Cratere di etica scientifica mentre i produttori di vaccini abbandonano i gruppi di controllo

Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Poiché la loro tecnologia di terapia genica non può essere considerata sbagliata, i produttori di vaccini dalla mentalità tecnocratica stanno abbandonando la metodologia collaudata di utilizzare studi di prova in doppio cieco per dimostrare l'efficacia e il rischio dei loro trattamenti. Senza un gruppo di controllo, le prove sono essenzialmente prive di valore e fuorvianti. ⁃ TN Editor

Mentre le segnalazioni di effetti collaterali delle terapie geniche COVID-19, inclusi effetti potenzialmente letali e decessi, continuano a salire a una velocità vertiginosa,1 una narrativa unilaterale di sicurezza ed efficacia permea i media tradizionali e le notizie mediche.

Questi "vaccini" sono così sicuri ed efficaci, secondo questa narrativa, che mantenere intatti i gruppi di controllo per lo studio a lungo termine e il confronto dei risultati viene ora deriso come "non etico", nonostante il fatto che non ci sia assolutamente dati a sostegno delle loro affermazioni perverse. In verità, quello che stiamo guardando è la distruzione attiva della scienza medica di base in un surreale incubo distopico.

Produttori di vaccini per abbandonare i gruppi di controllo

Considera questo rapporto su JAMA di Rita Rubin, scrittrice senior per le notizie e le prospettive mediche di JAMA, per esempio.2 Secondo Rubin, il lancio di "due vaccini COVID-19 altamente efficaci" ha "stimolato il dibattito sull'etica, per non parlare della fattibilità, di continuare o lanciare studi in cieco controllati con placebo ..."

Rubin racconta come i rappresentanti di Moderna hanno detto a un comitato consultivo della Food and Drug Administration che invece di lasciare che migliaia di dosi di vaccino andassero sprecate, avevano pianificato di offrirle ai partecipanti alla sperimentazione che avevano ricevuto placebo.

I rappresentanti di Pfizer hanno fatto un annuncio simile al comitato consultivo. Secondo un'analisi giornalistica pubblicata su The BMJ,3 la FDA e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie sono entrambi a bordo di questo piano, così come l'Organizzazione mondiale della sanità.4

Nel rapporto JAMA di Rubin, Moncref Slaoui, Ph.D., capo consulente scientifico per l'operazione Warp Speed, è citato dicendo che pensa che "è molto importante che apriamo subito lo studio e offriamo i vaccini del gruppo placebo" perché i partecipanti alla sperimentazione " dovrebbe essere premiato ”per la loro partecipazione.

Tutte queste affermazioni violano le basi di ciò di cui ha bisogno uno studio sulla sicurezza, che è un gruppo di controllo rispetto al quale è possibile confrontare gli effetti del farmaco o del vaccino in questione a lungo termine. Trovo inconcepibile che lo smascheramento sia anche solo una considerazione a questo punto, visto che gli studi di base non si sono ancora conclusi. L'unico scopo di questo smascheramento è nascondere la frode secondo cui questi vaccini sono sicuri.

Nessuno dei vaccini COVID-19 attualmente sul mercato è effettivamente autorizzato. Hanno solo l'autorizzazione all'uso di emergenza - che, incidentalmente, impedisce loro di essere obbligati, sebbene questo sia ampiamente e convenientemente ignorato - poiché i processi sono ancora in corso.

Al più presto, possono essere concessi in licenza due anni da adesso, al completamento degli studi di follow-up.5 Questo è il motivo per cui coloro che sono nell'esercito possono rifiutarlo e rifiutare lo hanno fatto. Tra i marines, il tasso di rifiuto è quasi del 40%.6

Quindi, prima ancora che gli studi iniziali siano completati, i produttori di vaccini e le agenzie di regolamentazione stanno ora decidendo di rinunciare del tutto alle valutazioni di sicurezza a lungo termine dando ai destinatari del placebo il vero McCoy, ei cosiddetti bioeticisti stanno effettivamente supportando questa follia. Come riportato in The BMJ:7

“Sebbene la FDA abbia concesso l'autorizzazione all'uso di emergenza dei vaccini, per ottenere la piena approvazione della licenza sono necessari due anni di dati di follow-up. È probabile che i dati ora siano scarsi e meno affidabili dato che gli studi sono stati effettivamente aperti. "

L'ipocrisia abbonda

È ironico all'estremo, perché i mandati sui vaccini vengono giustificati sulla premessa che il beneficio per la comunità sostituisce il rischio di danni individuali. In altre parole, va bene se alcune persone vengono danneggiate dal vaccino perché il beneficio complessivo per la società è più importante.

Eppure qui stanno dicendo che i partecipanti ai gruppi di controllo vengono danneggiati dal fatto di non ricevere il vaccino, quindi i produttori di vaccini hanno l'obbligo di darlo loro prima che gli studi a lungo termine siano completati. Questo è l'argomento completamente opposto utilizzato per la vaccinazione obbligatoria.

Se dobbiamo accettare la giustificazione del "bene superiore" per la vaccinazione, le persone che accettano di partecipare a uno studio e finiscono per ricevere un placebo, devono lanciare i dadi e potenzialmente sacrificare la loro salute "per il bene superiore". In questo caso, il bene maggiore è lo studio stesso, i cui risultati sono di cruciale importanza per le decisioni di salute pubblica.

Senza questi dati, non sapremo mai se i vaccini funzionano a lungo termine e / o quali sono i loro effetti collaterali. Se un individuo nel gruppo di controllo ottiene COVID-19, allora questo è il prezzo della partecipazione scientifica per il bene superiore della società, proprio come quando una persona vaccinata viene danneggiata, questo è considerato un prezzo accettabile per creare l'immunità di gregge indotta dal vaccino.

In altre parole, quando si tratta di prescrivere vaccini, il danno all'individuo è accettabile, ma quando si tratta di fare studi adeguati sulla sicurezza, all'improvviso, il danno all'individuo non è accettabile e proteggere i controlli è più importante che proteggere l'integrità della ricerca. Il fatto che siano così incoerenti nella loro "etica" potrebbe essere visto come una prova positiva che la salute pubblica non è nemmeno una preoccupazione remota.

L'etica scientifica sta erodendo

Apparentemente, la preoccupazione per il rischio per l'individuo conta solo quando i produttori di vaccini hanno tutto da guadagnare. Eliminando i gruppi di controllo, non avremo modo di dimostrare realmente il danno che questi “vaccini” potrebbero arrecare nel tempo, poiché tutti i partecipanti si troveranno nella stessa proverbiale barca.

Rimango fiducioso che continueremo a vedere molti più problemi di salute e decessi svilupparsi nel tempo, ma senza gruppi di controllo, queste tendenze possono essere più facilmente cancellate come "normali" e / o attribuite a qualcos'altro. Come notato dal dottor Steven Goodman, decano associato della ricerca clinica e traslazionale presso la Stanford University, citato nell'articolo JAMA di Rubin:8

"Non accecando i partecipanti allo studio," si perde un valido gruppo di confronto ", ha detto Goodman. "Ci sarà questa sensazione, e sarà quasi vero, che lo studio è finito." A differenza, diciamo, di un farmaco contro il cancro altamente efficace, "il vaccino non è letteralmente un problema di vita o di morte oggi e domani" per la maggior parte dei partecipanti alla sperimentazione, ha detto Goodman.

Quindi, ha osservato, coloro che eseguono studi sul vaccino COVID-19 non dovrebbero sentirsi obbligati a scoprire i partecipanti e vaccinare immediatamente i destinatari del placebo. Ciò implica "si può semplicemente far saltare in aria il processo" sulla base di promettenti risultati preliminari, stabilendo "un modello etico per le prove future che forse non vogliamo impostare", ha detto Goodman ".

In effetti, questa strategia costituirà un pericoloso precedente che probabilmente porterà in futuro a studi su vaccini e farmaci senza gruppi di controllo, il che potrebbe significare la fine della scienza medica come la conosciamo. Come minimo, è probabile che le future variazioni degli attuali studi sul vaccino COVID-19 vengano condotte senza gruppi di controllo.

I partecipanti alla prova hanno detto di non svelare se stessi

Goodman è anche citato in un altro articolo,9 questo in MedPage Today, discutendo dei problemi con i partecipanti allo studio che si sbloccano eseguendo un test degli anticorpi:

“'Non c'è una buona ragione scientifica per cui qualcuno lo faccia', ha detto a MedPage Today. 'Posso capire perché vogliono queste informazioni, ma possono solo servire a diminuire il valore del processo. Fare il test non è giusto a meno che non vi sia un urgente bisogno di smascherare per motivi di salute. '"

Qui, sorge un'altra ipocrita ironia, poiché il motivo per cui non vogliono che i partecipanti alla sperimentazione si scoprano è perché se sanno di aver ricevuto il vaccino, sono statisticamente più propensi a correre più rischi che potrebbero esporli al virus.

Questo, quindi, altererà i risultati e "potrebbe rendere il vaccino meno efficace di quello che è", ha spiegato a MedPage Today la dott.ssa Elizabeth McNally della Northwestern University.10 Quindi, indipendentemente dal fatto che gli scienziati del vaccino siano d'accordo con lo smascheramento o meno, lo smascheramento ha davvero a che fare solo con se distorcerà i risultati a loro favore.

I partecipanti alla sperimentazione che si aprono il cieco potrebbero rendere il vaccino meno efficace se alterano il loro comportamento di conseguenza, mentre i produttori di vaccini che sbloccano l'intero gruppo di controllo consentiranno loro di nascondere gli effetti collaterali, anche se i partecipanti alterano il loro comportamento.

La giustificazione per l'eliminazione dei controlli è, nella migliore delle ipotesi, debole

Mentre i sostenitori dei vaccini insistono che l'eliminazione dei gruppi di controllo è giustificata sulla base di "basi morali" che non è etico non fornire ai volontari qualcosa di valore, questo argomento ignora completamente il fatto innegabile che nessun vaccino è sicuro al 100%.

Ottenere il vaccino attivo comporta dei rischi, non solo dei benefici. Ciò è particolarmente vero per la nuova tecnologia mRNA utilizzata nei vaccini COVID-19. I dati storici sono a dir poco preoccupanti e il sistema statunitense di segnalazione degli eventi avversi dei vaccini (VAERS) si sta rapidamente riempiendo di segnalazioni di lesioni e decessi correlati al vaccino COVID-19.

Le segnalazioni di effetti collaterali e decessi si stanno accumulando

Come riportato da The Defender,11 a partire dal 1 aprile 2021, VAERS aveva ricevuto 56,869 eventi avversi a seguito della vaccinazione COVID-19, inclusi 7,971 lesioni gravi e 2,342 decessi. Di questi decessi, il 28% si è verificato entro 48 ore dalla vaccinazione! La persona più giovane a morire aveva 18 anni. Ci sono state anche 110 segnalazioni di aborto spontaneo o parto prematuro tra donne incinte.

Come riportato in "Vaccino COVID-19 da testare su bambini di 6 anni, "Tra gennaio 2020 e gennaio 2021, i vaccini COVID-19 hanno rappresentato il 70% delle morti annuali per vaccini, anche se questi vaccini erano disponibili solo da meno di due mesi!

A mio avviso, è inconcepibile e moralmente riprovevole non prendere in considerazione questi dati. Chiaramente, questi "vaccini" hanno dei rischi. Fingere che non lo facciano e che tutti i destinatari del placebo negli studi sui vaccini siano in netto svantaggio semplicemente non è vero.

Tieni presente che non conosciamo ancora la percentuale di effetti avversi segnalati. È tra l'1%12 e 10%13 come hanno dimostrato le inchieste passate sui rapporti VAERS, o è più alto?

Se viene segnalato solo il 10%, potremmo considerare 23,420 decessi, ma se è solo l'1%, salta a più di 230,000 decessi. Non lo sapremo mai perché ci sono grandi tentativi di sopprimere queste informazioni, come abbiamo già assistito alla morte delle celebrità dello sport Hank Aaron e Marvin Hagler, entrambi morti poco dopo le vaccinazioni COVID.

Indipendentemente da ciò, è difficile giustificare anche una singola morte di un individuo altrimenti sano, visto che il tasso di sopravvivenza per COVID-19 in tutti i gruppi di età è del 99.74%. Se hai meno di 40 anni, il tuo tasso di sopravvivenza è del 99.99%.14

Ci sono tutte le ragioni per sospettare che questi rapporti rappresentino solo una piccola percentuale degli effetti collaterali effettivi. Basti pensare a tutti coloro che ottengono il vaccino nei negozi di alimentari o nei siti di vaccinazione temporanea, per esempio. Prima di tutto, tutti gli americani sono anche consapevoli dell'esistenza del VAERS e che devono presentare una segnalazione se subiscono una reazione avversa dopo la vaccinazione COVID?

Chi presenterà il rapporto avverso se vieni vaccinato in un negozio di alimentari o in un minimarket? Torneranno dal farmacista e segnaleranno i loro effetti collaterali? Il farmacista presenterà la segnalazione? Chi è responsabile della presentazione della segnalazione se ti rechi in un sito di vaccinazione temporanea?

CDC continua a pensare a come garantire la conformità ai rapporti

Secondo il CDC, i decessi dovuti ai vaccini COVID-19 devono essere segnalati al VAERS.15 Non dovrebbe essere volontario, come con altri vaccini. Tuttavia, non è chiaro come garantire il rispetto di questo "requisito", quindi è impossibile confermare che tutti i decessi correlati siano stati effettivamente segnalati. Come riportato da The Defender:16

“Abbiamo… chiesto se gli operatori sanitari stiano segnalando tutte le lesioni e i decessi che potrebbero essere collegati al vaccino COVID e quali iniziative educative sono in atto per incoraggiare e facilitare una segnalazione corretta e accurata.

Ventidue giorni dopo, un rappresentante della Vaccine Task Force del CDC ha risposto dicendo che l'agenzia non aveva mai ricevuto le nostre domande, anche se i dipendenti con cui abbiamo parlato più volte hanno affermato che i loro addetti stampa stavano elaborando le domande che abbiamo inviato. Abbiamo fornito nuovamente le domande e chiesto una risposta entro il 7 aprile. Ad oggi, il CDC non ha risposto nonostante i nostri ripetuti tentativi di follow-up ".

Riduzione del rischio assoluto e relativo

I produttori di vaccini sono anche molto attenti a fare riferimento solo al rischio relativo, non al rischio assoluto. In questo modo, i vaccini sembrano molto più protettivi di quanto non siano in realtà. È un trucco statistico comunemente usato con cui ti incoraggio a familiarizzare.

Ad esempio, nel suo articolo BMJ del 26 novembre 2020,17 Peter Doshi, editore associato di The BMJ, ha sottolineato che mentre Pfizer afferma che il suo vaccino è efficace al 95%, questa è la riduzione del rischio relativo. La riduzione del rischio assoluto - che è molto più rilevante per le misure di salute pubblica - è in realtà inferiore all'1%!

Consiglio di ascoltare l'intervista con il Dr. Ron Brown sopra, in cui spiega i pro ei contro dei rischi relativi e assoluti e le differenze tra loro. Ha anche scritto due articoli che descrivono in dettaglio i problemi con questo tipo di bias di segnalazione: "Outcome Reporting Bias in COVID-19 mRNA Vaccine Clinical Trials"18 e "Lezioni di salute pubblica apprese dai pregiudizi nella sovrastima della mortalità da coronavirus".19

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Simon shiels

Dal 1986 negli Stati Uniti ... i fornitori di vaccini sono stati immuni da procedimenti giudiziari per qualsiasi danno causato dai loro prodotti ..... ne è derivata l'arroganza, credo

sharon A

Da quello che ho sentito, il nuovo "gruppo di controllo" sono quelli di noi che si rifiutano di prendere il "jab". L'Elite non ha problemi a cambiare le "regole del gioco" ogni volta che lo desidera.

Greg

I tecnocrati che hanno assunto il controllo della medicina sono stati autorizzati a farla franca praticamente con qualsiasi cosa nell'ultimo anno. Adesso pensano di essere invincibili e di poter fare e dire quello che vogliono. L'immunità dall'azione penale li rende inattaccabili.

[…] Per saperne di più: Cratere di etica scientifica mentre i produttori di vaccini abbandonano i gruppi di controllo […]

[…] Per saperne di più: Cratere di etica scientifica mentre i produttori di vaccini abbandonano i gruppi di controllo […]