L'OMS si riunisce per creare un trattato pandemico globale con denti da punire

Credito: EPA
Per favore, condividi questa storia!
L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha già un'ampia influenza sulle nazioni attraverso accordi e memorandum bilaterali, ma ora cerca di consolidare il proprio potere creando un Trattato globale che assomiglierebbe all'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. I trasgressori sarebbero stati messi in coda per la punizione. Editor TN

Quando i ministri della salute di tutto il mondo si riuniranno per uno storico incontro questa settimana, solo una cosa sarà all'ordine del giorno.

Lunedì, l'organo di governo dell'Organizzazione mondiale della sanità inizierà solo la seconda sessione "speciale" nei 73 anni di storia dell'organismo per valutare se sia necessario un qualche tipo di trattato o accordo per aiutare a respingere future pandemie.

L'OMS e l'Unione Europea stanno spingendo per un "trattato pandemico" per mesi, con il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus che ha ripetuto il suo discorso la scorsa settimana.

"Il caos in corso di questa pandemia sottolinea solo il motivo per cui il mondo ha bisogno di un ferreo accordo globale per stabilire le regole del gioco per la preparazione e la risposta alla pandemia", ha detto Tedros mercoledì.

“Il mondo ha trattati per gestire altre minacce. Sicuramente i paesi possono concordare sulla necessità di un patto vincolante sulla minaccia delle pandemie”.

Ma non è ancora certo se i paesi accetteranno di andare in questa direzione durante la riunione di tre giorni.

L'incontro - tenuto sia online che di persona a Ginevra - arriva a quasi due anni da quando il Covid-19 è stato rilevato per la prima volta nei pazienti in Cina, ma poiché la pandemia rimane una crisi. Le nuove infezioni sono in aumento, l'accesso ai vaccini salvavita è diseguale, le varianti continuano a emergere e non è ancora certo come il virus si sia diffuso per la prima volta nelle persone.

Le revisioni degli esperti negli ultimi mesi hanno evidenziato carenze nel sistema sanitario internazionale. Secondo i regolamenti rivisti l'ultima volta nel 2005, non c'è modo di garantire un accesso equo ai vaccini o di ritenere i paesi responsabili dell'adempimento degli obblighi in materia di preparazione, segnalazione e risposta alle emergenze di salute pubblica.

Ayelet Berman, responsabile della salute globale presso il Centro per il diritto internazionale dell'Università nazionale di Singapore, ha affermato che ci sono molte lacune nelle normative internazionali.

"[Questi includono] la prevenzione delle ricadute zoonotiche, un sistema di allerta globale [per le epidemie], regole sulla biosicurezza ... e mancano di regole sull'accesso giusto ed equo a medicinali e vaccini", ha detto Berman.
Anche la "assenza di strumenti di conformità, monitoraggio e applicazione" doveva essere affrontata, ha affermato.

L'idea è stata suggerita dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel un anno fa, ma finora l'idea ha avuto scarso sostegno pubblico da grandi potenze come Stati Uniti, Cina e Russia, e gli analisti della sicurezza sanitaria affermano che quei paesi potrebbero non essere disposti a sostenere alcun aumento significativo dei poteri dell'OMS.
"C'è un consenso globale sul fatto che le riforme siano assolutamente necessarie, ma c'è poco accordo su quanto dovrebbero essere audaci", ha affermato Lawrence Gostin, direttore di facoltà dell'O'Neill Institute for National & Global Health Law presso la Georgetown University di Washington.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Valentino Iosif

Come accennato prima, l'OMS è un organismo di parte senza alcun interesse a proteggere e difendere la vita delle persone.
Dal momento che le sue politiche sono redatte dai principali donatori, è nell'interesse umano smantellare questo corpo di bugie e perseguire tutti i responsabili della miseria sanitaria in tutto il mondo.

[…] Tratto da Technocracy News & Trends […]

Vincitore

È altamente improbabile che le principali potenze mondiali come Cina, Stati Uniti, Brasile e Russia accettino forti poteri dell'OMS che violerebbero la loro sovranità. Ma ho potuto vedere una "coalizione dei volenterosi" firmare un trattato sulla pandemia, guidata dall'Europa". LOL! l'unico governo mondiale è così trasparente! Firma la tua sovranità nazionale, apri le frontiere Zona Schengen, Stati Uniti d'Europa, confini nazionali, autodeterminazione, ADUTONOMIA CORPOREA, tutto alla dittatura globale della tecnocrazia! Non ci sarà un governo mondiale senza gli Stati Uniti.... Per saperne di più »

[…] le principali notizie e tendenze di Technocracy […]

[…] Procedente de Noticias y tendenze de la tecnocracia […]

[…] Tratto da Technocracy Information & Tendencies […]