L'UCHealth del Colorado nega i trapianti di organi ai non vaccinati

Per favore, condividi questa storia!
L'UCHealth in Colorado afferma che i pazienti sottoposti a trapianto di rene hanno troppe probabilità di morire se si ammalano di Covid, quindi la risposta è assicurarsi che non ricevano trapianti di rene. Questa logica contorta e malvagia si sta diffondendo come un melanoma in tutto il sistema sanitario americano, lasciando dietro di sé una scia di morti altrimenti evitabili. Editor TN

Un sistema sanitario con sede in Colorado afferma che sta negando i trapianti di organi ai pazienti non vaccinati contro il coronavirus in "quasi tutte le situazioni", citando studi che mostrano che questi pazienti hanno molte più probabilità di morire se contraggono il covid-19.

La politica illustra i costi crescenti di non essere vaccinati e si addentra in un territorio profondamente controverso: l'uso dello stato di immunizzazione per decidere chi riceve cure mediche limitate. La semplice idea di dare la priorità ai vaccinati per le risorse sanitarie razionate ha suscitato un'intensa reazione negativa, poiché i pazienti covid-19 in gran parte non vaccinati spingono alcuni ospedali ad adottare "standard di cura in caso di crisi", in cui i sistemi sanitari possono dare la priorità ai pazienti per le scarse risorse in base in gran parte alla loro probabilità di sopravvivenza.

Le regole di UCHealth per i trapianti sono diventate sotto i riflettori martedì quando il rappresentante dello stato del Colorado Tim Geitner (R) ha dichiarato di aver negato un trapianto di rene a una donna di Colorado Springs perché non era stata vaccinata contro il coronavirus. Definendo la decisione "disgustosa" e discriminatoria, Geitner ha condiviso una lettera che ha affermato che il paziente ha ricevuto la scorsa settimana dal centro trapianti di UCHealth presso l'Anschutz Medical Campus dell'Università del Colorado nella città di Aurora.

La lettera diceva che la donna sarebbe stata "inattivata" in una lista d'attesa per il trapianto di rene e aveva 30 giorni per iniziare la vaccinazione contro il coronavirus. Se si fosse rifiutata di essere vaccinata, diceva, sarebbe stata rimossa.

L'UCHealth ha rifiutato di discutere di particolari pazienti a causa delle leggi federali sulla privacy e il Washington Post non ha potuto verificare in modo indipendente la storia della donna. Ma il sistema sanitario ha confermato martedì che quasi tutti i suoi riceventi di trapianto e donatori di organi devono essere vaccinati contro il coronavirus, oltre ad altre vaccinazioni e requisiti sanitari. Un portavoce, Dan Weaver, ha affermato che altri centri trapianti negli Stati Uniti hanno politiche simili o stanno passando ad esse.

Le condizioni sui trapianti di organi non sono nuove. Weaver ha osservato che i centri di trapianto in tutto il paese possono richiedere ai pazienti di ottenere altre vaccinazioni, smettere di fumare, evitare l'alcol o dimostrare che assumeranno farmaci cruciali nel tentativo di garantire che le persone stiano bene dopo l'intervento e non "rifiutino" organi per i quali c'è una concorrenza spietata.

Più di 100,000 persone sono in lista d'attesa per il trapianto e solo una frazione di coloro che cercano un rene ne ha ottenuto uno nel 2020, secondo il governo federale. Si stima che ogni giorno muoiano 17 persone in attesa di un organo.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

9 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Blaise Vanne

Già… “l'odio non ha casa qui” Cioè, fino a quando la sinistra fascista-marxista prende il sopravvento. Quindi è "tutto odio, tutto il tempo".

Ancora non riuscite a ottenere il vostro fottuto, dannato colpo, voi fascisti-marxisti. Periodo. Fine della storia. Ma puoi averne uno in più per me

Manuela Alexandrescu

Un monaco greco con una vita santa ha detto che verrà il tempo in cui il sangue dei non vaccinati sarà molto richiesto, le persone non vaccinate saranno rapite dalla strada. Quando i vaccinati iniziano a morire, i non vaccinati avranno un valore inestimabile.

elle

Citazione e idea interessante. Qualcosa a cui pensare e un buon motivo per tenere per te il tuo status.

Freeland_Dave

Così. Ottieni il vaccino che potrebbe ucciderti e ottenere un rene che potrebbe ucciderti o meno o rinunciare al vaccino e non ottenere un rene che ti ucciderà. Non c'è molto da scegliere. Penso che passerò e prenderò un rene da qualche altra parte che potrebbe uccidermi o meno. Come possono i professionisti medici essere così stupidi? Sto cominciando a pensare che la medicina nazista praticata nella Germania della seconda guerra mondiale sia all'ordine del giorno.

Patricia P Tursi, Ph.D.

Sembra che io stia andando alla deriva a uno status di cittadino inferiore alla 2a classe. Gente, abbiamo perso il paese a causa di un gruppo di idioti piagnucoloni.

DawnieR

È una BUONA COSA che EVIL ora mostri 'chi' sono. Qualcuno, a cui NON è stata iniettata l'arma biologica, vorrebbe DAVVERO farsi un TRAPIANTO da un'istituzione del MALE?? Quello che sto dicendo, qui, è che... ti ritroverai con un organo infettato da un'arma biologica (da qualcuno che è morto per l'iniezione di un'arma biologica!!!). ORA…..PI CHE MAI, bisogna essere MOLTO SELETTIVI su 'dove' vanno per le loro procedure. Anche il semplice atto di una TRASFUSIONE DI SANGUE……potrebbe DISTRUGGERE LA TUA VITA! #1 Trova ospedali/medici AFFIDABILI per fare le tue cure mediche "principali" (1000% SICURO che gli organi NON siano "infetti da armi biologiche!). #2…..dai IL TUO SANGUE... Per saperne di più »

elle

Ottimi punti e sono totalmente d'accordo. Tuttavia, se uno ha bisogno di un organo, non c'è scelta. Capisco che tutti gli organi, a meno che non vengano acquisiti illegalmente come fanno i cinesi, passano attraverso un processo di controllo di una casa che supervisiona le partite e fornisce la distribuzione a livello nazionale.

[…] >Pure Evil: l'UC Health del Colorado nega i trapianti di organi ai non vaccinati […]

elle

Sono intimamente informato sul sistema UC Health. Ho trascorso più di un decennio in CO. Mio marito è stato ferito dal suo lavoro. Ha subito diverse operazioni all'UCH per correggere problemi che si sono verificati da un corpo malmenato. I medici sono stati bravissimi così come le infermiere. Le strutture erano quasi nessuna in molte discipline mediche. Era 15 anni fa.

Sentire che sono caduti preda della bugia del covid e di tutti i comportamenti fascisti che lo circondano è straziante. Strutture così eccellenti ma senza cuore per i suoi pazienti.

Contrassegnali come un'acquisizione totalitaria. TRISTE.

Ultima modifica 11 mesi fa di elle