Crisi energetica: 20 milioni di case negli Stati Uniti sono in ritardo sulle bollette elettriche

Per favore, condividi questa storia!
La pressione cumulativa portata dai tecnocrati anti-energia sta avendo successo alla pompa di benzina e alle famiglie. Dall'inizio degli anni '1930, la tecnocrazia ha richiesto il controllo assoluto su tutta la distribuzione e il consumo di energia al fine di controllare il sistema economico "basato sulle risorse" che deve essere gestito da loro. In secondo luogo, la creazione di carenze energetiche sta uccidendo l'economia del libero mercato, aprendo la strada al Grande Reset.

Questi pazzi antiumani devono essere fermati. La carenza di energia globale è artificiosa al 100% con intenzione e malizia in anticipo. ⁃ Editore TN

Almeno 20 milioni di famiglie - o circa 1 casa americana su 6 - sono in ritardo con le bollette elettriche poiché l'aumento dei prezzi dell'elettricità innesca quella che si dice sia la peggiore crisi in assoluto nei pagamenti tardivi delle utenze, secondo Bloomberg, citando i dati della National Energy Assistance Directors Association (Neada).

Neada ha affermato che i prezzi dell'elettricità sono aumentati in modo significativo dal 2020 dopo un decennio di stagnazione. Il forte aumento ha portato a miliardi di dollari in bollette elettriche scadute.

L'inflazione dell'elettricità è spinta dall'aumento dei costi dei combustibili fossili, come gas naturale, carbone e petrolio.

Il grafico seguente mostra che per i due decenni i prezzi reali dell'elettricità sono stati relativamente piatti, ad eccezione dei periodi di boom delle materie prime intorno alla GFC del 2008. Ora CPI meno energia ha raggiunto il picco, anche se l'elettricità continua a salire fino a un vertiginoso 30% anno su anno.

Le interruzioni delle utenze sono diventate più comuni negli Stati Uniti poiché alcune famiglie di livello inferiore sono indietro di migliaia di dollari sulle bollette elettriche.

Jean Su, un avvocato senior presso il Center for Biological Diversity, che tiene traccia delle disconnessioni dei servizi pubblici negli Stati Uniti, ha avvertito di uno "tsunami di chiusura" poiché l'inflazione più alta degli ultimi quarant'anni consuma i salari e ha devastato finanziariamente i lavoratori poveri.

Adrienne Nice è una di quelle americane in difficoltà con più di 3,000 dollari di ritardo sulle bollette. Il mese scorso, ha ricevuto un "avviso finale" dalla società elettrica Xcel Energy Inc., che ha interrotto l'elettricità al suo monolocale a Minneapolis quando le temperature si avvicinavano a tre cifre.

Nice ha trovato quasi impossibile risparmiare denaro per le spese di utilità che sono raddoppiate nell'ultimo anno poiché anche i prezzi di cibo, alloggio e gas sono saliti alle stelle. Il suo lavoro a bassa retribuzione come donna delle pulizie l'ha lasciata in povertà energetica.

"Semplicemente non capisco come l'elettricità possa essere così alta", ha detto. 

In tutto il paese, le società elettriche hanno segnalato un aumento dei clienti non paganti. La PG&E Corp della California ha affermato che c'è stato un aumento del 40% del numero di clienti residenziali in ritardo sui pagamenti da febbraio 2020. Il gruppo di imprese di servizio pubblico del New Jersey ha affermato che i clienti con almeno 90 giorni di ritardo sono aumentati del 30% da marzo.

"Le persone in fondo non possono pagare" le bollette dell'elettricità, ha affermato Mark Wolfe, direttore esecutivo di Neada. 

I lettori sanno che i consumatori di basso livello sono finanziariamente esclusi. Hanno carte di credito esaurite, risparmi esauriti e hanno visto gli aumenti salariali spazzati via a causa dell'inflazione. Non sorprende che gli Stati Uniti stiano diventando più simili all'Europa, dove la povertà energetica ha condannato milioni di famiglie.

È solo questione di tempo prima che l'amministrazione Biden inizi a distribuire assegni stimmy per le bollette dell'elettricità.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
DawnieR

Semplice……..RILASCI LA TECNOLOGIA 'ENERGIA LIBERA' (che include la tecnologia di Nikola Tesla)!!
Le cosiddette "élite" sono state sedute sulla tecnologia "Free Energy" per DECADES! COME pensi che stiano alimentando i loro 'bunker'/CITTÀ SOTTERRANEI?!?!?! Nel frattempo……ci sono MILIONI di idioti che parlano di impianti solari/eolici/elettrici……NESSUNO dei quali può alimentare una civiltà 'moderna'! NÉ sono "rispettosi dell'ambiente"! Per non parlare del costo MOLTO SUPERIORE ai vantaggi (cioè TROPPO COSTOSO)! QUANDO le persone smetteranno di comportarsi come bambini ritardati di 3 anni????

[…] Leggi di più: Crisi energetica: 20 milioni di case negli Stati Uniti sono in ritardo sulle bollette elettriche […]

[…] Crisi energetica: 20 milioni di case negli Stati Uniti sono in ritardo sulle bollette elettriche […]

trackback

[…] Le case sono in ritardo sulle bollette dell'elettricità […]