Completamente vaccinato incline allo sviluppo della sindrome da immunodeficienza acquisita

Wikimedia Commons, Areca T.Wilson
Per favore, condividi questa storia!
Le iniezioni di mRNA prodotte da Moderna, Pfizer, ecc. interagiscono tutte direttamente con le funzioni del sistema immunitario. Sulla base dei dati forniti dal governo, ora sono collegati alla sindrome da immunodeficienza acquisita. Guarda Big Pharma e i loro troll che controllano i fatti saltano su questo con urla di negazione e finta indignazione. ⁃ Editore TN

Qualcosa non va, ed è a causa delle iniezioni di Covid-19.

In tutto il mondo, i governi stanno pubblicando dati ufficiali che mostrano tutti la stessa cosa. Quegli stessi governi però non sono disposti a spiegare perché.

Invece, stanno tranquillamente pubblicando i dati nella speranza che vengano spazzati via sotto il tappeto mentre ti distraggono dalla guerra in Ucraina e ti preoccupano per il costo della vita; una crisi creata dalla politica del governo.

Ma con la pubblicazione di documenti riservati di Pfizer, i governi di tutto il mondo stanno finendo i posti dove nascondersi e, se queste preoccupanti tendenze continuano, saranno costretti ad ammettere che le iniezioni di Covid-19 stanno causando un miglioramento dipendente dagli anticorpi o qualcosa di molto peggio. … Sindrome da immunodeficienza acquisita.

Sebbene raro, è perfettamente possibile che un farmaco o un farmaco causino la sindrome da immunodeficienza acquisita e i dati pubblicati da Public Health Scotland, Ministero della Salute della Nuova Zelanda, Governo del Canada, Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito, Office for National Statistics, e i Centers for Disease Control statunitensi suggeriscono fortemente che le iniezioni di Covid-19 dovrebbero essere aggiunte all'elenco.

In quale altro modo i governi di tutto il mondo possono spiegare il fatto che i vaccinati hanno più probabilità di essere infettati da Covid-19, più probabilità di essere ricoverati in ospedale con Covid-19 e più probabilità di morire di Covid-19 rispetto ai non vaccinati?

In quale altro modo i governi di tutto il mondo possono spiegare l'enorme aumento dei tassi di mortalità per tutte le cause tra i completamente vaccinati rispetto ai non vaccinati?

In quale altro modo i governi di tutto il mondo possono spiegare l'aumento dall'1,145% al ​​33,715% di malattie, tumori e infezioni correlate all'AIDS segnalato al sistema di segnalazione di eventi avversi sui vaccini dei Centers for Disease Control degli Stati Uniti in 2021?

Scozia

Public Health Scotland ha annunciato a gennaio che dal 6 febbraio 22 non avrebbe più segnalato casi di Covid-19, ricoveri e decessi per stato di vaccinazione su base settimanale.

Ecco perché -

I grafici sopra sono stati creati utilizzando i dati pubblicati da Public Health Scotland nel loro 'COVID-19 e rapporto statistico invernale' pubblicato il 16 febbraio 22, e mostrano che i tassi di infezione, ospedalizzazione e mortalità da Covid-19 per 100,000 individui erano costantemente più alti tra la popolazione completamente vaccinata.

Questo è ciò che la vaccinazione Covid-19 ha fatto al popolo scozzese.

Nuova Zelanda

Il grafico seguente mostra il numero reale di casi di Covid-19 in base allo stato di vaccinazione tra il 6 gennaio e l'11 febbraio e tra il 12 febbraio e il 24 febbraio in Nuova Zelanda. I dati sono stati estratti dai seguenti rapporti ufficiali del Ministero della Salute della Nuova Zelanda "Covid-19: Case Demographics" -

Come puoi vedere in entrambi i periodi, la popolazione completamente vaccinata ha rappresentato la maggior parte dei casi di Covid-19, ma la differenza nel numero di casi per stato di vaccinazione tra il 12 febbraio e il 24 febbraio è scioccante.

Il grafico seguente mostra il tasso di casi di Covid-19 per 100 abitanti in base allo stato di vaccinazione tra il 6 gennaio e l'11 febbraio e tra il 12 febbraio e il 24 febbraio 22 in Nuova Zelanda sulla base dei casi di cui sopra:

Questi tassi di casi, proprio come i tassi di casi di Public Health Scotland, versano sicuramente acqua sul falò di chiunque affermi che "la vaccinazione riduce le possibilità di essere infettati da Covid-19", non è vero?

Ciò significa che le iniezioni di Covid-19 hanno un'efficacia negativa nel mondo reale e siamo in grado di utilizzare la formula dell'efficacia del vaccino di Pfizer per calcolarla.

Tasso di casi non vaccinati – Tasso di casi vaccinati / Tasso di casi non vaccinati = Efficacia del vaccino

Il grafico seguente mostra l'efficacia del vaccino Covid-19 a due dosi nel mondo reale tra il 6 gennaio e l'11 febbraio e tra il 12 febbraio e il 24 febbraio 22 -

Tra il 6 gennaio e l'11 febbraio l'efficacia del vaccino contro il Covid-19 nel mondo reale si è rivelata meno-94.4%, ma entro il 24 febbraio l'efficacia del vaccino nel mondo reale è scesa a meno-281.35%. Ciò significa che le persone completamente vaccinate avevano 3.8 volte più probabilità di essere infettate da Covid-19 rispetto alla popolazione non vaccinata/una dose vaccinata.

Questo è ciò che la doppia vaccinazione ha fatto al popolo della Nuova Zelanda.

Canada

Nonostante il governo abbia imposto restrizioni draconiane che a loro volta hanno costretto milioni di persone a ricevere le iniezioni di Covid-19, dall'inizio dell'anno il paese del Canada ha vissuto la sua più grande ondata di casi, ricoveri e decessi di Covid-19 fino ad oggi.

Perché?

Ufficiale Dati del governo canadese mostra che la popolazione vaccinata nel suo insieme ha rappresentato 4 casi su 5 di Covid-19, ricoveri e decessi dal 21 febbraio 2022 al 17 aprile.

Ma mostra anche che i tassi di casi/ricoveri/morti per 100,000 abitanti sono stati i più alti tra i tre vaccinati nello stesso periodo di tempo.

Così alto che i dati mostrano che i tripli vaccinati hanno in media 4 volte più probabilità di essere infettati da Covid-19, 2 volte più probabilità di essere ricoverati in ospedale con Covid-19 e 3 volte più probabilità di morire di Covid-19 rispetto ai non vaccinati .

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Lexie Long

Grazie a Dio, ho ascoltato lo Spirito Santo e non l'ho accettato

Anne

Se più persone avessero ascoltato la voce dello Spirito Santo. Non avrebbero preso quei colpi dall'inferno. Ho erroneamente supposto che la maggior parte degli adulti nelle nazioni occidentali avesse imparato che le big pharma non sono loro amiche, e sono nel business di trarre profitto dal fare e mantenere le persone malate con sostanze chimiche che non appartengono a nessuna specie vegetale o animale.

Anne

Finché le persone guardano all'industria farmaceutica per una buona salute e guarigione. Non c'è dubbio che queste sono le persone che vivranno nella paura della morte e delle malattie per il resto della loro vita. Anch'io ho dolori muscolari e dolori di tanto in tanto. A volte anche il mio sistema digestivo diventa un po' strano. Probabilmente a causa dell'ingestione di sostanze chimiche sconosciute che non appartengono al cibo. Tuttavia, per me è più facile vivere un conforto temporaneo che affrontare più malattie e un sistema immunitario disfunzionale. Apparentemente il codice genetico è stato decifrato grazie a scienziati senza Dio... Per saperne di più »