Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove)

Gage Skidmore/CC DI 2.0
Per favore, condividi questa storia!

Poiché vivo in Arizona, mi sono chiesto e mi sono grattato la testa sul motivo per cui uno stato fondamentalmente "rosso" finisce con politici "blu". Tale è stato il caso durante le elezioni del 2020, quando Donald Trump era estremamente popolare e tuttavia ha perso lo stato. Questo è il caso in questo momento della corsa del Governatore tra Kari Lake e Katie Hobbs. Ora conosco la risposta.

I repubblicani cercano elettori, i democratici cercano schede elettorali.

Questo è così semplice ed ovvio che è sfuggito all'attenzione di tutti, compresa la mia. Secondo il articolo qui sotto, "quando schede sono più importanti di voti – l'elezione favorirà sempre i primi”.

La candidata repubblicana Kari Lake è rimasta perplessa in tutta l'Arizona e ha conquistato il cuore dei nostri cittadini. La sua avversaria democratica, Katie Hobbs, si è nascosta dall'esposizione pubblica, rifiutandosi persino di essere vista con Lake su un palco o altrove. In quanto candidato, infatti, Hobbs potrebbe essere giustamente definito solitario.

Ecco il nocciolo della questione: Lake cerca elettori mentre Hobbs cerca schede elettorali. Lo stesso si potrebbe dire per la corsa al Senato tra il repubblicano Blake Masters e il democratico Mark Kelly. Inoltre, questo è vero in tutte le principali gare in Arizona. I repubblicani cercano gli elettori mentre i democratici cercano le schede elettorali.

Cosa è successo in Arizona? Il giorno delle elezioni sono state raccolte le schede elettorali poiché molte persone hanno votato di persona. Sono state raccolte anche le schede elettorali spedite e consegnate. Successivamente, l'intera raccolta di schede elettorali è stata portata in una posizione centrale (in ogni contea). Nella contea di Maricopa, gli agenti dello sceriffo hanno barricato la struttura di conteggio e hanno posizionato sentinelle armate sul tetto. Il processo di conteggio avrebbe richiesto molto tempo, hanno detto. Giorni dopo, non sono ancora finiti.

Il lavoro di Kari Lake per ottenere voti è stato completato quando i seggi elettorali hanno chiuso martedì. Al contrario, il lavoro di Katie Hobbs era appena iniziato. A porte chiuse, continuerà fino a quando le schede non potranno essere sistemate, manipolate e “aggiustate”, fino a quando non potrà essere dichiarata vincitrice. Non si tratterà di chi ha ottenuto il maggior numero di voti, ma di chi ha ottenuto il maggior numero di voti. Riesci a vedere la differenza?

Nel ciclo elettorale del 2020, in Arizona sono stati ricevuti 2.3 milioni di schede elettorali per corrispondenza, rispetto a 4.28 milioni di elettori registrati. Non tutti gli iscritti votano, in anticipo o in altro modo. Solo una minoranza relativamente piccola ha votato di persona mentre tutto il resto erano schede libere che per lo più tornavano attraverso la posta o le cassette di consegna.

Secondo uno astuto analista politico,

Il sistema di distribuzione e raccolta delle schede elettorali è molto più suscettibile di controllo rispetto al tradizionale sistema dei voti espressi nei collegi.

Non può votare una persona che non è più in vita, o non abita più nella zona. Tuttavia, una scheda può essere inviata, completata e restituita indipendentemente dallo stato della persona inizialmente assegnata e/o registrata.

Mentre le schede e le votazioni hanno origine in due processi totalmente diversi, il risultato finale sia delle "schede" che dei "voti", che pesano sul risultato elettorale presentato, è identico.

Mentre inizialmente la forma di controllo elettorale del voto è stata testata negli stati di Deep Blue, attraverso il processo di restituzione per corrispondenza con il pretesto e la giustificazione di "espansione della democrazia", ​​uno strumento utile per coloro che sono investiti della distinzione, penso che siamo ora si comincia a vedere cosa succede a livello nazionale quando il processo viene ampliato.

Le controverse elezioni del 2020 hanno mostrato il risultato di fare delle "schede" la strategia per il successo elettorale. Sotto la giustificazione della mitigazione del COVID-19, le schede elettorali per corrispondenza hanno avuto un ruolo centrale. La raccolta di schede elettorali da parte delle operazioni democratiche era un termine per il risultato.

Funzionari del partito democratico e gruppi di attivisti politici sapevano come sfruttare le opportunità all'interno del nuovo sistema di distribuzione e raccolta delle schede elettorali, e quando si combinano queste con una massiccia campagna di pressione legale per accettare qualsiasi forma di scheda elettorale, beh, puoi vedere come fanno sono dipendenti.

Ora che la raccolta delle schede ha dimostrato di essere un modo molto più efficace per mantenere il potere politico, i democratici in senso generale sono meno concentrati sulla conquista dei voti e più concentrati sulla raccolta delle schede.

Quando "l'organizzazione del voto" diventa più importante di "vincere il voto", modifichi di conseguenza il tuo approccio alla campagna elettorale. Potrebbe sembrare semplicistico, ma all'interno della netta differenza tra schede elettorali e voti troverai perché rifiutare i dibattiti è una strategia di successo.

C'è solo una possibile soluzione a questa perversione del sistema di voto. Cioè, ripristinare il voto di persona il giorno delle elezioni. Lascia che i candidati competano per i voti, non per le schede.

Nessuno sa ancora se Kari Lake sarà il prossimo governatore dell'Arizona, ma sappiamo che era ed è tuttora la candidata più popolare e con un ampio margine. Sfortunatamente, alla fine, il voto potrebbe prevalere sul voto.

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

16 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi l'articolo originale […]

Jim

Picchi di criminalità: Mike Lindell mostra prove reali di frode elettoralehttps://theinfowar.tv/watch?id=636c1b0ef39e5f2476808d6d

Stavano guardando i conteggi dal vivo. Non solo aggiungendo al conteggio ma anche rimuovendo i conteggi.
Alla fine del video, vedi cosa è successo in Michigan. Amaizzante. Mostrano anche come la corsa al Senato della Georgia è stata influenzata.

Anne

Altrettanto patetico è il fatto che siano trascorsi oltre 3 giorni dalle elezioni di medio termine. E ancora non sappiamo quale partito abbia vinto la maggioranza del Senato o la Camera dei Rappresentanti! Sospetto che i poteri forti sappiano chi sono i vinti ei vincitori. Semplicemente non stanno rilasciando le informazioni al pubblico. Oppure può essere che avranno le macchine per il voto per dare loro i risultati che vogliono. Se non riusciamo nemmeno a convincere i singoli stati a ripulire le frodi elettorali e la corruzione. Non vedo molte possibilità di ripulirlo... Per saperne di più »

Steve Prewitt

Quindi tutto questo è perfettamente legale, NON MA se controlli il sistema legale puoi letteralmente farla franca con l'omicidio. Da tale sotterfugio nascono le Rivoluzioni….

Lorena

Buona spiegazione di come vengono manipolate le elezioni.

Gregory Alan Johnson

La frode elettorale informatizzata ha completamente modernizzato "l'arte" di rubare un'elezione in una forma mai vista prima.

byDesign

PER PROGETTAZIONE

gridano di dolore mentre ti colpiscono

Karen

Sembra che abbiamo perso un'altra elezione, l'Arizona ha perfezionato la frode elettorale, quindi il nostro stato passa dal rosso al blu.

WW4

"Alla fine il voto potrebbe prevalere sul voto". E ovviamente, come al solito, chi ne è a conoscenza non farà nulla al riguardo.

[…] Leggi di più: Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove) […]

[…] Leggi di più: Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove) […]

[…] Leggi: Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove). Patrick Wood osserva semplicemente: "I repubblicani cercano elettori, i democratici cercano schede elettorali". […]

[…] Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove) […]

[…] Come l'integrità elettorale è stata distrutta in Arizona (e altrove) […]

Lorenzo Kaifesh

Hai esattamente ragione. Cosa possiamo fare per convincere i Dem ad assecondarci e impegnarsi per elezioni eque, per dimostrare che non hanno rubato le elezioni:
-Votazione in giornata
-Niente macchine, schede cartacee
-Mail in solo per casi estremi
-Immagine d'identità
-Conteggio alla fine della giornata in pubblico
Che cosa potrebbe andare storto?