Le autorità cinesi "prendono di mira regolarmente le chiese, distruggono le croci, bruciano le bibbie e arrestano i pastori"

Per favore, condividi questa storia!
Tecnocrazia e cristianesimo sono opposti polari. La tecnocrazia insiste sulla conformità ai dettami scientifici mentre i cristiani seguono Romani 12: 2, per "non essere conformi a questo mondo: ma sii trasformato dal rinnovamento della tua mente, affinché tu possa provare ciò che è buono, accettabile e perfetto, di Dio." Con l'aumentare della gravità della persecuzione in Cina, le chiese domestiche stanno spuntando ovunque, aggravando ulteriormente i tecnocrati. ⁃ TN Editor

Sono passati 40 anni da questa settimana che la Cina ha aperto le sue porte al mondo e ha lanciato una serie di riforme ambiziose che avrebbero creato uno dei più grandi motori economici del mondo.

"La Cina è ora la seconda economia più grande del mondo, il più grande produttore, il principale commerciante di beni e il secondo più grande consumatore di beni e destinatario di investimenti stranieri", ha detto il presidente cinese Xi Jinping durante un discorso a Pechino per celebrare il 40 ° anniversario del punto di riferimento riforme.

"Il 18 dicembre 1978, è stato un giorno importante da ricordare nella storia della nazione cinese", ha aggiunto Xi, dicendo che ha segnato "l'inizio di un grande viaggio di riforma, apertura e modernizzazione socialista".

Ma a differenza di Deng Xiaoping, che ha contribuito a lanciare le riforme del paese 40 anni fa e voleva ridurre il potere e l'influenza del Partito Comunista sulla società civile, l'attuale leader cinese crede nel potere assoluto del Partito e vuole che il suo governo eserciti il ​​controllo su ogni aspetto della vita cinese.

Da quando è salito al potere in 2012, Xi ha severamente represso i diritti umani, la libertà religiosa e la libertà di espressione. I cristiani stanno vivendo alcune delle peggiori persecuzioni degli ultimi decenni.

"Sotto il presidente Xi, il governo ha ulteriormente rafforzato il controllo sul cristianesimo nei suoi ampi sforzi per" sinicizzare "la religione o" adottare le caratteristiche cinesi ", Human Rights Watch disse in una dichiarazione. "In altre parole, per garantire che i gruppi religiosi sostengano il governo e il Partito Comunista".

I cristiani non sono soli. Anche musulmani, buddisti e altri gruppi di fede sono sottoposti a un attento esame.

"Il governo cinese ha anche aumentato le restrizioni sul buddismo nelle aree tibetane e ha imposto un controllo senza precedenti sulle pratiche religiose nella regione prevalentemente musulmana dello Xinjiang", ha aggiunto Human Rights Watch.

Il recente arresto di un importante pastore della chiesa sottolinea il livello di persecuzione contro i cristiani.

Il 9 dicembre, le autorità della città di Chengdu, nella provincia cinese del Sichuan sudoccidentale, hanno arrestato il pastore Wang Yi, sua moglie e 100 membri della Early Rain Covenant Church.

Le autorità hanno chiuso la chiesa e accusato il pastore Wang di "incitamento alla sovversione del potere statale".

Ian Johnson, che ha scritto descrive sul cristianesimo in Cina e conosce personalmente il pastore Wang, disse, "Si può solo sperare e pregare che esca di prigione o che la sentenza sia leggera, ma dato il clima attuale non ne sono così sicuro."

Johnson, scrivendo per il New York Times, ha detto che l'accusa contro il signor Wang e sua moglie, Jiang Rong, "è stata molto più severa di quello che devono affrontare gli altri leader" e che il termine "sovversione del potere statale" è "un'accusa generale spesso usata contro dissidenti e attivisti politici che parlano contro il governo. "

Wang e sua moglie potrebbero affrontare 15 anni di carcere se condannati.

La scorsa domenica mattina, ai membri della Early Rain Covenant Church è stato impedito di entrare nel loro edificio di culto. Con i loro leader detenuti e di fronte alla prigione, i fedeli hanno deciso di pregare e adorare fuori.

Early Rain, come decine di altre congregazioni, è fuori dal controllo del governo come parte del fiorire della Cina il cosiddetto underground or movimento della chiesa domestica.

Apparendo su CBN News'WorldBeat, Todd Nettleton di Voice of the Martyrs, dice questo movimento ha toccato ogni angolo della Cina.

"E questa è la cosa eccitante, in tutta la Cina, ci sono chiese domestiche, ci sono quelle che chiamano "chiese di famiglia" e il motivo per cui il governo comunista è così preoccupato è perché ci sono molti più cristiani in Cina che membri del Partito comunista ", ha detto Nettleton CBN News.

Negli ultimi mesi, Pechino ha condotto una repressione brutale e diffusa per fermare la crescita di queste chiese non registrate.

"Questo giro di vite penso sia una risposta diretta alla paura dei leader del Partito Comunista che vedono la chiesa crescere molto più velocemente del partito", ha detto Nettleton.

Fenggang Wang, uno dei maggiori esperti di religione in Cina, afferma che ciò che è iniziato diversi anni fa quando una piccola campagna governativa contro chiese non registrate si è trasformata in una guerra totale.

"La campagna è stata sperimentata per la prima volta nella provincia di Zhejiang dal 2014 al 2016", ha detto Wang CBN News. "Ora, è diventata una campagna nazionale".

Ora le autorità prendono regolarmente di mira le case di culto, distruggi croci, bruciare Bibbiee arrestare i pastori.

Il signor Fengang, che una volta predisse che la Cina potrebbe diventare la più grande nazione cristiana del mondo, afferma che il governo, guidato da Xi Jinping, vede il cristianesimo come una minaccia alle aspirazioni politiche a lungo termine del partito.

"I cristiani sono le rimanenti ONG (organizzazione non governativa) nella società civile in calo in Cina", ha avvertito Wang. "Sotto Xi Jinping e il Partito Comunista Cinese, stanno davvero cercando di stabilire un governo totalitario della società cinese ei cristiani stanno ostacolando il totalitarismo, quindi è per questo che sono diventati un obiettivo".

Le immagini condivise sulla pagina Facebook di Early Rain affermano di mostrare che la polizia ha abusato fisicamente di alcuni degli arrestati dopo che erano stati presi in custodia.

Prevedendo il suo possibile arresto, il pastore Wang ha scritto una lettera intitolata "La mia dichiarazione di fedele disobbedienza" con le istruzioni che dovrebbe essere pubblicata se fosse scomparso per più di 48 ore.

In esso, Wang ha promesso di usare metodi non violenti per opporsi alle leggi cinesi che credeva fossero contro la Bibbia e Dio.

"Il mio salvatore Cristo richiede anche che io sopporti con gioia tutti i costi per aver disobbedito alle leggi malvagie", ha scritto Wang. "Sono pieno di rabbia e disgusto per la persecuzione della chiesa da parte di questo regime comunista, per la malvagità del loro popolo che priva le libertà di religione e di coscienza", ha aggiunto.

Wang sta coraggiosamente respingendo il duro trattamento dei cristiani da parte del governo.

"Come pastore di una chiesa cristiana, devo denunciare apertamente e severamente questa malvagità", ha scritto Wang. "La chiamata che ho ricevuto richiede che io usi metodi non violenti per disobbedire a quelle leggi umane che disobbediscono alla Bibbia e a Dio".

"Separami da mia moglie e dai miei figli, rovina la mia reputazione, distruggi la mia vita e la mia famiglia - le autorità sono in grado di fare tutte queste cose", ha avvertito Wang. “Tuttavia, nessuno in questo mondo può costringermi a rinunciare alla mia fede; nessuno può farmi cambiare la mia vita, e nessuno può risuscitarmi dalla morte. "

Leggi la lettera completa del pastore Wang Yi per saperne di più, clicca qui.

Wang non è estraneo alle autorità. Una volta era uno dei più importanti avvocati e intellettuali cinesi per i diritti civili. In 2005, ebbe un incontro con Gesù Cristo e decise di convertirsi al cristianesimo.

Nel suo libro, Le anime della Cina, l'autore Ian Johnson vede in primo piano il pastore Wang.

"Era anche uno dei pastori più dotati e intelligenti che avessi mai incontrato", Johnson ha scritto sul suo sito web. “Forse a causa del suo background come avvocato per i diritti umani, o semplicemente perché era pieno di Spirito Santo, Wang Yi ha tenuto sermoni avvincenti su una grande varietà di argomenti, dai problemi della società alla storia biblica. Ho sentito di aver imparato più da lui che probabilmente da qualsiasi altro pastore ".

Wang rinunciò alla sua carriera legale per perseguire la sua chiamata di pastore e fondò la Early Rain Covenant Church nella provincia cinese di Sichuan.

I suoi sermoni, molti dei quali ampiamente diffusi sui social media, lo fecero presto una stella nascente e un attore importante nel risveglio cristiano che stava spazzando la Cina.

Tutto ciò si è arrestato in modo brusco con il suo arresto e la chiusura della chiesa.

"Wang Yi aveva predetto da tempo il suo arresto", ha scritto Johnson dopo aver sentito la notizia della detenzione di Wang. "Ma è stato comunque uno shock, rendendo chiara l'intenzione del governo di tenere a freno le chiese indipendenti".

Tuttavia, i membri della sua congregazione promettono di continuare a incontrarsi, nonostante il rischio di arresto.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti