Partenariati pubblico-privati ​​visti come la chiave dell'economia

vuoto
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Nota TN: i partenariati pubblico-privato sono salutati come il motore economico dello sviluppo sostenibile. Storicamente, questo è visto come il fascismo, in cui le società si legano alle entità del governo per creare una forma aliena di governo che munge i contribuenti per guadagno privato.

L'aumento del numero di partenariati pubblico-privato sarà un fattore chiave per lo sviluppo dell'economia, ha affermato un alto funzionario della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS).

Hüseyin Özhan, che ha assunto l'incarico di nuovo capo dell'ufficio Ankara della BERS, ha detto martedì all'Agenzia Anadolu che lo sviluppo delle infrastrutture turche dipenderà dall'attrazione di capitali privati ​​per nuove partnership. "Essendo stato un banchiere per molti anni, posso dire che la Turchia ha la possibilità di creare le condizioni in cui gli investimenti privati ​​possono trovare reali opportunità di rendimento in questi partenariati", ha affermato Özhan.

Un buon esempio, ha osservato, è la costruzione e la gestione di un nuovo terminal domestico presso l'aeroporto di Dalaman, nella provincia sud-occidentale di Muğla, nell'ambito di un programma di partenariato pubblico-privato.

La banca ha prestato $ 186.6 milioni a YDA Havalimani Yapım ve İşletme, un veicolo per scopi speciali istituito dalla società di costruzioni e infrastrutture YDA İnşaat, che ha ottenuto il contratto di concessione lo scorso anno. "Per aumentare lo sviluppo di PPP [partenariati pubblico-privato], sono necessarie le giuste condizioni normative e legali affinché le aziende vedano opportunità controllate dal rischio per rendimenti sicuri", ha affermato. "Lavoriamo in stretta collaborazione con il governo turco per contribuire a far evolvere queste condizioni".

Özhan ha affermato che uno degli obiettivi della banca europea è aumentare l'inclusione economica in Turchia, dove la disoccupazione giovanile è elevata e il numero di donne nella forza lavoro è ancora relativamente basso. "Aiuteremo le istituzioni finanziarie ad estendere le opportunità alle donne e ai giovani che sono spesso esclusi dall'accesso a finanziamenti e prestiti", ha affermato. “Questo è fondamentale per lo sviluppo della Turchia; portare la nascente popolazione turca in attività economica andrà lontano per dare impulso alla crescita del Paese ".

Come capo dell'ufficio di Ankara, Özhan guiderà la cooperazione della banca europea con il governo, le istituzioni finanziarie internazionali con sede ad Ankara, le missioni diplomatiche e le organizzazioni della società civile. Supervisionerà anche l'attività della banca ad Ankara e nelle regioni centrali dell'Anatolia, ha dichiarato la banca in un comunicato lunedì.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
Sottoscrivi
Notifica