narrative. Questa spietata cabala globalista è ben consapevole che se il domino canadese cade, altri seguiranno rapidamente, un'eventualità che faranno letteralmente di tutto per prevenire. Si può solo pregare che i coraggiosi ribelli canadesi abbiano determinazione e risorse sufficienti per vincere questa battaglia seminale contro gli aspiranti distruttori della sovranità nazionale e dei diritti umani. Il minimo quelli di noi... Per saperne di più »

STEPHEN

Secondo il giornalista (ebreo), Ezra lavant di Rebel News, i gentiluomini che sfoggiavano una bandiera nazista e altri – sono tornati nella loro ridicolmente costosa suite Penthouse nell'hotel più costoso della città. (Non era una fermata per camionisti).
Ezra Lavant sospetta che questi siano agenti provocatori (letteralmente false flag) forniti dai soliti mass media che inventano i propri sospetti di notizie. Sai, quelli che hanno scritto la storia ancor prima di causare gli eventi.

Pablozzi

Svilire un movimento su quell'azione è più eloquente della disperazione narrativa che altro. Il tentativo dei comunisti della GFM di rubare fondi per poi disperderli in "enti di beneficenza approvati" si è ritorto contro in modo spettacolare. Ora abbiamo anche un'auto che investe i manifestanti. Lil fidel sarà fatto per incitamento a questo? Lol a malapena, ma c'è altro in arrivo. E dopo? Militari per rimuoverli. Non posso morire di fame per il congelamento o definanziarli. I tiranni non scappano con il bottino finché non ci sono altre opzioni. Bank of England accoglie con favore questo tipo